Turkia. Referendum: la spunta Erdogan di misura

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan vince il referendum per l'attuazione delle modifiche legislative che di fatto conferiscono maggiori poteri al presidente turco. In verità il risultato non è stato schiacciante (51,3% contro il 48,7%) ma rappresenta comunque il segnale che Erdogan, nonostante tutto, gode ancora della maggioranza del consenso popolare. Analizzando in dettaglio l'esito delle votazioni, i risultati migliori per Erdogan arrivano dal nord del Paese e dai centri più interni. Nella capitale Istanbul, il risultato è positivo ma non esaltante mentre la sconfitta si è fatta sentire nei territori più a est del Paese e in quelli Curdi. In Germania e Olanda - Paesi con i quali la Turchia ha avuto uno scontro istituzionale - la maggioranza dei turchi residenti si è espressa a favore del Si e quindi a favore di Erdogan.

Germania. Si fa saltare in aria durante un festival musicale

Dopo i fatti di Monaco di Baviera ora è la piccola cittadina di Ansbach a guadagnare, purtroppo, le prime pagine della cronaca. Infatti, domenica, nelle vicinanze di un ristorante, nel centro cittadino, un individuo si è suicidato, facendosi saltare in aria. In base ai primi rilievi sarebbero dieci le persone ferite gravemente ma nessuna di loro in pericolo di vita. L'esplosione si sarebbe verificata intorno alle 22.00 davanti ad una enoteca in una via del centro storico (Pfarrstraße), a distanza di pochi metri dal festival. Subito dopo l'esplosione gli oltre 2000 presenti sono stati allontanati dal posto con relativa calma. Il festival, iniziato venerdì, è stato immediatamente sospeso, mentre i soccorsi sono intervenuti in massa sul luogo dell'accaduto. Per il momento non é stato effettuato alcun arresto. Probabilmente l'attentatore, con il suo gesto, voleva mietere vittime tra i numerosi partecipanti al festival. Secondo alcune fonti, non ancora confermate, poco prima dell'esplosione veniva rifiutato l'ingresso al festival (Open Ansbach) ad un individuo con uno zaino. Da verificare se questa persona possa essere classificata come l'attentatore. Quanto successo, unitamente ai fatti di Monaco, ha reso necessario innalzare in tutta la nazione il livello di allerta. Da notare che nella città di Retlingen, sempre domenica, una donna incinta è stata accoltellata da un profugo 21enne proveniente dalla Siria.
Sottoscrivi questo feed RSS

Cagliari