Cagliari. Al via il programma "New generation" di Luna Rossa

Osservazione e selezione di nuovi talenti affiancandoli a velisti più maturi con precedenti partecipazioni nell'America's cup di vela, i quali avranno il compito di trasmettere le proprie esperienze e di far crescere il nuovo nucleo nel programma di formazione. E' questo l'obiettivo del programma "New generation" di Luna Rossa che coinvolgerà diversi giovani velisti italiani. L'iniziativa, finalizzata ad agevolare il ricambio generazionale senza fare sconti alla qualità, è già partita con le sessioni di allenamenti in mare e a terra, prove di tattica e strategia, regolazioni e manovre, sviluppo della sensibilità e dell'intuizione. Altri aspetti oggetto di valutazione, il carattere, la predisposizione al lavoro di gruppo e la gestione dello stress. Max Sirena, team director e skipper di Luna Rossa, sottolinea i punti fermi nella filosofia di Luna Rossa, orientati a far crescere i talenti del proprio paese, cercando di allargare il vivaio di selezione dell'equipaggio.

Cagliari. Allenamenti di Luna Rossa in vista dell'America's Cup

Luna Rossa torna a Cagliari. In vista dell'America's Cup, il team inizierà ad allenarsi nelle acque sarde tra gennaio e febbraio 2018. E mentre una parte della squadra è già arrivata in città, entro dicembre verranno presentati i progetti per la realizzazione del quartier generale che troverà sede al porto. In base alle prime indiscrezioni in ballo ci sarebbero due opzioni: la conferma della sede presso il molo Sabaudo o la scelta del molo Ichnusa. A renderlo noto è lo skipper del team, Max Sirena, presente alla conferenza stampa di presentazione del progetto Ajò a Tokyo, propedeutico alle Olimpiadi del 2020, che vede protagonisti i campioni di windsurf isolani, Marta Maggetti e Carlo Ciabatti. Sirena, che risiede in Sardegna con la sua famiglia dal 2015, ha sottolineato come Cagliari, soprarttutto per il suo carattere internazionale, rappresenti l'ambiente ideale per il ritorno di Luna Rossa.
Sottoscrivi questo feed RSS

Cagliari