Cagliari. Piazza Garibaldi, arriva Capitan Acciaio

“Siamo felici di ricevere quest premio. Il risultato ottenuto è destinato a crescere ulteriormente con il nuovo sistema della raccolta differenziata”. Sono le parole di Claudia Medda, assessora con delega alle Politiche per il Decoro Urbano, per commentare il riconoscimento che Cagliari ha ricevuto dal Consorzio RICREA per l'ottima raccolta degli imballaggi in acciaio. In questo senso va interpretata l'iniziativa che si svolge in piazza Garibaldi fino al 10 giugno, dedicata al tema di questo tipo di rifiuto e che ha in Capitan Acciaio la sua figura di riferimento. Una sorta di supereroe che con il suo Tour sta portando in giro per l'Italia i temi legati all'informazione sulle qualità degli imballaggi in acciaio ed educare sulla corretta raccolta differenziata. Il riconoscimento è stato consegnato all'assessora Medda da Federico Fusari, direttore generale di RICREA che ha voluto premiare Cagliari per l'impegno nella raccolta differenziata degli imballaggi in acciaio e i risultati raggiunti. A meritare attenzione sul tema è stato non solo il capoluogo isolano, ma tutta la Sardegna che si è messa in evidenza, diventando un'eccellenza italiana con dei dati invidiabili: nel 2017, infatti, sono stati raccolti oltre cinque chili di imballaggi in acciaio per abitante. Un dato che va ben oltre la media nazionale, ferma a poco meno di tre chili. Premiata, oltre al Comune di Cagliari, anche la cooperativa Ecosansperate che si occupa della ricezione e lavorazione del materiale raccolto nel capoluogo. E Capian Acciaio, dopo aver partecipato alla consegna dei riconoscimenti, sarà a disposizione di tutti fino a domenica 10, per aiutare i cittadini a scoprire i vantaggi della raccolta differenziata e il valore del riciclo dell'acciaio, il materiale più riciclato in Europa. Tanto per comprendere al meglio l'importanza di questo materiale, è sufficiente un dato esemplare: nel 2017 in Italia sono state avviate al riciclo 361.403 tonnellate di imballaggi in acciaio, un quantitativo sufficiente per realizzare 3.600 chilometri di binari ferroviari, che sarebbero sufficienti per collegare Bari a Mosca.

Cagliari. Al debutto Vini sotto le Stelle nella nuova piazza Garibaldi

Dopo i lavori di riqualificazione, un importante evento animerà la nuova piazza Garibaldi. Due giorni di degustazioni di vini accompagnati dalle esposizioni artigianali del territorio. “Due giorni ideati dall’Associazione piazza Garibaldi e Dintorni - ha spiegato l’assessora Marzia Cilloccu durante la conferenza stampa di presentazione – e sostenuta dal Comune che ha concesso anche il suo patrocinio a “Vini sotto le stelle 2018, in quello che è uno dei principali nodi del centro commerciale naturale di Cagliari”. L'appuntamento è per martedì 24 e mercoledì 25 aprile. “Dieci le cantine vitivinicole coinvolte, una trentina invece i gazebo dedicati all’artigianato artistico”, ha detto Massimo Molinari. “Con un tiket del prezzo di 12 euro – ha aggiunto il vicepresidente della neonata associazione - i visitatori, con la guida di esperti sommelier, potranno degustare 5 fra le migliori etichette locali”. Ma oltre a “far conoscere da vicino le terre e i prodotti dei Consorzi di tutela di Sardegna e di Cagliari, le sue eccellenze con spazi dedicati sia agli addetti ai lavori che ai semplici appassionati”, - hanno detto tutti tra decine di voci e risate di bambini che giocano nella piazza tornata a nuova vita - “l’obiettivo è anche quello di valorizzare le attività commerciali della zona”. E dalle 18, musica per tutti co n diversi artisti. Madrina della manifestazione la showgirl Lucia Merella.

Cagliari. Inaugurata la nuova Piazza Garibaldi

Inaugurata questa mattina la Piazza Garibaldi, dopo il restyling durato alcuni mesi. A tagliare il natro rosso sono stati i piccoli allievi della scuola dell'Infanzia dell'Istituto Alberto Riva, Elena, Francesco e Matilde. Presente il sindaco Massimo Zedda che, accompagnato da tanti amministratori, si è detto soddisfatto per aver ridato ai cittadini una parte importante di Cagliari. “Ci sono stati alcuni ritardi ma siamo voluti andare oltre il primo intervento, non solo ampliando la Piazza, ma anche utilizzando materiali di maggior pregio come il granito e intervenendo su tutti quei sottoservizi che si sono resi necessari durante i lavori. Alla fine possiamo dire di essere soddisfatti anche perché il risultato è sotto gli occhi di tutti e non resta che animare questo spazio”. Presenti anche l'Assessore al Verde Pubblico, Paolo Frau, insieme ai suoi colleghi della Comunicazione Istituzionale Claudia Medda e Politiche Sociali, Ferdinando Secchi, oltre al Presidente del Consiglio Comunale Guido Portoghese e tanti consiglieri. Felici anche alunni e docenti della “Riva” che hanno affidato ad una lettera i ringraziamenti per il primo cittadino che, con accanto l'Arcivescovo di Cagliari Arrigo Miglio, ha ascoltato con attenzione le parole dei suoi piccoli interlocutori. Tra gli interventi sulla nuova Piazza Garibaldi sono da sottolineare l'abbattimento di tutte le barriere architettoniche, il posizionamento dei camminamenti in legno per salvaguardare le radici degli alberi storici presenti sulla piazza, la pulizia e la messa in sicurezza della balaustra storica della Riva, la collocazione di uno spazio giochi per i più piccoli e delle panchine, ma soprattutto l'ampliamento della superficie a disposizione dei cagliaritani. Si è passati, infatti, dai meno di cinquemila metri quadri agli oltre seimila, con più di mille metri quadri sistemati a verde.
Sottoscrivi questo feed RSS
giweather joomla module