BANNER 300X250

Anniversario Breccia di Porta Pia. Emessi 4 francobolli per il 150° anniversario

Poste Italiane fa sapere che in data 20 settembre 2020 sono stati emessi dal Ministero dello Sviluppo Economico quattro francobolli racchiusi in un foglietto, celebrativi della Breccia di Porta Pia, nel 150° anniversario, relativi al valore della tariffa A pari a 2,80€. La tiratura è di duecentomila esemplari di foglietti, pari a ottocentomila esemplari di francobolli. In particolare, i francobolli sono stampati dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A., in rotocalcografia, su carta bianca, patinata neutra, autoadesiva, non fluorescente. Con bozzetto curato da Maria Carmela Perrini, il foglietto riproduce il dipinto “La breccia di Porta Pia” di Carel Max Quaedvlieg (Collezione Apolloni, Roma). Completano il foglietto le leggende “BRECCIA DI PORTA PIA” e “ROMA 1870” Le vignette dei quattro francobolli, inseriti in verticale nel foglietto, raffigurano, rispettivamente dall’alto in basso:

• sullo sfondo del tricolore italiano, copia custodita nel Museo Storico dei Bersaglieri del monumento al Bersagliere di Publio Morbiducci esposta nel piazzale antistante Porta Pia;

• la facciata interna di Porta Pia;

• il logo del Raduno dei Bersaglieri del 2020 a Roma realizzato in occasione del 150° anniversario della Breccia di Porta Pia;

• l’opera pittorica “I Bersaglieri” di Michele Cammarano, conservato nella Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma.

Completano i francobolli la leggenda “150 ANNI DELLA ‘BRECCIA DI PORTA PIA’”, la scritta “ITALIA” e l’indicazione tariffaria “A”. L’annullo primo giorno di emissione sarà disponibile presso lo sportello filatelico dell’ufficio postale di Roma V.R. I francobolli e i prodotti filatelici correlati, cartoline, tessere e bollettini illustrativi saranno disponibili presso gli Uffici Postali con sportello filatelico, gli “Spazio Filatelia” di Firenze, Genova, Milano, Napoli, Roma, Roma 1, Torino, Trieste, Venezia, Verona e sul sito poste.it. Per l’occasione è stata realizzata anche una cartella filatelica in formato A4 a tre ante, contenente il foglietto e quattro cartoline annullate e affrancate al prezzo di 30€.

Poste Italiane. "Inaccettabili i contenuti del comunicato AGCM"

"Sconcertante il riferimento ai gravi danni al sistema giustizia del Paese". Inizia così la replica di Poste Italiane alla notizia - ampiamente diffusa su tutti i media nazioanli - riguardante la sanzione irrogata dall’AGCM, per una “presunta violazione del Codice del Consumo, per aver adottato una politica commerciale scorretta per il servizio di recapito delle raccomandate”. Poste Italiane non ci sta e respinge gli addebiti contenuti nel documento di AGCM, ribadendo con fermezza che le proprie condotte commerciali sono improntate a principi di correttezza e trasparenza per la piena tutela dei clienti, dei consumatori e del sistema Paese.

"E’ priva di qualsiasi fondamento l’ipotesi secondo la quale l’azienda avrebbe posto in essere azioni che ingannino i clienti in merito alle caratteristiche del prodotto raccomandata - si legge nella replica di Poste Italiane. Lascia anzitutto esterrefatti il riferimento contenuto nel provvedimento ai servizi di notificazione a mezzo Posta e all’asserito grave danno che Poste avrebbe arrecato al sistema giustizia del Paese. Si tratta di un servizio e di condotte che mai sono state oggetto della procedura istruttoria e che solo oggi emergono dalla comunicazione dell’Antitrust. Peraltro, come dovrebbe essere noto, trattasi di un servizio del tutto differente dalle raccomandate, rigorosamente disciplinato dal legislatore e in merito al quale, da decenni, Poste Italiane garantisce il corretto funzionamento del Sistema Giustizia su tutto il territorio nazionale.

"Quanto alle raccomandate - evidenzia l'azienda - nel 2019, sono stati consegnati oltre 120 milioni di pezzi, ricevendo, nel medesimo periodo, meno di 1000 reclami relativi agli avvisi di giacenza, pari allo 0,00008% del totale delle raccomandate regolarmente gestite. Come ampiamente evidenziato nel corso del procedimento, si tratta di una dimensione del fenomeno del tutto fisiologica rispetto ai volumi complessivi del servizio erogato; peraltro, Poste rivendica che l’assenza di condotte anomale, nel servizio di recapito delle raccomandate, è stata ripetutamente e formalmente confermata, da ultimo anche nel corso del procedimento, dall’Autorità di regolamentazione preposta al controllo delle attività postali (AGCom).

Sulla base di quanto sopra, Poste Italiane respinge totalmente l’accusa di non aver attivato misure di monitoraggio, controllo e correzione di eventuali anomalie. Di fatto, "già dall’aprile del 2019 - sottolinea l'azienda - sono state introdotte ulteriori azioni massive di controllo mai utilizzate prima ed ulteriormente rafforzate nel corso del procedimento così come rappresentato all’Autorità". Infine, un accenno alla gestione delle attività durante l'emergenza Covid-19: "Poste Italiane rivendica con orgoglio, l’attività svolta nel pieno dell’emergenza sanitaria dai propri dipendenti, che hanno prestato servizio in ogni zona del Paese e in ogni condizione senza mai interrompere un’attività essenziale per la vita dei cittadini, delle imprese e della pubblica amministrazione, seguendo scupolosamente l’evoluzione della normativa emergenziale adottata dal legislatore". Fiduciosa nel sistema giudiziario italiano, Poste Italiane annuncia quindi che presenterà ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio, a tutela della la propria immagine e reputazione, i propri diritti e la correttezza delle proprie condotte.

Poste Italiane. Al via la prima puntata del TG Poste

A partire da oggi Poste Italiane inizia una nuova avventura nell'ambito della comunicazione aziendale, mandando in onda la prima puntata del TG POSTE. In particolare, si tratta di un telegiornale, finalizzato a raccontare l’Italia che cambia. La nascita del canale informativo risponde all’esigenza del Gruppo guidato dall’AD Matteo Del Fante di proseguire la missione di presenza e vicinanza ai propri dipendenti anche nell’informazione e dal desiderio di raccontare ancora più a fondo il Paese che sta vivendo una fase di trasformazione epocale nella vita sociale e nell’economia. il Tg Poste andrà in onda ogni giorno, dal lunedì al venerdì, alle 12 e sarà trasmesso in diretta dai nuovissimi studi di viale Europa a Roma, nella sede centrale di Poste Italiane. Tg Poste sarà visibile per i dipendenti on demand dalla Intranet aziendale o dalla app NoidiPoste ma a breve gli italiani potranno seguirlo in diretta streaming sulla sezione Postenews.it del sito Poste.it e sugli schermi degli uffici postali. La collaborazione con tutti gli organi di informazione sarà essenziale per il Tg Poste per portare all’interno dell’Azienda, a beneficio di tutti i dipendenti, il valore della conoscenza dei fatti e delle storie del nostro Paese.

Poste Italiane. Anche a Cagliari vacanza senza bagagli con Poste Delivery Web

Da oggi anche i cittadini e i turisti in vacanza a Cagliari possono partire liberi dal peso dei bagagli con Poste Delivery Web. Il servizio di Poste Italiane permette di spedire le proprie valige comodamente dal PC o dallo smartphone, in Italia senza più la paura di eccedere il peso consentito per l’imbarco di un bagaglio oppure di perdere gli acquisti fatti in vacanza perché non entrano in valigia. Attivare Poste Delivery Web è molto facile e bastano pochi click. È sufficiente collegarsi al sito https://postedeliveryweb.poste.it e acquistare on line una o più spedizioni: Poste Italiane eseguirà il ritiro gratuito direttamente all’indirizzo indicato ed effettuerà la consegna all’indirizzo specificato dal cliente. È possibile scegliere il ritiro a domicilio senza costi aggiuntivi oppure effettuare la spedizione da uno degli uffici postali abilitati della città metropolitana. Il bagaglio può essere fatto recapitare anche in Fermoposta presso gli uffici postali abilitati. Sul sito è possibile individuare le sedi in cui il servizio di spedizione con Poste Delivery Web è attivo e quelle abilitate al ritiro in Fermoposta. È possibile anche monitorare lo stato della spedizione, dalla partenza fino all'arrivo a destinazione, chiedendo gratuitamente di essere aggiornato o di aggiornare il destinatario sullo stato dell’invio con e-mail o sms. Poste Delivery Web permette di spedire pacchi e bagagli fino a 30 kg di peso e 220 cm come somma delle tre dimensioni, con una consegna prevista in Italia da 1 a 3 giorni lavorativi successivi a quello di spedizione con il servizio veloce ed entro 4 giorni lavorativi con la spedizione standard. Inoltre, viene messo a disposizione dei clienti un Archivio dove consultare lo stato delle spedizioni, una rubrica dove salvare e gestire i contatti preferiti e una sezione bozze dove salvare le spedizioni non concluse. È possibile attivare Poste Delivery Web anche attraverso la APP Ufficio Postale.

Buddusò. Rapina all'Ufficio Postale

E' accaduto questa mattina intorno alle 8. Due individui col viso coperto e armati di pistola hanno atteso che la direttrice e un'altra dipendente dell'Ufficio Postale aprissero la porta d'ingresso laterale per entrare dentro i locali. Una volta all'interno hanno minacciato le due donne con le armi, obbligando la direttrice ad aprire il bancomat. Successivamente hanno legato mani e piedi le due donne, rinchiudendole in una stanza. Riempita una sacca con i contanti, si sono impadroniti di una Panda delle Poste e hanno fatto perdere le loro tracce. L'allarme è scattato quando altri dipendenti dell'ufficio, capito quanto successo, hanno chiamato i Carabinieri. A questo punto i militari della Compagnia di Ozieri, sono immediatamente intervenuti, ritrovando l'auto usata dai malviventi in località Sos Trainos, lungo la strada statale del Correboi, verso Bitti. Predisposti diversi blocco lungo le strade del circondario per cercare di individuare i rapinatori. Ancora sconosciuta l'entità della somma rubata.

Villamar. Nuovo Atm Postamat disponibile sette giorni su sette ed in funzione 24 ore su 24

Poste Italiane comunica è nuovamente a disposizione dei cittadini di Villamar, presso l’ufficio postale di via Azuni, un nuovo ATM Postamat, in sostituzione del dispositivo danneggiato e reso indisponibile a seguito di un evento criminoso. Il nuovo Postamat, disponibile sette giorni su sette ed in funzione 24 ore su 24, oltre al prelievo di denaro contante, consente di effettuare numerosi altri servizi come il pagamento delle principali utenze e dei bollettini di conto corrente postale, le interrogazioni su saldo e lista dei movimenti, le ricariche telefoniche e delle carte Postepay. Gli sportelli sono anche dotati di monitor digitale ad elevata luminosità, protetti da moderni impianti di videosorveglianza e da dispositivi di sicurezza innovativi, tra i quali una soluzione anti-skimming capace di prevenire la clonazione di carte di credito e un sistema di macchiatura delle banconote. Tutti gli sportelli automatici di Poste Italiane possono essere utilizzati dai correntisti BancoPosta titolari di carta Postamat-Maestro, dai possessori di carte Postepay ma anche dai titolari di carte di credito dei maggiori circuiti internazionali. Intanto la stessa azienda ribadisce l’invito a recarsi presso gli uffici postali muniti di appositi strumenti di protezione individuali e di mantenere la distanza di almeno un metro, sia in attesa all’esterno degli uffici che nelle sale aperte al pubblico.

Cagliari. In sei uffici postali il turno allo sportello si prenota con Whatsapp

In sei Uffici Postali di Cagliari da oggi è possibile prenotare il proprio turno allo sportello tramite WhatsApp direttamente dal proprio cellulare. Sono quelli di Cagliari Centro (piazza del Carmine), Cagliari 6 (via Tola), Cagliari 7 (via della Pineta), Cagliari 10 (via San Benedetto), Cagliari 12 (via Biasi) e Pirri. Richiedere il ticket elettronico con WhatsApp è molto semplice. Dopo aver memorizzato sul proprio smartphone il numero 3715003715, il cliente dovrà avviare una chat digitando qualsiasi testo al quale Poste Italiane risponderà in automatico proponendo alcune opzioni, tra queste la prenotazione del ticket. A quel punto, digitando Comune, indirizzo e numero civico di riferimento, al cliente sarà proposto l’Ufficio Postale più vicino con l’indicazione del primo appuntamento disponibile per la prenotazione, se il cliente accetta, la prenotazione sarà inoltrata in automatico mostrando sul display del cliente il relativo codice. L’innovativo sistema di prenotazione si aggiunge ai diversi metodi di prenotazione “a distanza” che Poste Italiane mette a disposizione della clientela già da diversi anni. Per gli uffici di Cagliari sopra elencati e per ulteriori 16 della città metropolitana (Assemini Centro, Capoterra, Elmas, Monserrato, Quartu Sant’Elena Centro, Quartu Sant’Elena 2 – via Verdi, Selargius, Selargius su Planu e Sinnai) e del Sud Sardegna (Carbonia Centro, Iglesias Centro, Portoscuso, Samassi, San Gavino Monreale, Sanluri e Sant’Antioco) infatti, è anche possibile ottenere un “ticket elettronico” e prenotare il proprio turno allo sportello da remoto direttamente da smartphone e tablet tramite l’app “Ufficio Postale” oppure da pc sul sito poste.it, senza la necessità di registrarsi. Il sistema, prevede la scelta dell’orario sia per il giorno corrente sia per quello successivo. In ogni caso Poste Italiane precisa che nel capoluogo e nelle due province sono comunque aperti, secondo varie modalità orarie, 149 uffici postali su 150 presenti sul territorio, nel pieno pieno rispetto delle norme anticontagio Covid-19 e con un progressivo ritorno alla normalità, per quanto riguarda i flussi di attesa. In particolare, nella Città Metropolitana di Cagliari e nella provincia del Sud Sardegna, in tutti gli uffici postali con possibilità di prenotazione a “distanza” è di nuovo possibile tornare ad attendere il proprio turno allo sportello all’interno dei locali. Per facilitare la gestione e l’utilizzo degli spazi, negli uffici abilitati è stata predisposta una segnaletica orizzontale che indica alla clientela come comportarsi durante l’accesso e il transito nei locali, consentendo un’attesa più confortevole e supportando i clienti per il mantenimento di un corretto distanziamento sociale. Gli ingressi sono comunque sempre gestiti e contingentati nel pieno rispetto delle distanze di sicurezza e quindi in relazione agli spazi utili nella sale al pubblico.

Parità di genere. A Sassari dipendenti di Poste Italiane per il 71% donne

Poste Italiane entra nella top five della classifica sulla parità di genere delle società appartenenti all’indice FTSE MIB della Borsa di Milano stilata da Equileap, un’organizzazione indipendente che elabora dati e analisi sulla gestione della gender equality nelle più importanti imprese su scala internazionale. Nella provincia di Sassari, in cui la struttura che attiene agli uffici postali è guidata da una donna, la Dott. Serena Cretì, la presenza femminile in Poste Italiane arriva al 71%, dato superiore di ben 17 punti percentuali oltre la media nazionale e che colloca il nord Sardegna in cima alla speciale graduatoria regionale. Seguono, sempre con percentuali sopra media nazionale, la provincia di Nuoro (68%), l’Oristanese (64%), la città metropolitana di Cagliari e il Sud Sardegna che si attestano al 61% di presenza femminile tra i dipendenti. A livello nazionale, è composto da donne il 54% dei dipendenti del Gruppo Poste Italiane, l’incidenza del personale femminile tra quadri e dirigenti è pari al 46% e il 44,4% dei componenti del CdA è donna. Nell’ambito delle posizioni manageriali il 30% è ricoperto da popolazione femminile e il 20% è presente nelle posizioni di top management. In tale contesto, l’Azienda ha introdotto una serie di interventi di sensibilizzazione sull’importanza della presenza delle donne nel mondo del lavoro e sul sostegno alla genitorialità attiva, come ad esempio “Maam” (Maternity As a Master): un programma digitale mirato a rafforzare le capacità connesse all’esperienza della genitorialità utili anche al momento del rientro al lavoro. Il progetto è sostenuto anche da una community online che permette ai partecipanti di confrontarsi sulla integrando le varie esperienze, facilitando il processo di apprendimento e sviluppo delle competenze relazionali, organizzative e dell’innovazione da valorizzare anche nel contesto professionale. Prima azienda a livello internazionale a lanciare un simile progetto, Poste Italiane nel 2018 ha aperto il progetto “Maam” anche agli uomini che sono in procinto di diventare padri. Il riconoscimento di Equileap ha evidenziato pertanto le ottime performance aziendali in tema di equilibrio di genere all’interno del management e della composizione dei dipendenti, di parità retributiva ed equilibrio vita-lavoro e di politiche adottate per promuovere la parità di genere, adesione a iniziative internazionali, trasparenza e accountability. Matteo Del Fante, Amministratore Delegato di Poste Italiane ha dichiarato: “Il prestigioso riconoscimento di Equileap riflette il costante impegno di Poste Italiane a supporto della parità di genere ed è una testimonianza di una cultura aziendale basata sul rispetto e sulla valorizzazione della diversità”. L'attenzione di Poste Italiane verso il benessere dei propri dipendenti e delle loro famiglie, si concretizza attraverso specifici programmi volti a sostenere modelli organizzativi equilibrati nel dialogo e nello sviluppo di genere e, più in generale, nella valorizzazione della Diversity and Inclusion, dotandosi di una apposita policy aziendale. Al riguardo, sono attive molteplici iniziative su tutto il territorio italiano tra cui i parcheggi rosa, formule di flessibilità della prestazione lavorativa, azioni di sensibilizzazione e prevenzione pediatrica, misure di sostegno alla genitorialità azioni formative e di sviluppo della leadership femminile nonché di diffusione di modelli d’ispirazione per le giovani generazioni, unitamente a politiche di tutela della maternità e paternità tese a garantire un trattamento di miglior favore rispetto a quanto previsto dalla legge. Dallo scorso anno infine l’Azienda ha lanciato un programma denominato “Poste Mondo Welfare”, che consente ai dipendenti di convertire il premio di risultato in beni e servizi di welfare di utilità sociale, tra i quali rientrano anche servizi di cura genitoriale, intrattenimento educativo e di time saving in risposta alle principali esigenze di prossimità.
Sottoscrivi questo feed RSS

giweather joomla module