Cagliari. Teatro Lirico: finisce l'era Orazi, arriva Colabianchi

In evidenza Cagliari. Teatro Lirico: finisce l'era Orazi, arriva Colabianchi
Il Consiglio di indirizzo del Teatro Lirico ha individuato Nicola Colabianchi come successore di Claudio Orazi alla guida del Teatro Lirico. Il nuovo soprintendente, la cui nomina deve ancora essere ratificata dal Ministero della Cultura, presenta un curriculum di tutto rispetto, nel quale spicca l'incarico di docente al conservatorio Santa Cecilia di Roma e la composizione di un'opera, "Il mago", ispirata al personaggio di Mandrake. Tra le altre esperienze degne di nota, la direzione, nella sala Nervi del Vaticano, di un concerto davanti a ottomila spettatori. Il nome del 62 enne Colabianchi giunge dopo un'attenta valutazione dei curriculum di altri trentadue candidati, tra i quali diversi sardi. Il nuovo soprintendente dovrà affrontare la delicata questione del personale dipendente dell'ente, a partire dai precari storici, le dimensioni dell''organico e le mansioni assegnate ai lavoratori. Le varie sigle sindacali coinvolte puntano ad un chiaro rilancio del Teatro, anche attraverso la valorizzazione delle professionalità sarde, attraverso la riduzione del ricorso a incarichi esterni.
Ultima modifica ilMartedì, 05 Novembre 2019 17:57

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

giweather joomla module