Calcio. Serie A: il Cagliari vince a Udine (1 a 0)

Finalmente una vittoria e questa volta si tratta di una vittoria pesante. Il Cagliari di Diego Lopez conquista altri 3 punti importantissimi che consentono ai rossoblu di sorpassare in classifica la stessa Udinese. A rendere gioiosa la domenica calcistica dei tifosi cagliaritani è stato Joao Pedro che, su assist di Faragò, infila con un colpo di testa la rete friulana. Tra i migliori rossoblu Barella e Cigarini a centrocampo. Buona prestazione in difesa anche per Ceppitelli. Soddisfatto il mister Lopez che ha apprezzato la mentalità e la determinazione con cui i suoi giocatori hanno interpretato la gara.

Calcio. Serie A, vittoria del Cagliari sul campo della Spal

Borriello - Rastelli 0 a 2. E' quanto potrebbe dire qualcuno per mettere fine alle polemiche delle ultime settimane intorno all'affaire Borriello. Al di là degli aspetti personali, il Cagliari, grazie ad una bella prestazione, passano sul campo della Spal con un goal di Barella e uno di Joao Pedro. I padroni di casa dal canto loro lasciano molto spazio di manovra ai ragazzi di Rastelli, senza impensierire più di tanto la difesa rossoblù. Borriello si è visto appena, in particolare al 33° della ripresa con un calcio di punizione che, deviato da Barella, viene comunque respinto da Cragno. Con questa vittoria esterna il Cagliari raggiunge quota 6 punti in classifica, gli stessi di di Roma e Fiorentina.

Calcio. Emozione e festa al Sardegna Arena

La prima partita del Cagliari nel suo nuovo stadio provvisorio si trasforma in una festa. Grazie ad un bel goal di Sau i rossoblù battono il Crotone per una rete a zero e lasciano l'ultimo posto in classifica con alle spalle proprio la squadra calabrese. Oltre a Sau si è vista una squadra ben disposta che ha offerto, a tratti, delle pregevoli giocate. Buona la prima per Pavoletti, protagonista di belle giocate che fanno ben sperare per il futuro. Soddisfazione del presidente Giulini, emozionato per l'esordio al Sardegna Arena. E sulle tempistiche necessarie per poter giocare nello stadio definitivo, Giulini sottolinea : "fra quattro o cinque stagioni cambieremo casa".

Cagliari. Pallacanestro: il 30 settembre ritorna la serie A maschile

La neonata Cagliari Dinamo Academy debutterà al Palazzetto dello sport il prossimo 30 settembre. Inserito nel girone Ovest di A2, il team cagliaritano dovrà vedersela con la Pallacanestro Biella. L'appuntamento rappresenta un evento storico, che segna il ritorno in città del basket che conta a distanza di 37 anni. Infatti, l'ultima volta che i cagliaritani hanno potuto seguire una partita di serie A è stato il 24 febbraio 1980. Data che ha sancito la retrocessione in serie B dell'allora Acentro, battuta per 112-105 a Chieti. La prima trasferta per il team del presidente Giovanni Zucca è prevista per domenica 8 ottobre, contro il Basket Scafati. Sabato 14 ottobre di nuovo in casa, contro i Legnano Knights. Tra le sfide più affascinanti quella del 25 novembre in casa contro la Virtus Roma e quella del 24 febbraio 2018 contro la Mens Sana Siena. Con il debutto in serie A della Cagliari Dinamo Academy si spera in una nuova rinascita di tutto il movimento cestistico del capoluogo.

Cagliari. Pallacanestro: il 30 settembre ritorna la serie A maschile

Guide e attori, personaggi reali e di fantasia che accompagnano i visitatori in un percorso alla scoperta delle bellezze naturalistiche, monumenti e siti archeologici del capoluogo. E' quanto promette l'associazione Archeo Labor che propone sette suggestivi itinerari interattivi sotto le stelle, con inizio alle 21, accompagnati da spettacoli di figuranti in costume d'epoca. Saranno gli stessi soci dell'associazione, a cominciare dal suo presidente, Gianmarco Farci, a guidare i visitatori e, per l'occasione, vestiranno di volta in volta i panni del massone, del pescatore, dell'appestato, del Canonico Spano, delle sacerdotesse prostitute ecc. Il primo appuntamento, fissato per il 6 agosto, prevede la visita al sito di Tuvixeddu. Il 13 agosto è la volta del lungomare di Su Siccu, con "La via dei porti". Il 20 agosto la comitiva si sposta sulla Sella del Diavolo, mentre il 26 è il turno del Lazzaretto, nel quartiere di Sant'Elia. L'iniziativa prenderà parte anche alla manifestazione "Notti colorate" con due tour, programmati per il 3 e il 17, dal titolo viaggio tra "Streghe e magia a Cagliari", mentre il 10 e il 24 sarà la volta di "Culti e misteri a Stampace".

Calcio. Rastelli guiderà nuovamente i rossoblù

A confermarlo è il presidente del Cagliari, Tommaso Giulini, dopo i rumors di un possibile ritorno dell'ex Claudio Ranieri. Quest'ultimo si trovava in città per la partita del primo giugno, organizzata per salutare definitivamente il Sant'Elia. Nonostante lo splendido ricordo che i tifosi cagliaritani e tutto l'ambiente cittadino hanno del tecnico romano, le parole di Giulini sembrano mettere fine al capitolo allenatore per la prossima stagione di serie A, 2017 / 2018.

Cagliari. La città saluta il Sant'Elia con il successo del Cagliari contro il Milan

Non poteva andare meglio. Il saluto dei cagliaritani al loro stadio, il vecchio Sant'Elia, è stato suggellato da un bello spettacolo offerto dai rossoblù, che si congedano dal loro pubblico con una vittoria sul Milan per 2 reti a 1. Nel dopo partita, il mister, Massimo Rastelli, si toglie qualche sassolino dalla scarpa e, con il solito garbo, ringrazia tutti per la bella esperienza vissuta a Cagliari. Ora però occorre pensare al futuro. Nonostante nulla si sappia sul destino dell'allenatore che ha vinto il campionato di serie B e ha traghettato i rossoblù verso una tranquilla salvezza, (cosa non scontata, visto le esperienze delle passate stagioni), una cosa é certa: se dipendesse da Rastelli, sarebbe lui l'allenatore del Cagliari anche per la stagione 2017 / 2018. Ad ogni buon conto, già da domani ci saranno i primi colloqui con il nuovo direttore sportivo dei rossoblù per verificare se esistono le condizioni per evitare un possibile divorzio, tutto sommato ingiusto.

Calcio. Serie A: Cagliari - Empoli 3 a 2

Nonostante la salvezza sia già in tasca, il Cagliari batte al Sant'Elia l'Empoli per tre reti a due. Protagonisti dell'incontro, per i rossublù, Sau e Farias. Il primo segna al 7° del primo tempo, mentre il secondo si rende autore di una doppietta (17° e 45° del secondo tempo). Partita finità? niente affatto. Nel secondo tempo si assiste all'assalto dell'Empoli che al 9° minuto ha la possibilità di accorciare le distanze con un rigore per un fallo di mano di Murru. Niente da fare, Rafael è bravo a parare. Al 35° minuto la seconda occasione per l'Empoli che va in rete con Zajc. Al 40° arriva il secondo goal dei toscani con Maccarone. Per i ragazzi di Rastelli un risultato positivo che tuttavia non aggiunge molto alla stagione che si avvia a conclusione. Diverso il discorso per l'Empoli che ora si trova nei guai e, per poter sperare di rimanere nella massima serie, si gioca tutto nelle due prossime partite, contro Atalanta e Palermo.
Sottoscrivi questo feed RSS

Cagliari