Brexit. Gli inglesi scelgono l'uscita dall'Europa

In evidenza Brexit. Gli inglesi scelgono l'uscita dall'Europa
Il giorno della libertà, così è stato definito il risultato del referendum inglese, dai sostenitori di Brexit. L'Inghilterra abbandonerà l'Europa grazie ad una maggioranza di anti-europei che hanno scelto per Brexit. L'affluenza alle urne, molto più significativa rispetto alle normali elezioni, ha fatto registrare l'importanza attribuita al tema da parte degli inglesi. Il nord dell'Inghilterra ha votato in massa per l'uscita dall'Europa, travolgendo il "Remain" espresso dalla maggior parte dei londinesi. Di contro, gli scozzesi hanno votato contro Brexit mentre gli abitanti di Wales, che riceve molti fondi di derivazione europea, ha votato a favore di Brexit. Il risultato arriva come una sorpresa. Sebbene i sondaggi davano un testa a testa, l'aspettativa era quella che alla fine avrebbe vinto il "Remain". Nigel Farage, il leader di UKIP, già alle quattro del mattino rivendicava la vittoria "della gente semplice". Quanto avvenuto avrà inevitabilmente delle conseguenze politiche, a cominciare dalla reputazione del premier David Cameron e quella del ministro delle Finanze, George Osborne. Nonostante Cameron abbia ottenuto il supporto da una significativa parte dei suoi avversari politici, probabilmente si dimetterà, anche per i problemi interni al suo partito. Ora, mentre si aprirà un periodo di negoziazione per l'uscita dall'Europa, in altri Paesi stanno già pensando di seguire la stessa strada percorsa dagli inglesi. Tra questi, l'Olanda, l'Austria e l'Ungheria. Federico Cheri
Ultima modifica ilVenerdì, 24 Giugno 2016 08:16

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Cagliari