Cagliari. Le tradizioni delle feste natalizie in Sardegna

Giovedì 13 dicembre dalle 9,30 alle 11,30 presso lo Spazio Grazia Deledda della MEM - Mediateca del Mediterraneo, nella via Mameli 164 a Cagliari, si terrà un incontro sulle tradizioni delle feste natalizie in Sardegna. L'appuntamento è organizzato dal gruppo lettura per adulti che la biblioteca vuole proporre agli utenti come occasione preziosa di conoscenza, condivisione e partecipazione. L'attività rientra in un progetto più vasto di animazione del periodo natalizio nel quale le biblioteche comunali si propongono come spazio vitale di incontro e creatività, anche nei giorni dell'anno tradizionalmente legati agli affetti, alla comunità, al ricordo. Proprio da questi valori partirà la riflessione con i nostri amici lettori, insieme cercheremo e sfoglieremo testi sulle tradizioni natalizie sarde, chiacchiereremo sulle usanze della nostra infanzia, ricordando usi e rituali, ricette e pietanze, curiosità e particolarità dei festeggiamenti del Natale nelle diverse zone della Sardegna.

Cagliari. La legislazione antiebraica del fascismo

Se ne parla alla MEM il 13 dicembre dalle 16 alle 19,30 a 80 anni dalle leggi razziali. Ad organizzare l'evento, dal titolo “1938. La legislazione antiebraica del Fascismo”, il CIDI (Centro di Iniziativa Democratica degli Insegnanti) e l’ANPI (Associazione Nazionale Partigiani d’Italia). L’appuntamento è presso lo Spazio Eventi al primo piano della Mem - Mediateca del Mediterraneo di via Mameli 164 a Cagliari. Previsto l’intervento dello storico Michele Sarfatti, studioso della persecuzione antiebraica e delle vicende degli ebrei in Italia nel XX secolo. Introduce Gianna Lai dell’ANPI Cagliari. Presiede e coordina Maristella Curreli, CIDI Cagliari. L’iniziativa pubblica, aperta a insegnanti e studenti, si propone di favorire la discussione e l’approfondimento sulle leggi razziali, di cui quest’anno ricorre l’ottantesimo anniversario, e la riflessione sui principi fondamentali della Costituzione.

Cagliari. Al via “La città che viaggia - Festa delle creatività giovanili”

Patrocinato dal Comune di Cagliari, da martedì 20 novembre 2018 e fino al prossimo 19 dicembre torna nel capoluogo “La città che viaggia - Festa delle creatività giovanili”. Si tratta di un progetto triennale, ideato dall’associazione culturale Carovana SMI, che “affronta in maniera particolare e accurata il complesso tema della mobilità per la formazione di cittadinanze multiculturali” e che attraverso workshop, laboratori, visite guidate, spettacoli e concerti “coinvolge anche la parte più giovane della comunità”. A sottolinearlo è l’assessore alla Cultura Paolo Frau, alla conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa ospitata al Teatro Massimo di viale Trento. “Il primo appuntamento aperto al pubblico – ha puntualizzato la direttrice artistica Ornella d’Agostino - è giovedì 22 novembre alle 19 nella Stazione ferroviaria di piazza Matteotti con Bozza per altri Paradisi #16, performance di danza e circo contemporaneo con Teresa Noronha Feio e Francesco Sgrò”. Un’indagine sull’idea di un paradiso attuale fatta attraverso gesti, parole, musiche e acrobazie a cura di Fabbrica C - Sostegni: Cordata F.O.R. Nei giorni precedenti, gli artisti guideranno anche “Se questo ancora non è il paradiso… continuiamo a cercare”, laboratorio di movimento, acrobazia e manipolazione d’oggetti. Sempre nella mattina di giovedì (22 novembre), su prenotazione, sarà proposta una visita guidata nella sede di Forestas di Is Bagantinus (a Decimomannu). L’iniziativa rientra nel progetto di volontariato “Le mani nella terra”, in cui i partecipanti si scambiano i saperi dell’agricoltura dei loro paesi di provenienza. All’incontro con la stampa anche, Massimo Mancini, direttore del Teatro di Sardegna, l’assessore regionale agli Affari generali Filippo Spanu e una rappresentante della Fondazione Sardegna Film Commission.

Cagliari. “Finché morte non ci separi”: seminario sullo stallking alla MEM

Si parlerà di stalking sabato 20 ottobre alle 17,30 presso lo Spazio Eventi al primo piano della MEM – Mediateca del Mediterraneo di via Mameli 164 a Cagliari, dove verrà ospitato il seminario informativo gratuito “Finché morte non ci separi”, incentrato sugli aspetti giuridici e psicologici dello stalking e della dipendenza affettiva. Verranno passate in rassegna varie tematiche sull'argomento e in particolare: Riconoscere la dipendenza affettiva, Identikit della vittima e del carnefice, Risvolti patologici per l'individuo e la coppia, Profili giuridici della dipendenza affettiva: stalking e maltrattamenti, Strumenti di tutela a favore delle vittime, Come liberarsi dalla manipolazione e costruire una relazione sana. Interverranno all'iniziativa la psicologa Claudia Demontis e il magistrato Elisabetta Patrito.

Cagliari. Inaugurazione "Mostra fotografica Sa Ratantira”

Verrà inaugurata giovedì 28 giugno alle 18 allo Spazio Eventi al piano primo della Mediateca del Mediterraneo, la Mostra fotografica “Sa Ratantira”. L’idea della mostra nasce dal desiderio di riscoprire l’importanza del Carnevale cagliaritano. Attraverso fotografie rappresentative dell’evento, sarà rievocato il clima di festa che ha accompagnato i cittadini di Cagliari per anni e a favorire l’inclusione sociale di persone con disabilità psico-sociale. La mostra è organizzata dal Centro culturale “La Virgola” situato presso il Centro di psichiatria di Consultazione e Psicosomatica dell’Ospedale San Giovanni di Dio la cui utenza, con il supporto dei professionisti del centro ha avuto un ruolo fondamentale nell'organizzazione dell’evento. Il materiale è stato reperito grazie al contributo del dopolavoro ferroviario e di alcune famiglie dei quartieri storici di Cagliari. “Volevo far conoscere anche ai giovani d’oggi il carnevale della mia infanzia, allegro e pieno di colori, un vero momento di festa e spensieratezza”, riferisce un degli utenti-organizzatori dell’evento. “È stato dimostrato, che per le persone affette da disabilità psicosociale un maggior contatto con ambienti esterni a quelli psichiatrici produce numerosi vantaggi come l'aumento dei livelli di qualità della vita e la riduzione dello stigma e dell'emarginazione. In quest'ottica hanno un ruolo chiave i progetti riabilitativi rivolti all'inserimento di queste persone all'interno del circuito lavorativo dal quale vengono spesso escluse”, afferma Mauro G. Carta, direttore del CPCP.

Cagliari. Al via il "Progetto Storytelling scuola 2017"

Con “La narrazione della vita del giovane Gramsci”, partirà venerdì 10 novembre, alle 10,30, allo Spazio Eventi al piano primo della MEM di via Mameli 164, il primo incontro del "Progetto Storytelling scuola 2017". L'iniziativa prevede per i mesi di novembre e dicembre i seguenti incontri: - 16 novembre, “Il caso Manuella”; - 21 novembre, “La Storia della autonomia sarda”; - 29 novembre, “Il caso Scardella”; - 5 dicembre “La storia di Feltrinelli Simon Mossa e l'isola Cuba"; - 6 dicembre, “La tragedia del Moby Prince”; - 14 dicembre, “Il rapimento De Andrè”; - 19 dicembre, “La Storia del piano di rinascita”. Il progetto, promosso dalla Compagnia Figli D’Arte Medas in collaborazione con la MEM, poggia sull’idea di raccontare ai ragazzi delle scuole medie e superiori dell’Istituto Salesiano, otto fatti di cronaca legati al territorio per comprendere il territorio stesso. Saranno quindi presentati tutti i retro scena che ne hanno caratterizzato la loro ricostruzione, i materiali trovati, le interviste realizzate, insomma un lavoro a tutto tondo per spiegare cosa è un contenuto e come lo si deve trattare per realizzare stoprytelling.

Cagliari. Alla MEM si parla di Artrite reumatoide e Lupus eritematoso sistemico

Venerdì 22 settembre alle ore 17.30 presso lo Spazio Eventi al piano primo della MEM Mediateca del Mediterraneo, sarà presentato l’evento: Artrite reumatoide e Lupus eritematoso sistemico: diversi punti di vista ed altre risorse, terzo ed ultimo incontro del Progetto AMAci – AMA – condividere insieme, organizzato dall'Associazione IDEA Onlus, dal Centro Panta Rei Sardegna e finanziato dalla Fondazione di Sardegna. Gli argomenti “artrite reumatoide” e “lupus eritematoso sistemico” verranno affrontati da diversi punti di vista: quello del medico reumatologo, quello delle persone che affrontano la malattia, quello delle Associazioni di volontariato. Obiettivo dell’evento è la promozione della cultura dell’Auto Mutuo Aiuto e l’attivazione di nuovi gruppi AMA per le patologie reumatiche croniche. I gruppi di Auto - Mutuo - Aiuto (AMA) sono riconosciuti dall’Organizzazione Mondiale della Sanità come risorsa sanitaria non professionale. Sono piccoli gruppi di persone che si uniscono spontaneamente perché condividono un problema (dipendenze, depressione, ansia e attacchi di panico, disturbi dell’alimentazione, malattia oncologica, malattie croniche), una difficoltà (lutto, separazione-divorzio, omosessualità, singletudine), un’esperienza (gravidanza, puerperio, genitori di adolescenti, caregiver di anziani). Ogni persona nell’ascoltare l’esperienza altrui e nell’agire comune si arricchisce, accresce la propria autostima, impara a credere nelle proprie risorse, arriva a sperimentare nuovi stili di vita e di comportamento. L’Associazione IDEA e il Centro Panta Rei Sardegna, partner nel Progetto AMAci – AMA – condividere insieme, sostengono e promuovono l’Auto Mutuo Aiuto come risorsa sanitaria non professionale di sostegno all’intervento pubblico/privato formale nella promozione della salute. Presso l’Associazione IDEA, che ha sede a Cagliari in via Monselice 3, sono già attivi i seguenti gruppi AMA: - Gruppo di persone con malattia oncologica. - Gruppo di persone con Lupus Eritematoso Sistemico e Connettiviti. - Gruppo di persone con problemi nella gestione del peso. - Gruppo di persone con Fibromialgia. - Gruppo di elaborazione del lutto. - Gruppo per persone con Artrite Reumatoide. I gruppi AMA sono gratuiti, aperti e facilmente accessibili. Per info: Associazione IDEA Onlus Tel: 3895577358 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..
Sottoscrivi questo feed RSS

13°C

Cagliari

Breezy

Humidity: 69%

Wind: 40.23 km/h

  • 10 Dec 2018 15°C 12°C
  • 11 Dec 2018 15°C 10°C