BANNER 300X250

Coronavirus. Istituto Superiore di Sanità: Sardegna con tasso di trasmissibilità (Rt) del virus a 0.79

Il miglior risultato a livello nazionale. E' quanto sostiene l'Istituto Superiore di Sanità relativamente al famigerato indice Rt, che attesta il tasso di trasmissibilità di contagi da Covid - 19. Un dato che emerge dall'ultimo rapporto dell'Istituto, che solo sette giorni fa registrava un Rt pari a 1. Il dato contribuisce a far sì che l'isola continui a rimanere tra le zone gialle, anche se cresce la preoccupazione per quanto riguarda il livello di occupazione delle terapie intensive. Di fatto, ad oggi il tasso di occupazione ha raggiunto il 38%, evidentemente oltre la soglia critica del 30%. In questo senso la Regione ha predisposto un piano di rimedio che nell'arco di 40 giorni prevede l'attivazione modulare fino a 970 posti letto totali, di cui oltre 200 di terapia intensiva. Intanto il dato odierno, registrato dall'Unità di Crisi Regionale, fa registrare 581 nuovi casi e 5 decessi. Il numero di casi di positività al Covid-19, complessivamente accertati in Sardegna dall'inizio dell'emergenza, sale quindi a 17.578, mentre i decessi totali sono 367.

Sennori. Da lunedì si riaprono servizi alla persona e attività commerciali

E' quanto deciso dal primo cittadino, Nicola Sassu, tenendo in considerazione che in paese, dall'inizio dell'emergenza, sono stati accertati solo 9 casi di positività al Covid-19. Di questi solo uno è ancora positivo. Nello specifico, da lunedì 11 maggio riaprono i battenti i negozi di vendita al dettaglio di abbigliamento, calzature, gioiellerie e profumerie e le attività di servizi alla persona come saloni di parrucchieri, estetisti e tatuatori.

Iglesias. Fase 2: niente aperture anticipate. Rt non pervenuto

A differenza di altri comuni - non ultimo quello di Sennori, nel sassarese - ad Iglesias nessuna riapertura anticipata di esercizi commerciali, centri estetici e parrucchieri. Una decisione presa dal sindaco, Mauro Usai, tenendo in considerazione che l'indice Rt di trasmissibilità del virus risulta - per il Comune di Iglesias - non pervenuto. Ad essere più precisi il parametro, decisivo per consentire ai sindaci l'eventuale riapertura anticipata di determinati servizi, è risultato 'non classificabile'. Un dato che non permette di definire se superiore o inferiore rispetto al tetto dello 0,5%, rendendo impossibile l'applicazione di protocolli di apertura chiari per gli esercizi commerciali e di linee guida da parte dell'Inail. E dopo aver sottolineato che alla data di oggi non sono stati ancora pubblicati sul sito istituzionale della Regione gli indici di trasmissibilità Rt per ciascun Comune, il sindaco Usai fa sapere di essere pronto a consentire le riaperture qualora dovessero arrivare - prima della data di lunedì 18 maggio - protocolli chiari per una riapertura.
Sottoscrivi questo feed RSS

giweather joomla module