Oristano. Incidente stradale, morti due motociclisti

E' accaduto questa sera intorno alle 19. In base alle prime ricostruzioni, due motociclisti, in sella alla stessa moto, sarebbero scontrati in curva con un'auto proveniente dal senso opposto. Un impatto violentissimo che non ha dato scampo ai due centauri. Sul posto, un tratto di strada tra Fordongianus e Villanova Truschedu, sono arrivati i Carabinieri per i rilievi del caso.

Vaccini. Continuano i controlli del Nas sulla documentazione

Coordinati dal maggiore Davide Colajanni, i controlli del Nas nelle scuole delle province di Cagliari e Oristano continueranno fino al 14 settembre. Obiettivo, quello di verificare la veridicità delle dichiarazioni prodotte dei genitori, attraverso il confronto con le certificazioni prodotte dalla Asl. Al netto degli errori commessi in buona fede dai genitori, i controlli dei Carabinieri si concentrano sulla documentazione totalmente o parzialmente fasulla e sulla verifica dei vaccini effettuati in diverse Asl. Una situazione complessa che richiede molta attenzione e che, in alcuni casi, ha fatto emergere la completa corrispondenza delle certificazioni Asl alle dichierazioni dei genitori. Tuttavia in alcune scuole il dato che è emerso ha evidenziato una discrepanza tra certificazioni Asl e autocertificazioni nell'ordine, rispettivamente, del 60% - 40%. Insomma, dai controlli effettuati fino ad ora si registrano situazioni differenti, che cambiano radicalmente da istituto a istituto.

Oristano. Rilevati due casi di Febbre del Nilo Occidentale

Il primo caso riguarda un residente in un paese dell'oristanese, ricoverato all'ospedale San Martino con dei sintomi ascrivibili alla Febbre del Nilo Occidentale. Il secondo caso, che coinvolge una persona non residente in Sardegna, è praticamente analogo. Per entrambi i pazienti la conferma della diagnosi è arrivata a seguito delle analisi effettuate dal policlinico di Monserrato, riferimento regionale per i test di laboratorio sulla malattia. In base all'indagine epidemiologica condotta dai medici del Servizio di Igiene Pubblica della Assl di Oristano, i due avrebbero contratto il virus attraverso la puntura di zanzara, insetto vettore, capace cioè di trasmettere la malattia da animali infetti (uccelli migratori o stanziali) all'uomo. Ai comuni di residenza dei due pazienti sono state trasmesse le misure di prevenzione e il controllo della malattia da parte della Assl di Oristano.

Oristano. Arriva il Gas Naturale Liquefatto

La società Edison Spa ha ottenuto il rilascio della concessione demaniale marittima - della durata di 50 anni - per una superficie a terra di 11.140,24 mq e relativo specchio acqueo di 7.857,46 mq. per la realizzazione di un banchinamento a supporto dell'approdo di navi gasiere, a servizio di un deposito costiero di Gnl (Gas Naturale Liquefatto) e di unità navali che intenderanno utilizzare Oristano come hub mediterraneo per l'approvvigionamento di carburante. L'area interessata è quella portuale di Oristano, lungo il canale navigabile sud del porto industriale. Oltre al via libera per la concessione demaniale, il Comitato di Gestione dell'AdSP del Mare di Sardegna ha espresso parere favorevole anche l'iter procedurale per la creazione di un ulteriore impianto a Porto Torres.

Oristano. In bicicletta verso Capo Nord

Circa 7.500 chilometri attraverso tutta l'Europa. E' questa la sfida del giovane oristanese Mauro Abate che, abbandonato il lavoro di Milano, rientra nella sua città da dove è partito in sella alla sua bicicletta. L'iniziativa, che si configura come un triathlon a lungo raggio, prevede circa seimila chilometri in bicicletta, 220 a nuoto nelle acque gelide del mare della Norvegia e 1.400 di corsa fino al Circolo Polare Artico. Questa mattina è partito, salutato dal primo cittadino, Andrea Lutzu e un gruppetto di ciclisti che lo ha accompagnato fino all'uscita sud della città. Prima tappa, Cagliari, da dove si imbarcherà alla volta della Sicilia. Da qui risalirà lo stivale in direzione Nord Europa. Per cercare di entrare nel Guinness dei primati, Abbate punta a completare il percorso in meno di 100 giorni. Alla base della singolare iniiativa, la volontà di sensibilizzare l'opinione pubblica per un maggiore utilizzo della bicicletta, più salutare per l'ambiente.

Oristano. Fermata nave battente bandiera olandese

Il Nucleo ispettivo Port State Control della Guardia costiera di Oristano ha emesso un provvedimento di fermo per la motonave Anna. La nave, battente bandiera olandese, con una stazza lorda di circa 3 mila tonnellate e proveniente dalla Spagna, è arrivata a Oristano il 10 febbraio per caricare 4.500 tonnellate di bentonite grezza per poi ripartire alla volta di Rotterdam. Un incidente al direttore di macchina ha fatto parò scattare il provvedimento di fermo per gravi carenze in materia di sicurezza. In particolare, sono state rilevate quattro irregolarità gravi riguardanti l'addestramento dell'equipaggio, il sistema di gestione di sicurezza di bordo, le condizioni di lavoro e la gestione della security marittima. Non appena verranno ripristinate le condizioni minime di sicurezza previste dalle specifiche convenzioni internazionali, la nave potrà lasciare il porto oristanese.

Oristano. Il giorno della Sartiglia con lo sciopero dei cavalieri

Una tradizione che dura da 500 anni. Finalmente, dopo i meticolosi preparativi, Oristano si appresta a godersi la Sartiglia 2018. Una manifestazione dall'organizzazione imponente e che, da quest'anno, si deve confrontare con le strigenti misure di sicurezza in materia di Safety e Security. Proprio in questo senso mezza città è stata "arredata" con i new jersey di cemento armato per paura di possibili attentati terroristici. Al di là dell'aspetto sicurezza, che impone un numero chiuso per gli spettatori, la Sartiglia, dopo aver vissuto i riti mattinieri della bardatura dei cavalli e la cerimonia della vestizione de su Cumponidori, deve confrontarsi - per la prima volta nella sua storia - con lo sciopero dei cavalieri. Di fatto sono saltate le acrobatiche e spericolate pariglie e i cavalieri hanno sfilato al passo, senza alcuna acrobazia in volo. La decisione di scioperare è dovuta al numero di controlli antidoping giudicato eccessivo. Sarebbero infatti almeno una sessantina i controlli cui gli atleti sono stati obbligati a sottoporsi prima, durante e dopo la manifestazione. Un obbligo che implica - a detta dei cavalieri - un ingiustificato rallentamento alla festa.

Oristano. Per la Sartiglia numero massimo consentito di spettatori

In occasione della Sartiglia, che si svolgerà l'11 e il 13 febbraio, Oristano fissa le regole per l'affluenza massima di spettatori nei vari percorsi cittadini. Saranno infatti 10.378 gli spettatori che potranno accedere al percorso di via Duomo per assistere all'evento. Ammessi invece 11.729 spettatori per assistere alle pariglie acrobatiche che si correranno in via Mazzini. Oltre ai posti in tribuna, lungo i percorsi di via Duomo e di via Mazzini,il numero di spettatori in piedi dietro le transenne saranno 8.068 per la Corsa alla Stella e 10.179 per le pariglie. Per garantire il rispetto del numero massimo di spettatori consentito, è previsto un sistema di controllo regolato dall'accesso ai percorsi attraverso 11 varchi, cinque per la Sartiglia, sei per le pariglie. Ogni varco sarà dotato di un lettore ottico che terrà conto anche delle uscite per consentire così l'ingresso di nuovi spettatori in sostituzione di quelli che escono. Le regole per lo svolgimento della manifestazione sono state definite dalla Commissione provinciale di Vigilanza sui locali di pubblico spettacolo, che ha dato il via libera al progetto presentato dal Comune e dalla Fondazione Sa Sartiglia.
Sottoscrivi questo feed RSS

8°C

Cagliari

Partly Cloudy

Humidity: 87%

Wind: 11.27 km/h

  • 12 Dec 2018 15°C 6°C
  • 13 Dec 2018 15°C 8°C