Turismo. La Sardegna in vetrina a Bruxelles

Quattro giorni di fiera partecipata da circa 800 espositori provenienti da tutto il mondo con oltre centomila visitatori nel 2016, in crescita del 17% rispetto al 2015. Un mercato, quello belga, che rappresenta un importante bacino di utenza da intercettare, considerando che nove visitatori del salone su dieci viaggiano spesso per le festività (54% almeno una volta all’anno) e il 70 per cento viaggia per soggiorni di breve durata (48% almeno una volta all’anno). "Il mercato belga - ha affermato l'assessore regionale del Turismo, Francesco Morandi - è determinante per la capacità di contribuire alla destagionalizzazione in quanto caratterizzato da viaggiatori che praticano ‘short break’ nel corso di tutto l’anno, agevolati dai collegamenti aerei diretti con l’isola”. Con la sua presenza alla fiera di Bruxelles la Regione intende presentare un'offerta che, attorno alla ‘qualità della vita’ e al prodotto ‘mare’, che rimane la prima attrazione per fiamminghi e valloni, possa includere “aspetti legati ad ambiente e natura, con la valorizzazione di itinerari in parchi e aree protette, relativi a cultura, benessere e buon cibo, a cammini storico-religiosi e ad attività sportive". Il tutto accompagnato da un cartellone di eventi, a cominciare la Grande Partenza del Giro d’Italia.

Bruxelles. Perquisizioni nel quartiere Schaarbeek. Trovato il covo dei terroristi

Dopo gli attentati terroristici che hanno colpito l'aeroporto di Zaventem e la metro, a Bruxelles si è scatenata una caccia all'uomo che ha portato a diverse perquisizioni nel quartiere di Schaarbeek, nei pressi della stazione. Il blitz, che si è concluso alle 4.00 di questa mattina, è partito grazie alle indicazioni di un tassista che ha riconosciuto i presunti attentatori, da lui trasportati in aeroporto dove si è svolto il tragico attentato. Durante le perquisizioni le forze dell'ordine hanno trovato all'interno di un appartamento i vessilli dell'Isis e materiale esplosivo.
Sottoscrivi questo feed RSS

Cagliari