Sassari. Sassari e la Faradda con #IOVADOALMUSEO

A Sassari è Festa Grande. La Faradda de li Candelieri riecheggia nelle vie della città, con i suoi colori, le sue atmosfere, il suo fascino e regala un tripudio di emozioni che ne sottolineano il grande valore identitario. Nella giornata di mercoledì 14 agosto 2019, per la Faradda de li Candelieri, evento religioso tra i più sentiti e importanti in Sardegna, la Pinacoteca nazionale di Sassari, situata nel cuore della città antica, dalle 9.00 alle 18.00, nell’ambito delle manifestazioni organizzate dal Polo museale della Sardegna per #IOVADOALMUSEO , con biglietto d’ ingresso gratuito, offrirà alla cittadinanza e ai numerosi turisti un evento dal titolo Sassari e la Faradda. Simboli di una tradizione , con la possibilità di ammirare le opere della collezione permanente ed eccezionalmente le due opere di Grafica riferite al tema della Grande Festa: “Candelieri e Parai di Giuseppe Biasi” – Lineoleografia a colori. 1936 e “I Parai di Battista Ardau Cannas”- Xilografia su carta. XX secolo. Durante la Faradda viene sciolto il voto alla Beata Vergine Assunta che avrebbe salvato la città di Sassari dalla peste del 1652. I Candelieri interpretano, con i Gremi delle Corporazioni di Arti e Mestieri, il sentimento popolare. La processione, lenta e ordinata, arriva nella Chiesa di Santa Maria di Betlem dove, con solennità e grazia, i portatori dei candelieri fanno girare per tre volte il grande cero da sinistra a destra e poi di nuovo da destra a sinistra. Il rito, per deferenza, si ripete davanti al Sindaco della città, nel silenzio più totale, come avveniva nel Medioevo dinanzi al Podestà, e si tramanda da più di sette secoli.

Sassari. Cinema d'autore e basket con "Sassari Summer Film Festival"

Ogni martedì alle 21.30 il centro storico di Sassari si trasforma in palcoscenico per consentire ai sassaresi di godersi dei bei film d'autore e i match di della squadra di casa, Banco di Sardegna, che tenta di aggiudicarsi il secondo scudetto della sua storia. La doppia offerta d'intrattenimento che caratterizza il "Sassari Summer Film Festival", sarà resa possibile grazie all'installazione di un maxischermo. L'evento è organizzato dal Centro commerciale naturale "Piazza Tola", in collaborazione con il cineclub Aguaplano e il patrocinio del Comune di Sassari. La direzione artistica è di Sergio Scavio. Tra i titoli in cartellone, I vitelloni di Fellini, Lucky di John Carroll Lynch, Il fascino discreto della borghesia di Luis Brune, Bandé a part di Jean-Luc Godard, Le iene di Tarantino, Mean streets di Martin Scorsese e Ovunque proteggimi di Bonifacio Angius sono i film in palinsesto.

Sassari. Presentata la app "AllertaMi" per le situazioni di pericolo

Si chiama "AllertaMi", è una app che segnala ai cittadini tutte le situazioni di pericolo, consentendo la richiesta di soccorso. Grazie all'applicazione i cittadini possono accedere ad una serie di informazioni e aggiornamenti sulle condizioni metereologiche e connesso rischio idrogeologico, oltre alle segnalazioni di incendi in tutta l'isola. L'iniziativa, che rientra tra i servizi di Protezione civile è stata resa possibile grazie al coinvolgimento della società Viks Tech, in stretta collaborazione con il Comune di Sassari, promotore del progetto. In particolare, la app prevede una sezione denominata "Avvisi nella mia zona", che mostra la cartina dell'allerta regionale e in caso di pericolo compare la mappa idrogeologica e l'avviso esteso. Analoga metodologia per quanto riguarda la situazione incendi. A ciò si aggiunge la sezione denominata "Tutti gli avvisi", contenente l'elenco completo di quelli diramati in Sardegna, e "Informazioni", dove vengono indicati i punti di raccolta se scatta l'allerta meteo, oltre ad un vademecum per cautelarsi. Tra le funzionalità dell'applicazione anche quella che consente ai cittadini di segnalare problemi o inviare comunicazioni dalla sezione "Segnala". In caso di emergenza la sezione "Sos" permette di rendersi reperibili dal centro di controllo. La funzionalità della app è garantita anche in assenza di copertura internet. In questo caso l'allarme viene trasmesso alla stazione di controllo tramite un sms precompilato.

Sassari. Incidente sul lavoro, grave un operaio

Schiacciato dal mezzo per la fresatura dell'asfalto in via Luna e Sole, nell'ambito del cantiere per il ripristino del manto stradale dopo la posa della fibra ottica. E' quanto accaduto ad un dipendente della ditta Conglomerati bituminosi, impegnata nei lavori. Il guidatore del mezzo, inserita la retromarcia, non si è accorto del collega che stava dietro e lo ha investito. Trasportato al pronto soccorso dell'ospedale Santissima Annunziata, le sue condizioni sono apparse da subito molto gravi, tanto da essere ricoverato nel reparto di Rianimazione. Intanto la Polizia Locale ha avviato le indagini per definire l'esatta dinamica dei fatti.

Sassari. Giocavano a poker davanti ai figli minorenni: tredici persone denunciate

Un torneo clandestino di "Texas Hold'em" è stato scoperto dalla Polizia amministrativa e sociale della Questura di Sassari. Le indagini risalgono alla scorsa estate, quando in un circolo privato della zona industriale di Predda Niedda, gli agenti avevano sorpreso i 13 indagati intenti a giocare a un torneo di Poker nella variante del "Texas Hold'em". All'interno della sala, diversi tavoli da gioco con tanto di carte da gioco e fiche. In base a quanto accertato dalle forze dell'ordine, i giocatori versavano soldi al di sopra della quota di iscrizione al torneo, pari a 25 euro, potendo rientrare in gioco con il meccanismo del "rebuy", modalità considerata comunque illecita e qualificata come gioco d'azzardo. In seguito ad altre verifiche è emerso che in un'altra sala giochi, sempre nella zona industriale di Sassari, il gestore ha continuato ad esercitare nonostante avesse ricevuto diversi provvedimenti di sospensione. Da qui la denuncia all'autorità giudiziaria per inosservanza dei provvedimenti amministrativi. Altre verifiche hanno inoltre accertato che il gioco d'azzardo avveniva alla presenza di due minorenni che assistevano ai tornei dei loro genitori. Una circostanza in evidente contrasto con quanto stabilito dalle normative che vietano l'ingresso ai minori nelle sale da gioco.

Sassari. Attentato incendiario a camper e auto di candidato M5S

Questa volta l'atto intimidatorio é stato perpetrato nei confronti di un candidato alla poltrona di consigliere comunale appartenente al Movimento 5 Stelle. Si tratta di Gavino Pinna, che ha visto andare letteralmente in fumo il camper e l'auto, per mano di ignoti. L'episodio è avvenuto la notte tra venerdì e sabato scorsi. I due mezzi erano parcheggiati davanti alla sua abitazione, nel quartiere di Li Punti. L'esplosione della bombola del gas del camper, ha procurato danni anche all'abitazione di Pinna, dalla quale sono potuti uscire solo all'arrivo dei Vigili del Fuoco che hanno domato l'incendio. Il candidato consigliere ha dichiarato di non aver nemici, ritenendo assurdo collegare il gesto alla sua attività politica.

Cagliari. Manifestazione dei docenti precari

Diversi i docenti precari che si sono radunati questo pomeriggio nel capoluogo per rivendicare la loro stabilizzazione. La manifestazione di protesta segue quelle di Nuoro, Sassari, Oristano e Olbia, svoltesi in mattinata. Il problema della precarietà riguarda in Sardegna circa 5.500 insegnanti, oltre ai circa 600 lavoratori Ata. Tra le richieste dei manifestanti una programmazione seria e lo sblocco dei concorsi. Presenti anche le sigle sindacali Cgil, Cisl e Uil che hanno messo in evidenza un'altro problema: quello connesso alla carenza di docenti specializzati nel sostegno, al quale si fa fronte con assegnazioni in deroga al possesso del titolo. Un gap che le università stanno cercando di colmare attraverso i bandi per l'accesso ai nuovi corsi di specializzazione, purtroppo in numero di molto inferiore dalle reali necessità dell'isola. Organici bloccati anche per il pesonale ATA. Un problema che determina - come sottolineato dai sindacati - l'impossibilità di avere, all'inizio dell'anno scolastico, un numero congruo di collaboratori scolastici indispensabile a garantire la vigilanza e la sicurezza nelle scuole.

Sassari. Vertenza latte: arriva l'accordo

Intesa raggiunta per 74 centesimi al litro, con l'impegno di un conguaglio a novembre in base al prezzo di mercato del pecorino romano. E' il risultato del tavolo convocato oggi dal prefetto di Sassari, Giuseppe Marani. Le parti coinvolte (pastori, aziende di trasformazione, rappresentanti del governo, della Regione Sardegna e delle associazioni di categoria) hanno aperto i lavori partendo dalla base dei 72 centesimi stabiliti dieci giorni fa e dal decreto firmato giovedì dal governo, che ha stanziato 24 milioni di euro per sostenere la filiera lattiero-casearia della Sardegna.
Sottoscrivi questo feed RSS
giweather joomla module