Atti vandalici. Diverse auto date alle fiamme a Cagliari e hinterland

Sei auto ed un furgone, distrutti dalle fiamme. E' il bilancio degli atti vandalici compiuti la notte tra martedì e mercoledì in diverse zone dell'hinterland cagliaritano. A Quartu Sant'Elena, intorno all'una e trenta è stata data alle fiamme un'auto parcheggiata in via Carlo Fadda. Dopo circa trenta minuti è la volta di un furgone che sostava in via Eleonora d'Arborea. In questo caso le fiamme hanno arrecato dei danni anche l'esterno di una vicina abitazione. Verso le 2 e 30 un'auto ha preso fuoco in via Riso a Cagliari. A Sinnai invece le auto date alle fiamme sono quattro, in due vie diverse.

Anniversario della liberazione. Oltre duemila persone in corteo a Cagliari

A Cagliari i festeggiamenti per il 25 aprile hanno visto protagonista un corteo, organizzato dall'Associazione nazionale partigiani, che ha richiamato oltre duemila partecipanti. Partenza da via Alghero per poi proseguire in via Sonnino sino al parco delle Rimembranze e al monumento ai Caduti. Dopo la tradizionale deposizione delle corone di alloro, la marcia è proseguita sino a piazza del Carmine. Tra i rappresentanti istituzionali anche il primo cittadino, Massimo Zedda. La manifestazione è stata arricchita da striscioni antifascisti, diverse bandiere e cori. Il 73° anniversario della Liberazione è stato festeggiato anche a Sassari, presso la sede del Comune, in collaborazione con l'Anpi, l'Associazione Nazionale Partigiani d'Italia. Presente anche il presidente del Consiglio Regionale, Gianfranco Ganau, che ha citato la celebre frase di Piero Calamandrei, giurista, scrittore politico e padre costituente "la libertà è come l'aria...ci si accorge di quanto vale quando comincia a mancare....", pronunciata nel 1955 nel suo discorso agli studenti milanesi. Parole importanti che, come sottolineato dallo stesso Ganau "andrebbero lette ogni giorno per ricordarci che la nostra democrazia va continuamente alimentata, attraverso battaglie in difesa della solidarietà, della giustizia sociale e del rispetto della persona umana".

Cagliari. Ateneo terzo in italia dietro alla Bocconi e al Politecnico di Torino

In una scala da A ad E il giudizio sull'Ateneo cagliaritano è B. A testimoniarlo sono i dati preliminari degli esami dell'Agenzia Nazionale di Valutazione del Sistema Universitario e della Ricerca. In questo senso l'Università di Cagliari ottiene un più che lusinghiero terzo posto su scala nazionale, dietro al Politecnico di Torino (secondo posto) e la Bocconi di Milano (prima in classifica). Nello specifico, la commissione giudicatrice ha assegnato giudizio pienamente soddisfacente per "la capacità dell'Università di Cagliari di definire le proprie politiche e strategie per la didattica, la ricerca e le connessioni col territorio e con il sistema produttivo, la capacità di coinvolgere i portatori di interesse nella vita dell'ateneo, il ruolo attivo della rappresentanza studentesca negli organi di governo e la leadership coinvolgente". Il team di valutazione ha espresso giudizi di apprezzamento per il modello, adottato dall'ateneo, funzionale alla realizzazione del miglioramento continuo, in grado di affrontare le sfide e le novità dell'alta formazione e della ricerca. I lavori di valutazione sono durati tre mesi per la parte documentale. A ciò si aggiunge una settimana in loco per verificare di persona la situazione. Soddisfazione da parte del Rettore, Maria Del Zompo, che ha sottolineato l'oggettività della valutazione che ha premiato il buon lavoro svolto dall'Ateneo.

Cagliari. Rubrica settimanale culturale

Come ogni settimana, di seguito si riassumono i principali appuntamenti culturali cittadini per la settimana da lunedì 23 aprile a domenica 29 aprile 2018. Per chi non lo ha ancora fatto, è possibile visitare la Cittadella dei Musei e il suo bellissimo Museo Archeologico Nazionale, con le sue anfore e mosaici che vanno dal neolitico all'età romana e medievale. Sempre alla Cittadella dei Musei è possibile ammirare il Museo D'arte Siamese, caratterizzato dall'interessante esposizione di Stefano Cardu (1849,1933). In aggiunta, aperti al pubblico anche il Museo Etnografico Regionale e la Pinacoteca, tutti in esposizione stabile alla Cittadella, in Piazza Arsenale 1 (tel 6757627 - www.cagliariturismo.it/.../musei-12/cittadella-dei-musei-328). Un'altra tappa del tour culturale cittadino potrebbe essere il Palazzo di Città dove è allestita la mostra di pittura e scultura di Giovanni Nonnis (1929, 1975), denominata "La matrice e il segno". Il Palazzo di città si trova in piazza Palazzo 6 (tel 070/6777598 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - www.museicivicicagliari.it). Nello spazio dei Giardini pubblici, Galleria Comunale d'Arte, si trova la Collezione Ingrao, un'esposizione permanente con circa 650 opere d'arte pittoriche e scultoree, dell'800' e 900', con artisti di spicco quali, Boccioni, Depero, Maccari, Morandi, ed altri. I Giardini Pubblici sono in via Ubaldo Badas 1, largo Dessì (tel. 070/ 6777598; http://www.cagliariturismo.it/it/luoghi/i-luoghi-della-natura-318/aree-verdi-16/giardini-pubblici-61). Sempre presso i Giardini Pubblici, nello spazio Cartec (cava d'arte contemporanea) è sempre aperta al pubblico la mostra "Sènne, di Alessandro Biggio, artista cagliaritano del 1974 di grande spicco, fuibile fino al 13 maggio 2018. L'opera evoca un profondo senso di precarietà, sempre in bilico tra fine ed inizio. "Geografie umane" è invece il titolo della mostra all'interno dell'Ex -Ma. Uno sguardo sul mondo attuale attrraverso una mostra pittorica itinerante, riferita al secondo 900, con artisti di spicco quali Orlàn, Paolo Navale, Franko b, Robert Gligorov, Odinea Pamici, Franco Fontana, ed altri. L'Ex - Ma si trova in via S.Lucifero 71 (tel 070.666399 - www.exmacagliari.com). Proseguendo nel tour ideale attraverso i luoghi della cultura cittadini, al Ghetto degli Ebrei è allestita la mostra “Tratti Illustri”: contemporanea in Sardegna, risultato di una ricognozione storica sul territorio sardo, con la quale sono stati selezionati oltre 40 artisti e 165 opere. Il Ghetto degli Ebrei si trova in via Santa Croce 18 (tel 070/6670190 - il Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.). Con "Animalia", in via San Domenico è la volta delle mostre di artisti minori, mentre allo spazio e.emme, di via Mameli 187, sarà protagonista la mostra “I Mani” di Marco Useli. Per quanto riguarda i concerti e la musica, al Teatro Lirico, venerdì 27 aprile, alle ore 20,30, turno a e sabato 28 aprile, ore 19,00, turno b, ad esibirsi sarà l'Orchestra e Coro del Teatro Lirico di Cagliari, diretta da Giampaolo Bisanti, con soprano Tanja Kuhn e maestro del coro Donato Sivo. Per informazioni è possibile contattare lo 070/4082230, o visitare il sito www.teatroliricodicagliari.it. Esposizione e concerto per la Festa della Liberazione alla Vetreria di Pirri. L'appuntamento è per mercoledì 25 alle ore 16.00, con chiusura alle 20.00. Alle 21.00 "La Fucina", di Bachisio Spanu, "L'epopea di un contadino sardo alla guerra". Venerdì 27 aprile, alle 20.30 "La Fucina", conversazione con lo storico gianluca Scroccu. E sabato 28, in occasione de Sa die de Sa Sardigna, alle ore 21,00 va in scena "In su Monte Gonare... a siren sings" di Pierpaolo Piludu (replica domenica 29, alle ore 18.00). Uno spazio affascinante e piacevole dove ammirare le opere teatrali della compagnia “il Crogiuolo” (per info 3282553721, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.). Al teatro Massimo, il 27/28 aprile ore 19.00 ed il 29 aprile, ore 17.00 è la volta di "Page on stage", nuove drammaturgie per letture istantanee. Un progetto di nuove drammaturgie e scritture emergenti (Viale Trento 9, tel 070/2796620, www.sardegnateatro.it, info Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.). Per gli appassionati della musica live al Jazzino "musica live every evenig", con ospiti speciali: martedì 24 aprile, alle 19.00, Polo Nonnis Orchestra Live; mercoledì 25 aprile, alle 19.00, The Lounguettes live at jazz; giovedì 26 aprile alle 19.00 Roberto Deidda trio live; venerdì 27 aprile, alle 13.00 Madeira, live at jazzin; sabato 28 aprile alle 19.00 Dogs on Wheels tribute. Per info, chiamare lo 070/8571621 o consultare il sito www.jazzino.it. Musica dal vivo anche al B-Flat. Appuntamento ogni sera, a partire dalle 20.30 e, in particolare, il 24 aprile con Lavinia Viscuso Band. Il 27 aprile Laura Tagliatela Quartet e tanti altri (B-flat, via del Pozzetto 9, tel. 3479389791, www.bflat.it, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.). In chiusura, l'Exma, con funky, afrobeat, latin, hiphop. Anche qui l'appuntamento è per ogni sera, dal martedì al sabato e la domenica tra le 12.00 e le 15.00, con la regia di Radio X che trasmette dal locale (Via S.Lucifero 71, tel 070/4640591, www.radiox.it). Insomma, una settimana ricca di eventi e occasioni di svago. Giulietta Grauso

Cagliari. Festa del vino di qualità a Villa Vivaldi

Domenica 6 maggio dalle 12,30, presso villa Vivaldi, si svolgerà un evento all'insegna della cultura enologica, con musica e racconti. Si chiama Vignaioli, un progetto che nasce dalla collaborazione tra Sabores / Sapori di Sardegna e Babeuf, ormai da anni punti di riferimento del buon bere a Cagliari e in Sardegna. Da semplice appuntamento dedicato a far conoscere di volta in volta un singolo produttore, attraverso degustazioni e incontri informali, Vignaioli diventa una fiera con 18 espositori da tutta la Sardegna e da tutta Italia. La giornata del 6 maggio sarà così una maratona, una festa che comincia alle 12,30 e va avanti sino a sera, sino alle 21,00, con la collaborazione dei festival Here I Stay e Sulla Terra Leggeri. In programma infatti i concerti dei cantautori Daniconova e Vanvera, e il reading di Scrittori Palco. Suggestivo anche l’allestimento, che trova spazio a Villa Vivaldi, nel cuore di Villanova e del centro di Cagliari. L'idea è quella di far conoscere, attraverso degustazioni e incontri informali, il lavoro dei vignaioli che riescono ad esprimere il terroir delle proprie zone di produzione. Particolare attenzione è data a quei produttori che dimostrano un approccio sostenibile ai metodi di vinificazione e produzione, non facendo quindi ricorso alla chimica di sintesi in vigna né a coadiuvanti nella vinificazione. Per questo molti produttori presenti hanno una certificazione biologica e tanti di essi lavorano in biodinamica. Il piccolo produttore, dunque, al centro del processo di trasformazione dell'uva in vino, con la sua storia, la sua sapienza, il suo percorso. Tra i produttori sardi presenti: Peppino Musina - Orgosa (Orgosolo, Nu); Carlo e Tatiana Depperu - Depperu - Holler (Perfugas, SS); Giuseppe e Barbara Pusceddu - Meigamma (Villasimius, CA); Pietro e Paolo Marchi - Sa Defenza (Donori, CA); Ugo Sionis - Santu Teru (Nurallao, CA); Piero Carta - (Bosa, NU); Roberto Pusole - Agricola Pusole (Baunei, NU); Alessandro Dettori - Tenute Dettori (Sennori, SS); Francesco Fiori (Usini, SS); Enrico Esu (Carbonia). Diversi i produttori ospiti: Casa Caterina (Parmezzana Calzana, BS); Carussin (San Marzano Oliveto, AT); Rocco di Carpeneto (Carpeneto, AL); Corte solidale (Berzano di Tortona, AL); Longarico (Alcamo, TP); I Cacciagalli (Caianello, CE); Weingut In Der Eben (Renon, BZ); Andrea Occhipinti (Gradoli, VT); Damiano Ciolli (Olevano Romano, RM). Sarà inoltre presente VELIER con una selezione di bottiglie Triple "A" e Vinàmica, altro distributore di vini nazionali. I biglietti sono disponibili a Cagliari, solo in prevendita, da Sabores / Sapori di Sardegna e al Babeuf. Il ticket di 20 euro comprende la degustazione dei vini dei 18 produttori, l'aperitivo con pizza e bollicine. E per quanto riguarda il programma, alle 12.30 inizia la festa con un aperitivo a base di pizza (offerta dal panificio Porta 1918) e bollicine (offerte da Arkè Distribuzione Vini Naturali e Les Caves Italia). All'ora di pranzo e per tutta la sera si potranno accompagnare i calici dei vignaioli al cibo preparato da Sabores/Sapori di Sardegna e Babeuf. A seguire (15.30) primo appuntamento musicale con Dainocova. Alle 17.30 Reading/concerto di Scrittori da palco ft. Rtp acoustic duo. Il secondo appuntamento musicale è previsto alle 19.00 con Vanvera. Alle 21.00 cala il sipario sull'evento.

Cagliari. Tre nuovi metro da Cagliari a Settimo San Pietro

Moderni, veloci, poco rumorosi e in grado di far risparmiare tempo ai passeggeri. Sono queste le caratteristiche che accomunano i tre nuovi treni che collegheranno Cagliari a Settimo San Pietro. I mezzi sono stati inaugurati questa mattina in occasione dei festeggiamenti dei 10 anni della metro leggera cagliaritana. Tra le particolarità, una nuova fermata, "Camelie", che coinvolge anche Selargius. I treni arrivano dalla Spagna e possono ospitare a bordo 237 persone, con 56 posti a sedere. Spazio anche per le carrozzine e le biciclette (quattro per entrambe le categorie). E per il futuro, l'obiettivo è quello della linea Repubblica-Matteotti con inizio lavori previsto per il 2019. Al vaglio anche la progettazione per il Poetto e il raddoppio della parte di tracciato da Largo Gennari a Caracalla.

Cagliari. Ateneika 2018, scalda i motori

Dal 2 all’8 maggio prosegue tra facoltà e campus il tour promozionale e di coinvolgimento degli studenti per i giochi dell’Università di Cagliari. Il conto alla rovescia è già partito, l’attesa cresce, formazioni e squadre prendono corpo. Gli organizzatori - guidati da Alessio Correnti, event manager del Cus Cagliari e presidente dell’associazione Il paese delle meraviglie - hanno incontrato gli studenti e promosso la manifestazione martedì 10 e giovedì 12 aprile. “Abbiamo visitato il polo di Scienze economiche giuridiche e politiche in viale Fra Ignazio e le facoltà scientifiche della Cittadella universitaria di Monserrato. Un percorso proficuo, con tanta attenzione da parte degli studenti, del personale e dei docenti”. La rassegna si tiene dall’1 al 10 giugno al campus di Sa Duchessa. Lo staff organizzatore va avanti nella promozione della manifestazione con altre quattro escursioni divulgative nelle varie sedi dell’Università di Cagliari. “Martedì 2, mercoledì 3, lunedì 7 e martedì 8 maggio saremo all’opera un po’ ovunque. Durante il tour è possibile iscriversi utilizzando i nostri pc, avere informazioni e provare un gioco tra tennis, calcio tennis, pallavolo. Mettiamo in palio - sottolinea Alessio Correnti - le magliette e i bracciali delle facoltà, e altri gadget della manifestazione. Inoltre, portiamo in giro la A di AteneiKa ciano, che rappresenta il colore che abbiamo scelto per lo sport”. La novità dell’edizione 2018 dell’evento - che si tiene con il supporto dell’ateneo e in particolare del pro rettore vicario, Francesco Mola, con l’organizzazione del Cus Cagliari e dalle associazione Il paese delle meraviglie e OlimpiKa - è l’apertura ai giochi al personale docente, dottorandi, specializzandi e tecnico, amministrativo e bibliotecario dell’ateneo, non iscrizioni. La sesta edizione di AteneiKa prevede dieci discipline: atletica leggera, badminton, basket, calcio a 5, calcio balilla, e-sports Fifa 2018, pallavolo, tennis, tennistavolo, scacchi. Cercasi volontari. La manifestazione vola alta anche per il sostegno dei volontari. Gli organizzatori hanno ottenuto da alcune facoltà i crediti per chi organizza AteneiKa. Sono previsti tre appuntamenti con seminari per la parte formativa che precede l’operatività durante l'evento. Le date sono in fase di definizione. Sul sito volunteer.ateneika.com informazioni e modulo per la candidatura. Le iscrizioni alla dieci giorni di sport, coinvolgimento e inclusione che si tiene a Sa Duchessa, scadono il 9 maggio.

Cagliari. Al debutto Vini sotto le Stelle nella nuova piazza Garibaldi

Dopo i lavori di riqualificazione, un importante evento animerà la nuova piazza Garibaldi. Due giorni di degustazioni di vini accompagnati dalle esposizioni artigianali del territorio. “Due giorni ideati dall’Associazione piazza Garibaldi e Dintorni - ha spiegato l’assessora Marzia Cilloccu durante la conferenza stampa di presentazione – e sostenuta dal Comune che ha concesso anche il suo patrocinio a “Vini sotto le stelle 2018, in quello che è uno dei principali nodi del centro commerciale naturale di Cagliari”. L'appuntamento è per martedì 24 e mercoledì 25 aprile. “Dieci le cantine vitivinicole coinvolte, una trentina invece i gazebo dedicati all’artigianato artistico”, ha detto Massimo Molinari. “Con un tiket del prezzo di 12 euro – ha aggiunto il vicepresidente della neonata associazione - i visitatori, con la guida di esperti sommelier, potranno degustare 5 fra le migliori etichette locali”. Ma oltre a “far conoscere da vicino le terre e i prodotti dei Consorzi di tutela di Sardegna e di Cagliari, le sue eccellenze con spazi dedicati sia agli addetti ai lavori che ai semplici appassionati”, - hanno detto tutti tra decine di voci e risate di bambini che giocano nella piazza tornata a nuova vita - “l’obiettivo è anche quello di valorizzare le attività commerciali della zona”. E dalle 18, musica per tutti co n diversi artisti. Madrina della manifestazione la showgirl Lucia Merella.
Sottoscrivi questo feed RSS

Cagliari