70° edizione della “Fiera Internazionale della Sardegna”. Di Rosaria Floris

La prima edizione edizione della “Fiera Campionaria Sarda“ è del 1949, presso la Passeggiata Coperta del Bastione San Remy. Inaugurata dal sindaco di Cagliari, Luigi Crespellani in data 22 febbraio, l'evento ha visto la partecipazione di Giulio Andreotti e dell’On. Antonio Maxia. La pasticceria di Giovanni Marcello espone un a torta che riproduce il Palazzo Civico di Cagliari. La seconda edizione è del 1950. Questa volta, il 25 febbraio 1950, è il Cinegiardino ad ospitarla, in una Cagliari ancora sotto un clima di povertà con tanta gente accolta in caserme create appositamente per loro, per i senza tetto. Una città ancora coperta da macerie della appena passata guerra, distrutta, ma con un grande spirito e una spiccata voglia di crescita e di rinnovamento. L’idea di replicare l’evento è ancora della Camera di Commercio. Per l'occasione viene riservata una superficie di circa 6000 mq, il doppio rispetto alla precedente edizione svoltasi presso la passeggiata coperta del Bastione. Che enorme emozione, che caos, che speranze, mentre il presidente della Regione, Luigi Crespellani, tagliava il nastro alla presenza del sindaco Pietro Leo, del Prefetto, Federico Solimea, dell’Arcivescovo Paolo Botto e altri notabili. Oltre 500 espositori: aziende e ditte sarde, concessionari e rappresentanti di prodotti oltre mare. Tanti i visitatori in quel febbraio rigido ma quasi sempre baciato dal sole e colorato d’azzurro. Viale Merello, Cinegiardino, adiacenti spazi con locali in cui fanno bella mostra macchine agricole, motori ma anche macchine da scrivere, da cucire, utensili e, bellissimo in bella mostra, il motoscooter “Lambretta”. Cosa che ha incuriosito tanto i visitatori, anche tre mufloni portati dalla riserva di Capo Figari. E gli affari pare abbiano sfiorato il mezzo miliardo di lire. Certamente ancora esperimenti. L’esito è stato buono, tanto da generare la speranza e la consapevolezza che Cagliari Capitale, in futuro possa aspirare ad avere una Fiera permanente. Nel 1951 la Fiera Campionaria della Sardegna si trasferisce definitivamente a “Su Siccu”. Rosaria Floris

Fiera della Sardegna. Presentata App per le produzioni agroalimentari sarde

Kent'agros, è questo il nome dalla App creata dall'agenzia regionale Laore per promuovere le produzioni agroalimentari a marchio di origine e tradizionali. L'applicazione, adatta per smartphone e tablet, consente un tour virtuale per l'Isola seguendo percorsi di qualità. Tra le principali funzionalità di Kent'agros, quella che consente l'esplorazione dei prodotti (denominazioni, qualità, caratteristiche) e i relativi luoghi di produzione. E' inoltre possibile fare la conoscenza dei produttori e delle loro storie, scoprire dove poter degustare la tradizione gastronomica regionale attraverso la rete degli agriturismo e delle fattorie didattiche. Oltre ad essere uno strumento di promozione, l'applicazione può essere utilizzato come guida per la scelta dei percorsi turistici e di ristorazione che cataloga tutte le eccellenze alimentari certificate DOP, IGP, DOCG, DOC e IGT, Prodotti agroalimentari tradizionali e circa 300 produttori.

Cagliari. Alla Fiera inaugurato il Forum della Pubblica Amministrazione

Con l'introduzione del tema sull'Agenda Digitale è stato inaugurato oggi il Forum della Pubblica Amministrazione con la partecipazione degli assessori regionali, Gianmario Demuro (Affari Generali) e Virginia Mura (Lavoro). Durante l'evento, sono stati presentati la Determina elettronica contabile (Dec) e lo Sportello unico dei servizi, due nuovi progetti per migliorare la qualità dei servizi e rendere più agevole il rapporto tra cittadini e uffici regionali. Grazie all'introduzione della Dec si favorisce la digitalizzazione degli atti amministrativi con conseguente eliminazione della carta, mentre con lo sportello unico dei servizi (Sus) sarà possibile utilizzare una piattaforma informatica nella quale confluiranno tutti i servizi on line erogati dalla Regione. Tra gli altri temi affrontati, quello del Social Impact Investing. Uno strumento innovativo di ingegneria finanziaria adottato dalla Giunta Regionale che si avvale di fondi rotativi per l'erogazione di prestiti, bond o capitale di rischio rivolti a iniziative imprenditoriali ad elevato "impatto sociale". Diffusione della banda ultralarga nel territorio regionale e realizzazione delle reti per la videosorveglianza gli altri temi trattati durante la giornata inaugurale del Forum PA. Domani, nel Padiglione D della Fiera, è in programma la giornata conclusiva con la sessione plenaria su innovazione, sviluppo sostenibile, trasparenza e integrità. Inizio alle 9.30.

Fiera della Sardegna. Simulazioni e seminari della Protezione Civile

Si inizia questo pomeriggio alle 16,30 nel piazzale antistante il padiglione I con una simulazione della ricerca di dispersi attraverso l'utilizzo di unità cinofile di soccorso, in collaborazione con l’organizzazione di volontariato U.C.S. Shardana di Gonnesa. Domani sarà il turno di un seminario organizzato in collaborazione con la Facoltà di Architettura di Alghero, intitolato "Consapevolezza e responsabilità. Progettazione per la riduzione del rischio nei disastri". L’incontro, a cura dell’urbanista dell’Università di Sassari Paola Rizzi, è in programma alle 16,30 nella tenda multifunzione della Protezione Civile, sempre nel piazzale di fronte al padiglione I. Sono solo due degli appuntamenti organizzati dalla Protezione Civile, presente alla 68^ Fiera internazionale della Sardegna con un apposito stand, con l'obiettivo di fornire informazioni utili ai cittadini e consentire la visione dei mezzi di eccellenza acquistati a fine 2015 per le finalità di protezione civile.
Sottoscrivi questo feed RSS

Cagliari