Muravera. Scoperta evasione fiscale per oltre 564 mila euro

Nell’ambito delle attività finalizzate al contrasto dell'evasione fiscale, la Guardia di Finanza della Tenenza di Muravera ha concluso una verifica nei confronti di un’attività operante nel settore della ristorazione in località Costa Rei. L'attività in questione è stato individuata a seguito di una specifica azione di intelligence che ha coniugato le risultanze dell’attività di controllo economico del territorio e l’analisi delle numerose informazioni contenute nelle banche dati del Corpo. In particolare, il controllo operato dalle Fiamme Gialle si è concentrato sull’analisi dei documenti contabili acquisiti all’avvio dell’attività ispettiva e, a seguito della relativa analisi, è stato possibile rilevare che l’impresa, sotto la veste formale di società cooperativa, dissimulava una vera e propria società lucrativa a tutti gli effetti, avvalendosi quindi di regimi fiscali agevolati in realtà non spettanti e disattendendo le disposizioni tributarie previste per gli enti commerciali. A conclusione dall’attività ispettiva è emerso che il soggetto controllato ha occultato ricavi e, conseguentemente, sottratto a tassazione, 564.266 € con un’evasione I.V.A. di 56.427 €. La posizione del soggetto controllato, in difetto dei requisiti che consentano di continuare a qualificarlo come società cooperativa, è stata altresì segnalata al competente Ufficio di Vigilanza sugli Enti Cooperativi del Ministero dello Sviluppo Economico, circostanza che, alla luce dei rilievi mossi dai Finanzieri, potrebbe anche comportarne la cancellazione dall’albo delle società cooperative.

Muravera. Automobilista tratto in salvo da due finanzieri

Nel pomeriggio di ieri, alle ore 17.30 circa, una pattuglia della Guardia di Finanza, Tenenza di Muravera, composta dagli Appuntati Renzo Etzi e Nicola Maricca, interveniva a Castiadas in soccorso di una persona che viaggiava a bordo di un’autovettura. L'episodio ha avuto luogo sulla Nuova SS 125, in prossimità dello svincolo di Olia Speciosa. L'automobilista in questione che precedeva un camion trasportante un generatore di corrente, era stato incaricato, quale tecnico, di installare il gruppo elettrogeno in una località allo stato isolata e le cui case sparse erano sprovviste di energia elettrica a causa delle note avverse condizioni metereologiche interessanti il sud Sardegna. In particolare, l’intervento e la prontezza dei militari consentivano di trarre in salvo il tecnico che, trovandosi all’interno dell’autovettura “in panne”, a causa delle insistenti ed abbondanti piogge che ne avevano bloccato la marcia ed iniziavano ad invadere l’abitacolo della stessa, versava in condizioni di panico. Di fatto, intimorito dalla situazione risultava non “reattivo” all’invito dei militari di abbandonare prontamente il veicolo. Nonostante la carreggiata fosse invasa da un vero e proprio torrente d’acqua di preoccupante livello, i due militari si sono avvicinati al veicolo ed hanno estratto a forza il malcapitato dall’abitacolo, traendolo in salvo.

Operazione Spiagge Sicure. La Guardia di Finanza sequestra oltre 600 articoli

Continuano gli interventi della Guardia di Finanza finalizzati al controllo del territorio e inseriti all'interno del piano denominato “Spiagge Sicure”. Dopo l'operazione effettuata nella spiaggia di Campulongu (Villasimius), le Fiamme Gialle di Cagliari e della tenenza di Muravera hanno effettuato ulteriori interventi sul litorale di Muravera dove, durante la perlustrazione di una pineta in localita’ Costa Rei, hanno rinvenuto due borsoni abbandonati tra la vegetazione da venditori ambulanti, anche in questo caso allontanatisi alla vista degli uomini in divisa. All'interno dei bustoni i militari hanno rinvenuto numerosi articoli destinati alla vendita. Tra questi, 166 capi di abbigliamento ed accessori riconducibili a noti brand di moda – tra cui calzature, polo, giubbotti ed occhiali – tutti finemente contraffatti e 462 articoli tra oggetti di bigiotteria, accessori per cellulari, borse e monili. Tutta la merce é stata sottoposta a sequestro.

Abusivismo commerciale e sicurezza prodotti. Sequestrati circa 800 articoli

La Guardia di Finanza, Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Cagliari, tenenza di Sarroch e Muravera, hanno sottoposto a sequestro circa 800 articoli nell'ambito di tre distinti interventi. Il primo di questi e’ stato effettuato nei confronti di un esercizio commerciale attivo nel commercio al dettaglio di abbigliamento e accessori, operante nella zona centrale del capoluogo. Qui le Fiamme Gialle hanno riscontrato la vendita di merce in violazione delle norme contenute nel codice del consumo. Rinvenuti 290 prodotti, tra costumi ed accessori (in particolare vestiti, giochi e maschere carnevalesche) privi della corretta etichettatura poiche’ sprovvisti in alcuni casi della descrizione in lingua italiana e in altri casi dell’indicazione delle specifiche tecniche del prodotto o dell’importatore. Nel corso del secondo intervento, effettuato presso un negozio di Teulada, i finanzieri hanno individuato 450 articoli non conformi a quanto previsto dalle normative in materia di marcatura “CE”, di indicazioni da fornire al consumatore obbligatoriamente in lingua italiana (provenienza e tipologia di prodotto, materiali impiegati, istruzioni, precauzioni e destinazioni d’uso), nonche’ di indicazioni dell’importatore e del fabbricante dirette a garantire la corretta e completa informazione relativamente alle caratteristiche dei beni riconoscibili in prodotti sicuri. Tra gli articoli sequestrati, piccoli elettrodomestici, apparecchi elettrici, accessori per telefonia ed informatica. Analogo intervento a Muravera, dove, presso un esercizio commericiale del centro, sono stati rinventui 54 articoli elettrici “a bassa tensione” privi della marcatura “CE” o dell’idonea documentazione a tutela del consumatore. Oltre al sequestro degli articoli, per i titolari dei negozi coinvolti sono state comminate sanzioni pecuniarie fino a un massimo di € 10.000.

Abusivismo commerciale e sicurezza prodotti. Sequestrati oltre 5.000 articoli

La Guardia di Finanza di Cagliari, unitamente alla tenenza di Muravera hanno portato a termine, nei giorni scorsi, due distinti interventi che hanno portato al sequestro di oltre 5.000 articoli. In particolare, nel primo intervento, che ha visto coinvolto un esercizio commerciale operante nel Comune di Assemini, le Fiamme Gialle hanno riscontrato che molti articoli, quali costumi, accessori, vestiti, maschere e accessori, erano privi della corretta etichettatura in quanto sprovvisti in alcuni casi della descrizione in lingua italiana e in altri casi dell’indicazione delle specifiche tecniche del prodotto o dell’importatore. Per questo motivo sono stati sequestrati complessivamente 4.910 prodotti per un valore commerciale di circa 6.000 euro. In aggiunta, sono stete comminate sanzioni amministrative nei confronti del titolare del negozio per importi fino a 25.000 euro. Nel secondo intervento l’azione dei finanzieri si è concentrata nell'accertamento della veridicità in ordine all’apposizione sui prodotti commercializzati della prevista marcatura “CE” e della presenza di una serie di indicazioni da fornire al consumatore obbligatoriamente in lingua italiana (provenienza e tipologia di prodotto, materiali impiegati, istruzioni, precauzioni e destinazioni d’uso), nonche’ l’indicazione dell’importatore e del fabbricante. Dati funzionali a garantire la corretta e completa informazione relativamente alle caratteristiche dei beni riconoscibili in prodotti sicuri. In questo caso sono stati individuati 218 articoli, quali piccoli elettrodomestici, apparecchi elettrici, accessori per telefonia ed informatica, anch'essi non conformi alle caratteristiche di legge e per questo sottoposti a sequestro. Per le irregolarità riscontrate, il titolare del negozio è stato multato con una sanzione pecuniaria da un minimo di € 516 fino a un massimo di € 25.823.

Muravera. Occultati 594 mila euro. Scoperto evasore totale

La Guardia di Finanza della tenenza di Muravera hanno scoperto un evasore totale, responsabile dell'occultamento di ricavi per complessivi 594 mila euro e un’evasione i.v.a. per 109.600 euro. L'azienda verificata, ufficialmente una cooperativa e quindi senza scopo di lucro, celava invece una natura commerciale, operando con la sistematica inosservanza di qualsiasi normativa civilistico – fiscale e disiteressandosi di tutti gli obblighi contabili, dichiarativi e di versamento dei tributi, risultando, per le tre annualità sottoposte a controllo, evasore totale. I responsabili dell’azienda sono stati altresi’ denunciati all’autorita’ giudiziaria per la violazione del d.lgs. 74/2000 in ordine alle condotte di omessa dichiarazione delle scritture contabili e sottrazione fraudolenta al pagamento dell imposte.

Muravera. Scoperta evasione fiscale per 594 mila euro

La guardia di finanza di Muravera, nell'ambito dei controlli finalizzati al contrasto dell'evasione fiscale, ha individuato un evasore che ha occultato al fisco un importo globale pari a 594.000 €. La verifica fiscale delle Fiamme Gialle ha riguardato una società con sede nella zona nord orientale della provincia di Cagliari operante nel settore agricolo. L'azienda in questione, formalmente una cooperativa e quindi senza scopo di lucro, celava invece una natura commerciale, operando con la sistematica inosservanza di qualsiasi normativa civilistico – fiscale e disinteressandosi di tutti gli obblighi contabili, dichiarativi e di versamento dei tributi, risultando, per le tre annualità sottoposte a controllo, evasore totale. Nello specifico sono stati sottratti ricavi per complessivi 594.000 €, mentre l'evasione dell'i.v.a. ammonterebbe a 109.600 €. I responsabili dell’azienda sono stati denunciati all’autorita’ giudiziaria per la violazione del d.lgs. 74/2000 in ordine alle condotte di omessa dichiarazione delle scritture contabili e sottrazione fraudolenta al pagamento dell imposte.

Muravera. Si tuffa in acqua e muore

Una donna di 56 anni è morta nel pomeriggio sulla spiaggia di Muravera. In base ai primi rilievi la vittima si sarebbe tuffata in mare e sarebbe stata colta da un malore, probabilmente ascrivibile allo differenza di temperatura tra l'acqua tiepida e l'afa asfissiante che ha caratterizzato anche la giornata odierna. Inutili i soccorsi degli amici e dei medici del 118 che hanno tentato di rianimarla per oltre venti minuti senza risultato.
Sottoscrivi questo feed RSS

12°C

Cagliari

Mostly Cloudy

Humidity: 94%

Wind: 3.22 km/h

  • 12 Dec 2018 12°C 6°C
  • 13 Dec 2018 15°C 7°C