BANNER 300X250

Pula. International Nora Jazz Festival pronto a ripartire

In evidenza Pula. International Nora Jazz Festival pronto a ripartire
L’International Nora Jazz Festival è pronto a ripartire. L'appuntamento musicale più prestigioso dell’estate pulese ha festeggiato l’anno scorso le sue prime dieci edizioni e scalda i motori per la nuova partenza fissata sabato 1 agosto. Quattro voci di assoluta novità, a metà strada tra raffinatezza, innovazione e mainstream e due dei più importanti innovatori ed esponenti del jazz contemporaneo approdano nella spettacolare cornice dell’area archeologica di Nora per vivere un’estate di indimenticabili notti di musica. Pur con alcune limitazioni dovute all’emergenza sanitaria da Covid19 - nuova posizione del palco, sempre a fianco dell’area archeologica, minor numero di posti e poltrone disponibili -, l’Associazione Enti per lo Spettacolo e il Comune di Pula, con il supporto della Regione Autonoma della Sardegna e Fondazione di Sardegna, sono lieti di annunciare una ripartenza che simboleggia la grande volontà di ripresa da parte di artisti, addetti ai lavori e di tutti coloro che ruotano attorno agli eventi musicali e culturali dell’Isola. Uno spirito e una volontà di ripresa che agli inizi di giugno hanno portato Nora Jazz ad aderire con slancio alla prestigiosa rete festivaliera di “Italian Jazz Platform”, associazione che riunisce otto importanti organizzazioni diffuse in tutta Italia, con l’intento di sviluppare importanti iniziative dal punto di vista dell’educazione musicale, della promozione e della comunicazione del territorio. Ospiti di questa undicesima edizione, così densa di suggestioni e significati, sono quattro artiste in arrivo da diversi angoli del mondo: Adrienne West, straordinaria vocalist americana (1 agosto); Lisa Bassenge, icona della scena musicale berlinese (6 agosto); Sophie Alour, raffinata sassofonista francese (8 agosto); Rita Payés, giovanissima e talentuosa trombonista catalana. Il concerto di apertura del 1 agosto vedrà sul palco assieme alla West, anche altre due straordinarie artiste: Eleonora Strino, giovanissima compositrice ed arrangiatrice partenopea e Yanara Reyes McDonald, elettrizzante musicista cubana. Appuntamento fuori programma, martedì 4 agosto, il funambolico duo di Michael League e Bill Laurance, autentiche colonne musicali della storica formazione degli Snarky Puppy, si esibiranno a Nora grazie a una eccezionale collaborazione con Jazz in Sardegna. Come da consuetudine del festival pulese, le “signore del jazz” saliranno sul palco accompagnate da talentuosi musicisti di fama internazionale, maestri dell’emozione e della raffinata complicità col pubblico. E’ il caso di Dado Moroni, ambasciatore del jazz italiano nel mondo; di Enzo Zirilli, tra i percussionisti più creativi delle ultime generazioni; di Massimo Faraò, “il più nero dei pianisti italiani”; di Fabrizio Sferra, batterista di spicco della scena internazionale; di Dario Rosciglione, contrabbassista tra i più stimati in Italia; di Jacob Karlzon talentuoso pianista svedese e molti altri ancora. Voci e suoni abbaglianti, dai forti vibrati, che fondono blues, pop, latin e melodie del Medioriente per poi sciogliersi ineluttabilmente nelle magnifiche note del jazz afroamericano. Un festival che da numerose edizioni intercetta stili e sonorità da tutto il mondo, affidandosi alla sensualità delle interpretazioni femminili e richiamando un pubblico eterogeneo, curioso, raffinato, composto da tanti visitatori stranieri ma anche residenti e cagliaritani, da lunghi anni fedeli alle scelte artistiche dell’organizzazione. Nato sotto il segno della ricerca e della qualità, e affermatosi edizione dopo edizione come uno dei festival più innovativi della scena, Nora Jazz nella prima metà di agosto non propone solo un parterre di ospiti di fama mondiale ma anche una nuova e originale narrazione del territorio. Sotto i riflettori, per tutta la metà di agosto, sarà possibile godere di una vetrina che si affaccia in un contesto storico e naturale di straordinarie suggestioni, con l’antico teatro romano, gli itinerari archeologici, le baie e i fondali dalle trasparenze cristalline, i rinomati alberghi e resort di design, le silenziose aree lagunari, gli eccellenti vini e i fuoriclasse della prelibata cucina isolana.
Ultima modifica ilLunedì, 13 Luglio 2020 19:54

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

giweather joomla module