Monumenti aperti. Si parte dalla Puglia

Sarà la città di Bitonto, il 14 e 15 aprile, ad aprire l'edizione 2018 di Monumenti Aperti. Nata in Sardegna 22 anni fa e coordinata da Imago Mundi onlus, la manifestazione di quest'anno si presenta come una versione export. Prima la Puglia, poi l'apice in Sardegna e nuovamente (ottobre), nella Penisola (Ferrara e Copparo in Emilia Romagna). "Cultura, patrimonio comune", è questo il tema principale dell'evento, inserito tra le iniziative scelte dalla Comunità europea per celebrare l'Anno europeo del patrimonio culturale. I comuni sardi che verranno coinvolti dal 21 aprile al 3 giugno sono sessanta, per un'apertura al pubblico di ottocento i luoghi della cultura. Tra questi, la chiesa di Santa Maria di Uta, il Castello Malaspina di Bosa, le miniere di Arbus, la caserma Ederle e la cascata Sa Spendula a Villacidro. Come sempre, un ruolo di rilievo verrà svolto dai volontari, oltre 18 mila, che avranno il compito di raccontare i luoghi ai numerosi visitatori.
Sottoscrivi questo feed RSS

Cagliari