Cagliari. Crocerista della "Costa Diadema" soccorso da elicottero

Si trovava a bordo della nave da crociera "Costa Diadema" quando è stato colto da un ictus. Il protagonista, un 61 enne della Corea del Sud. La nave, si trovava a circa 160 chilometri dalle coste sarde, mentre era in navigazione da Palma di Maiorca a Palermo. Le condizioni dell'uomo hanno richiesto l'intervento della Guardia Costiera di Cagliari che ha coordinato il trasporto del coreano all'ospedale Brotzu, a bordo di un elicottero dell'Aeronautica Militare. La richiesta di soccorso è partita poco dopo le nove di questa mattina. Dopo le 13 la conclusione di tutte le operazioni.

Nuoro. Selezionato il logo per la candidatura a capitale italiana della cultura 2020

Una giuria composta dallo scrittore Marcello Fois, dalle giornaliste Elvira Serra e Simonetta Selloni e dal musicista Gavino Murgia, ha scelto il logo e lo slogan che accompagnerà Nuoro nel percorso di città candidata a capitale italiana della Cultura 2020. Progettato dalla studentessa universitaria Daria Canu, di 21 anni, l'elaborato vincitore del concorso, con veste grafica dell'architetto e designer nuorese Flavio Manzoni, raffigura una spirale che contiene molti degli elementi della simbologia tradizionale barbaricina come i gioielli in filigrana e le trame che simboleggiano i rapporti e i forti legami. Emozionata la vincitrice del concorso che ha sottolineato come l'idea alla base del logo sia quella di rappresentare una spirale che ha un principio e non una fine, ma anche un richiamo al bottone, gioiello del costume sardo, ai giochi intrecciati e al sole che caratterizza la Sardegna.

Cagliari. Sequestrati 15,8 grammi di hashish e 163,8 grammi di marijuana

La Guardia di Finanza Cagliari, nell'ambito delle iniziative finalizzate al contrasto dello spaccio e della diffusione di sostanze stupefacenti, ha effettuato, nelle ultime ore, nel territorio della provincia, dieci distinti interventi. In piu’ zone della citta’, come ad esempio il quartiere della Marina, Piazza Matteotti, Piazza Giovanni XXIII e lungo assi viari principali del capoluogo, sono stati individuati 5 soggetti, tutti italiani (classe 1973, 1990, 1993, 1994 e 1995), in possesso, rispettivamente, di 4,8 grammi di hashish, 2 grammi di marijuana e 0,7, 1,1 e 1,25 grammi di hashish. Le sostanze stupefacenti sono state sottoposte a sequestro e i soggetti segnalati alla locale Prefettura. In un caso è stata anche ritirata la patente di guida al detentore della sostanza stupefacente. A Villamar, Sarroch, Villa San Pietro e Capoterra, durante controlli stradali e nelle adiacenze di locali pubblici, sono stati sequestrati, complessivamente, 6,9 grammi di hashish e 6,2 grammi di marijuana e sono stati segnalati alla Prefettura di Cagliari quattro soggetti italiani (classi 1975, 1992, 1993 e 1996). Anche in questo contesto e’ stata ritirata la patente ad una delle persone trovata alla guida in possesso delle sostanze stupefacenti. In un'altro intervento, condotto presso il porto di Cagliari, e’ stato individuato un soggetto italiano (classe 1982), in possesso di 1,1 grammi di hashish. Anche per lui e’ scattata la segnalazione alla Prefettura cagliaritana. E’ stato invece arrestato y.v., cittadino nigeriano classe 1986, il quale, appena sbarcato dal traghetto proveniente da palermo, e’ stato trovato in possesso di 155,6 grammi di marijuana. Lo stesso, all’atto dei controlli, ha reagito violentemente contro i finanzieri, aggredendoli con calci e pugni ed è stato condannato ad un anno di reclusione e 3.000 euro di multa (pena sospesa) a seguito del processo tenutosi nel corso della mattinata.

Cagliari. Duo Solenghi e Lopez al Teatro Massimo

Iniziano a Sassari martedì 12 dicembre per poi proseguire a Cagliari, al Teatro Massimo, dal 13 dicembre (20.30) fino a domenica 17 dicembre. Uno spettacolo ricco di ironia e comicità che da sempre caratterizza gli spettacoli dei due artisti. Quello che delizierà gli spettatori sardi a Sassari e Cagliari si configura come una rappresentazione dell'Italia tra Novecento e Terzo Millennio, tra ritratti di personaggi e raffinati duetti canori sulle tracce di Gino Paoli in coppia con Ornella Vanoni come delle strepitose performances di Dean Martin e Frank Sinatra. Oltre allo spettacolo in teatro per “La Grande Prosa” firmata CeDAC, previsto anche un incontro “Oltre la Scena” con i due artisti. Il luogo è quello dei locali dell'ExMà, venerdì 15 dicembre alle 17.30, in compagnia del giornalista Giacomo Serreli. Un'occasione per ripercorrere i successi e gli aneddoti dei due artisti, protagonisti di una lunghissima e brillante carriera, iniziata con il Trio, insieme ad Anna Marchesini. “Massimo Lopez & Tullio Solenghi Show” riporta alle origini del celebre Trio con Anna Marchesini – che ha rivoluzionato lo stile della televisione italiana conquistando anche le platee dei teatri con le sue imprevedibili divagazioni e variazioni sul tema, le surreali invenzioni e le brillanti parodie di classici, istigando gli spettatori ad una riflessione critica sul valore e sui contenuti della cultura cosiddetta “alta” demistificandone la “sacralità” e nello stesso tempo riscoprendone il significato, rendendole più familiare e vicina, quasi più “umana” e terrena. I due arrivano in Sardegna dopo il successo ottenuto nella puntata natalizia del Tale e Quale Show che li ha visti protagonisti, ancora una volta insieme. Entrambi esprimono la loro felicità per il ritorno in terra sarda, un'isola amata per il calore dei suoi abitanti e per lo spiccato senso di ospitalità. Unica nota di malinconia, l'assenza della loro compagna di una vita, Anna Marchesini, che tuttavia, come sottolineato da entrambi "non se n'è mai andata, è sempre con noi".

Cagliari. Arrestato corriere ovulatore con oltre 1 kg di eroina nello stomaco

La Guardia di Finanza di Cagliari, nell’ambito delle operazioni di vigilanza previste all’interno degli spazi doganali dell’aeroporto di Cagliari-Elmas, ha individuato un corriere della droga con oltre un chilo di eroina. L'uomo, di nazionalita’ nigeriana, è stato intercettato agli arrivi mentre trasportava, all’interno del proprio corpo, il carico di eroina, suddiviso in 100 ovuli. Appena sbarcato da un volo diretto per Cagliari e proveniente da Roma, il cittadino nigeriano, di anni 35, ha destato l'attenzione degli uomini delle Fiamme Gialle, insospettiti dal suo comportamento anomalo e molto circospetto. Sottoposto a controllo, è stato poi accompagnato presso il Policlinico Universitario di Monserrato dove, in seguito ai successivi esami radiodiagnostici, è emersa la presenza nell'addome degli ovuli. Il soggetto e’ stato arrestato e condotto presso la locale casa circondariale a disposizione dell’autorita’ giudiziaria. L'operazione si inserisce all'interno della più ampia strategia di contrasto del traffico, dello spaccio e della diffusione delle sostanze stupefacenti che ha consentito alla Guardia di Finanza, nel corso del 2017, la realizzazione di numerosi interventi per un sequestro totale di 13,730 kg di cocaina, 1,760 kg di eroina, 511 gr di morfina, 418,5 gr di marijuana, 806,5 gr di hashish, nonche’ 1,9 gr di ketamina, 5 francobolli intrisi di lsd e 1 pastiglia di ecstasy. Quindici le persone tratte in arresto, 24 denunciate alla Procura della Repubblica e 130 segnalate all’autorita’ prefettizia.

Cagliari. Allenamenti di Luna Rossa in vista dell'America's Cup

Luna Rossa torna a Cagliari. In vista dell'America's Cup, il team inizierà ad allenarsi nelle acque sarde tra gennaio e febbraio 2018. E mentre una parte della squadra è già arrivata in città, entro dicembre verranno presentati i progetti per la realizzazione del quartier generale che troverà sede al porto. In base alle prime indiscrezioni in ballo ci sarebbero due opzioni: la conferma della sede presso il molo Sabaudo o la scelta del molo Ichnusa. A renderlo noto è lo skipper del team, Max Sirena, presente alla conferenza stampa di presentazione del progetto Ajò a Tokyo, propedeutico alle Olimpiadi del 2020, che vede protagonisti i campioni di windsurf isolani, Marta Maggetti e Carlo Ciabatti. Sirena, che risiede in Sardegna con la sua famiglia dal 2015, ha sottolineato come Cagliari, soprarttutto per il suo carattere internazionale, rappresenti l'ambiente ideale per il ritorno di Luna Rossa.

Cagliari. Villaggio e parata di Babbo Natale al Parco della Musica di Cagliari

Dal 7 al 10 dicembre sarà allestito presso ul Parco della Musica il 'Villaggio e Parata di Babbo Natale'. Quattro giornate per far vivere a bambini e adulti le atmosfere che anticipano in Natale. Magia, colori, allegria, spensieratezza, canti natalizi, musica diffusa, balli, stand, spettacoli, passeggiate, elfi, mascotte Disney, sono questi gli ingredienti che caratterizzano l'evento natalizio. A ciò si aggiungono aree riservate allo street food di qualità, merende a base di torte, dolci e cioccolate calde. Spazio anche al gospel. Tutte le sere alle 20 la cantante Federica Cabras eseguirà dal vivo i famosi brani natalizi. Alle 13 è prevista l'esibizione di musica natalizia con le cornamuse dal vivo a cura di Nicola Agus. Il 7 pomeriggio dalle 16 alle 20 è in programma “Aspettando Babbo Natale - Addobbiamo l’ Albero di Natale!”. Momento dedicato ai bambini e alle loro famiglie per allestire e addobbare l’albero di Natale gentilmente concesso dall’ Amministrazione di Cagliari. Ogni bambino porterà un addobbo o una pallina personalizzata. Un Elfo in compagnia delle Mascotte “Minnie e Topolino” posizionerà le palline colorate, che rimarranno esposte nell’ albero del Parco della Musica. Quartier generale della manifestazione è la casetta di legno dove Babbo Natale accoglierà i bambini che potranno lasciare le letterine con i desideri per Natale all’'ufficio postale'. Gli Elfi poi, accoglieranno nella “Fabbrica del Giocattolo” allestita al suo interno i doni che i più generosi vorranno lasciare per i bambini più sfortunati. L'8 dicembre alle 11 “Babbo Natale ARRIVA in città”: un corteo festoso e natalizio composto da: Banda Musicale, Majorette, trampolieri giocolieri, mascotte Disney, Alice nel paese delle meraviglie, i bambini del piccolo coro Lilliu e naturalmente Babbo Natale in carrozza, guidata dal cocchiere-elfo e scortato dai suoi amici elfi e dall’ Orso Artic. Insieme percorreranno le vie cittadine fino a raggiungere il Villaggio di Babbo Natale al Parco della Musica. L'allegra parata partirà da viale Bonaria per raggiungere Parco della Musica sulle note della banda musicale.

"Da le celle a le stelle". Di Maurizio Ciotola

Dal percorso di una studentessa della facoltà di Architettura di Cagliari, Alice Salimbeni e dalla prof.ssa Barbara Cadeddu, relatrice della sua tesi di laurea, nasce una importante iniziativa per il carcere minorile di Quartucciu, in Sardegna. Sei mesi all’interno dell’Istituto Penale minorile, nell’ambito di un progetto sviluppato dalla prof.ssa Cadeddu dell’Università di Cagliari, hanno reso possibile la nascita di questa importante iniziativa, che verterà sulla ridefinizione degli spazi all’aperto all’interno dell’istituto di pena, destinati agli stessi detenuti. Alla tesi della Salimbeni, incentrata sulla ridefinizione di questi luoghi, nella loro spazialità, seguirà l’impegno della stessa laureanda e dei suoi colleghi volontari, in cooperazione con i detenuti, per la realizzazione materiale. I laboratori disponibili nell’istituto di pena diverranno una grande fabbrica, che partorirà il materiale finito, da utilizzare nella realizzazione del progetto della Salimbeni, che insieme ai suoi colleghi di facoltà, nonché ai ragazzi del carcere, opererà per realizzarli e montarli. Dopo i sei mesi passati all’interno dell’istituto di pena con i ragazzi, il cui dialogo continuo ha permesso lo sviluppo di questo progetto, Alice e i suoi colleghi si rendono conto di aver maturato una esperienza istruttiva, culturale e conoscitiva, che non ha eguali nell’ambito del percorso istruttivo inteso in senso canonico. Una grande intuizione cui la prof.ssa Barbara Cadeddu, ha saputo rendere parte essenziale nel percorso istruttivo e di crescita dei suoi allievi. Condurli in spazi nati e pensati con l’obiettivo di escludere dalla società parti della stessa, che ospitano i rigettati per inadempimento a regole e norme, ha permesso loro di cogliere la "frattura" di quel filo continuo tra l’Umanità e l’opera costruens di cui essa si ammanta, divenendo parte. Spazi ove la sospensione con cui si pratica l’esclusione temporale dalla società, disattendono i principi di una società civile cui la nostra Costituzione impone e per i quali, diversamente e in contrasto con essi, lo Stato non dispone. Una iniziativa, che necessita di risorse economiche, da reperire su base volontaria, per cui oltre agli stessi colleghi di corso si sono resi disponibili per la loro raccolta, musicisti, artisti e cittadini. Alice è emozionata, ci trasferisce lo stato d’animo dei ragazzi detenuti. Comprende in modo significativo l’importanza della definizione degli spazi in quel luogo di costrizione. Ha ben chiaro il ruolo di recupero su cui l’architettura incide, per quelle che sono le esigenze materiali ed immateriali, in una possibile reintegrazione nella società del minore. Edumondo, la libreria di Marina Boetti in via Sulis, nell’ospitare questo primo incontro tra cittadini e promotori, guidati da Alice e dalla professoressa Cadeddu, ci ha offerto la possibilità di conoscere e contribuire materialmente allo sviluppo dell’iniziativa, dopo una bellissima performance della cantante Chiara Effe. Del progetto, "da le celle a le stelle" troviamo rilevante traccia sulla pagina facebook, ove si annunciano iniziative ed appuntamenti nelle case dei tanti cittadini disposti ad ospitare gli artisti, in serate dedicate alla raccolta dei fondi necessari alla realizzazione dell’ambizioso progetto. Il 10 dicembre alle 19:00, alla ex Manifattura Tabacchi di Cagliari, vi sarà il concerto finale: "dai diamanti non nasce niente", in cui interverranno alla sua apertura, Mark A. Crace, Chiara Effe, il Duo Faber, per seguire con “ In te unde De Faber”, con Battista Dagnino, Gerardo Ferrara e Tonino Macis. Insieme ad Alice Salimbeni, alla prof.ssa Barbara Cadeddu, ringraziamo per questa meravigliosa iniziativa, i volontari Giulia Zaini, Elisa Cocco, Elena Sanna, Martina Loi, Emanuele Demartis, Maura Serra, Martina Pinna, Raffaele Argiolas, Matteo Delussu, Ilaria Galici, Enrico Nicolotti, la grafica Beatrice Schivo e tutti coloro che renderanno possibile questo meraviglioso progetto per portare i ragazzi del carcere di Quartucciu, "da le celle alle stelle". Maurizio Ciotola
Sottoscrivi questo feed RSS

Cagliari