Sciopero della fame. Cappellacci: "uso politico e strumentale degli atti giudiziari"

"L'uso politico e strumentale degli atti giudiziari". E' questo il motivo che ha spinto l'ex governatore della Sardegna e neodeputato di Forza Italia, Ugo Cappellacci, ad iniziare il suo sciopero della fame, giunto ormai al quarto giorno. Cappellacci, indagato dalla Procura di Cagliari per una presunta corruzione avvenuta nel 2013, si difende e attacca: "un episodio scandaloso: a pochi giorni dalle elezioni del 4 marzo una 'manina misteriosa' ha consegnato illecitamente degli atti della Procura di Cagliari al fine di innescare la macchina del fango alla vigilia del voto". Lo sfogo del forzista continua: "in questi anni ho subito una serie di processi, accompagnati da titoloni sui giornali, dalla sofferenza mia e della mia famiglia, dallo sfregio della mia immagine pubblica e della mia vita privata e per ben cinque volte si sono risolti in proscioglimenti, assoluzioni, archiviazioni. Anni di vita persi senza che nessuno chieda scusa".
Sottoscrivi questo feed RSS

8°C

Cagliari

Mostly Sunny

Humidity: 78%

Wind: 19.31 km/h

  • 18 Dec 2018 13°C 6°C
  • 19 Dec 2018 14°C 6°C