Turismo. Sardegna sempre più popolare in Russia

A confermarlo è una ricerca di Yandex, presentata da Giulio Gargiullo, esperto di marketing digitale. In base ai dati raccolti, l'isola sarebbe sempre più conosciuta in Russia, evidenziando un tasso di crescita, in temini di "brand awareness", del 35%. Un dato che emerge chiaro dalle ricerche del termine "Sardegna", effettuate in quel di Russia. Di fatto, nel 2018 sono state registrate 112.743 ricerche, in crescita rispetto alle 83.454 del 2017. L'aumento delle visite di turisti russi in Sardegna è stato agevolato anche grazie anche ai nuovi collegamenti aerei diretti. A gioire sono soprattutto le attività ricettive e commerciali vosto che la capacità di spesa dei turisti russi è molto elevata e seconda solo ai cinesi.E per quanto riguarda la tipologia di strutture selezionate, i viaggiatori d'affari e professionisti punta decisamente (58%) su hotel a 4 e 5 stelle e categoria lusso. Le famiglie con bambini sono invece orientate verso strutture a 4 e 5 stelle nel 40% dei casi.

Allerta incendi. Bollettino della Protezione Civile

Arriva la stagione del gran caldo e aumenta il rischio incendi in tutta l'isola. In questo senso la Protezione Civile Regionale ha diramato un bollettino di allerta gialla, valido per tutta la giornata di venerdì 14. Tra le aree più a rischio la Gallura e Olbia in particolare, la zona di Sassari e Alghero, il Medio Campidano e il Sulcis. Attenzione particolare anche per il territorio di Tempio Pausania. In stato di allerta i sindaci, impegnati a tutelare il patrimonio ambientale che caratterizza i loro territori.

Forte Village. Quarta edizione del Mediterranean European Economic Forum

L'obiettivo è quello di far diventare il turismo il motore dello sviluppo regionale, attraverso un confronto con altri operatori che lavorano in altre zone del Mediterraneo. Se ne discuterà durante il Mediterranean European Economic Forum (Meet Forum) che si svolgerà al Forte Village, sabato 5 e domenica 6 ottobre. Una due giorni caratterizzata da conferenze, incontri e laboratori d'innovazione turistica. Il tutto per creare una concreta occasione per fare business. Promosso e organizzato dalla online travel agency Portale Sardegna, quotata in borsa, l'evento ambisce a diventare un appuntamento fisso per cercare di aumentare le presenze dei turisti, in particolare quelli provenienti dalla Cina. In Sardegna, infatti, si registrano 12 milioni di presenze in 25 mila km quadrati. Un dato che esprime i significativi margini di miglioramento per l'isola, considerando che i suoi concorrenti riescono ad attrarre 60 milioni di presenze in 4 o 5 mila Km quadrati.

Meteo. In arrivo onda di calore

Dal primo pomeriggio di giovedì 13 e fino alle 20 di venerdì 14 giugno è in arrivo un'onda di calore che farà registrare temperature in aumento in tutta la Sardegna. Per questo motivo il Servizio di Protezione Civile Regionale ha diramato un Avviso di Condizioni Meteo Avverse in vigore dalle 14 di giovedì 13 e fino alle 20 di venerdì 14 giugno. I valori termici massimi verranno raggiunti nella giornata di venerdì 14, soprattutto nei settori centro-occidentali dove si supereranno i 37° C. La situazione tornerà alla normalità a partire dalla giornata di sabato 15 quando le temperature si riavvicineranno alla media climatica del periodo.

Meteo. Settimana variabile con caldo, pioggia e abbassamenti delle temperature

La settimana si è aperta con un cielo coperto e alcune gocce di pioggia. Le prime ore di lunedì mattina sono state infatti caratterizzate da una fitta foschia e una temperatura abbastanza fresca. I cambiamenti climatici repentini che impatteranno sulla settimana appena cominciata sono l'effetto della nuvolosità stratificata, con afflusso di correnti meridionali, che al momento transita sull'isola. E' quanto confermano gli esperti dell'Aeronautica Militare di Decimomannu. Martedì è previsto l'arrivo di nubi alte che si diraderanno dal pomeriggio a seguito per l'ingresso di correnti nord occidentali. Giovedì arriva l'estensione dell'anticiclone africano nel bacino del Mediterraneo che porterà un progressivo aumento delle temperature. In base alle previsioni il caldo più insistente si manifesterà durante la giornata di venerdì, con temperature massime fino ai 40 gradi. Nei giorni successivi il termometro farà registrare temperature tra i 27-28 gradi, in particolare sabato e domenica, grazie all'arrivo di correnti occidentali più fresche. Una situazione che porterà l'arrivo di temporali e piogge improvvise.

Meteo. Avviso di condizioni meteorologiche avverse per alte temperature

Dopo un periodo di maltempo che ha fatto ritardare l'avvio della stagione dei bagni (almeno rispetto agli anni passati), ora occorre preoccuparsi del contrario. Di fatto da venerdì 7 fino a domenica 9 giugno, l'isola sarà interessata da un significativo aumento delle temperature, sia nei valori massimi che in quelli minimi, risultando localmente anche elevate, superiori ai 34°. Domenica 9 giugno, in particolare nelle zone interne del settore nord occidentale, le temperature massime potranno risultare localmente molto elevate con punte di oltre 37°.

Sondaggio Demoskopica. Sardegna tra le regioni più "malate" della sanità nazionale

Un primato non certo invidiabile. La Sardegna è risulta occupare il quartultimo posto in Italia tra le regioni più malate della penisola, davanti a Sicilia, Calabria e Campania. Una situazione che alimenta sempre più i cosiddetti viaggi della speranza. Nel corso del 2017 le trasferte dei cittadini sardi sono state oltre 14 mila. A confermarlo è l'Indice di performance sanitaria realizzato annualmente dall'Istituto Demoskopika. Dal rapporto emerge chiara la comprensibile mancanza di appeal delle strutture sanitarie sarde per i pazienti che arrivano da altre regioni (dovuta principalmente dal problema trasporti). Di contro, emerge il significativo aumento dei viaggi della speranza oltre i confini regionali. Risultati negativi anche per quanto riguarda l'aspetto economico. In base al report, nel 2017 la Sardegna ha fatto registrare un disavanzo del sistema sanitario pari a 179 euro pro capite (pari a 295,9 mln). Tra le altre curiosità, l'Isola si piazza la 15° posto in Italia per il grado di soddisfazione del servizio sanitario, quattordicesima nella classifica del disagio economico. A ciò si aggiunge il 16° posto su base nazionale per le spese legali e per sentenze sfavorevoli. Per quanto riguarda la speranza di vita (numero medio di anni che una persona può aspettarsi di vivere al momento della nascita), la Sardegna conquista invece la 9° posizione tra tutte le regioni italiane.

Cagliari. Al via Ateneika 2019

Cerimonia di lancio per Ateneika 2019. L'evento, ospitato in rettorato, ha visto partecipare il rettore Maria Del Zompo, il pro rettore vicario Francesco Mola, i presidenti delle sei facoltà dell’ateneo Rossana Martorelli (Studi umanistici), Stefano Usai (Scienze economiche, giuridiche e politiche), Marco Monticone (presidente corso di laurea Scienze motorie, delegato da Gabriele Finco, Medicina e chirurgia), Corrado Zoppi (Ingegneria e architettura), Gianni Fenu (Scienze) ed Enzo Tramontano (Biologia e farmacia). Insieme a loro anche il presidente del Coni regionale Gianfranco Fara, il direttore generale dell’ateneo, Aldo Urru, il numero uno del Cus Cagliari, Marco Meloni e Alessio Correnti, responsabile organizzativo della manifestazione. Dieci giorni di sport, concerti, formazione, solidarietà e inclusione, a partire da venerdì 31 maggio - cerimonia inaugurale alle 20.30 - fino al 9 giugno. Diversi i team che si daranno battaglia per competere con i campioni in carica di Ingegneria e architettura. “Ateneika amplia il concetto di stare assieme e dell’Università aperta. L’evento mi rende felice anche perché manifesta una proficua voglia di sport e di competizione, è inclusiva e ringrazio gli Special Olympics, riserva momenti di aggregazione, festa e sfida. Ricordo - ha sottolineato la professoressa Del Zompo - i miei tempi da studentessa e pallavolista. Non a caso, da due anni con il progetto Grandi atleti, curato con i pro rettori Mola e Putzu e il Coni regionale, forniamo facilitazioni di vario genere all’accesso nel corso di laurea in Scienze motorie”. Il rettore ha poi ricevuto il medagliere dal preside di Ingegneria, Corrado Zoppi. “Siete campioni in carica da tre edizioni, è ora che qualcuno ve lo porti via!”. Dal rettore al pro rettore vicario, con delega allo sport, Francesco Mola. “Ateneika coniuga varie abilità e rende forte l’ingresso della cultura e della formazione nel mondo dello sport”. Da Marco Meloni, un ringraziamenti globali: “Dal rettore al professor Mola, ad Alessio Correnti che ha inventato Ateneika e ai nostri staff. Il Cus Cagliari si rafforza e prosegue nel dare pluralità alle attività sociali, consentendo studio e attività sportiva”. Per Aldo Urru un “momento di svago e competizione che rende tutti migliori. Ho visto nascere Ateneika e sono lieto di rimarcarne il concetto di orgoglio e il senso di appartenenza”. Alessio Correnti taglia corto: "AteneiKa uguale networking: fare rete e relazionarsi è alla base di tutto. Vantiamo 1895 atleti, tredici discipline sportive, 152 squadre, 1.140 partite, duemila ore di gare, 30 concerti, 4.200 ore di lavoro volontario e 32 ore di alta formazione”. Da Gianfranco Fara un "in bocca al lupo" alle facoltà coinvolte e attenzioni speciali per Ateneika e l’Accademia. “Siamo da sempre vicini all’Università, con la quale abbiamo in corso progetti in ambito medico-sanitario, ingegneristico e sociale, e al Cus Cagliari”. Ai lavori ha preso parte anche Francesco Aracu (presidente Consiglio studenti). In aula consiglio ha colto l’attimo un video suggestivo della manifestazione. A seguire spazio ai presidenti di facoltà: “Proveremo a interrompere il domino di Ingegneria e architettura” è stato il commento scherzoso e univoco dei presidi. “Siamo pronti e non molliamo” ha risposto con un sorriso Corrado Zoppi. “Noi alleniamo la mente, ma ci proviamo comunque” le parole della professoressa Martorelli. “Abbiamo vinto Ateneika nel 2015, ci riproveremo da venerdì” ha replicato Enzo Tramontano. “Siamo piccoli ma guai a sottovalutarci” ha rimarcato Gianni Fenu. Applausi e condivisione anche dai professori Usai e Monticone. La cerimonia si è chiusa con la consegna - emblematica di una collaborazione che cresce - di un mazzo di fiori da Gianfranco Fara a Maria Del Zompo. L'evento, che vede la collaborazione di Special Olympics Italia-Team Sardegna (associazione sportiva internazionale, partner dell’evento dal 2013, impegnata nella promozione di discipline sportive qiali l'atletica, il basket e il calcio a 5 per sportivi con disabilità intellettiva e per ogni livello di abilità), prevede l'ingresso gratuito per tutti i dieci giorni della manifestazione. In sei anni di attività, AteneiKa ha registrato tra tifosi e pubblico oltre 70 mila presenze.
Sottoscrivi questo feed RSS
giweather joomla module