Influenza. Calano i casi in Sardegna

Cala il numero di casi di influenza che ha colpito diversi sardi nel corso di questa prima parte dell'anno. Nonostante la diminuzione dei casi il livello di incidenza si mantiene comunque di "media intensità" con 9.81 casi per mille assistiti. Dalla quarta settimana del 2018 il numero di casi in Sardegna ha iniziato a diminuire, in linea con quanto verificato su scala nazionale. Nello specifico, a diminuire sono i casi appartenenti a tutte le fasce di età, in particolare in quelle pediatriche. Nella settimana dal 29 gennaio al 4 febbraio, il livello dell'incidenza è di 19.58 casi per mille assistiti nei bambini al di sotto dei cinque anni, 15.70 nella fascia di età tra 5 e 14 anni, nei giovani adulti, dai 15 ai 64 anni, l'incidenza è invece scesa a 5.39 casi per mille assistiti, 2.69 negli anziani over 65. I dati sono stati resi noti attraverso il rapporto Influnet che presenta i risultati nazionali e regionali relativi alla sorveglianza epidemiologica delle sindromi influenzali, elaborati dal Dipartimento Malattie Infettive dell'Istituto superiore di sanità sulla base delle segnalazioni che arrivano da medici e pediatri sentinella distribuiti sul territorio nazionale. Le fasce di età più a rischio rimangono quelle da zero a quattro anni, seguiti da quelli dai 4-14 anni. La minore incidenza tra i soggetti dai 14 ai 64 anni e un'ulteriore diminuzione dei casi per gli over 65, è invece dovuta alla vaccinazione o perché l'hanno già passata.

Virus influenzale. Ospedali intasati

Gravi complicazioni respiratorie a seguito dell'influenza che sta colpendo varie fasce di popolazione. Sono questi i principali casi di pazienti che stanno intasando i reparti di Rianimazione degli ospedali. Una situazione, comune a tutto il territorio nazionale e che nell'isola ha fatto registrare 25 casi, che sta aggiungendo un carico di lavoro straordinario all'ordinaria attività dei reparti. Nel Sulcis, tutti gli otto posti letto di Rianimazione sono occupati. Tra i pazienti, quattro casi con complicanze da influenza. A Sassari si registrano sette casi, mentre a Olbia quattro. Tre casi a Lanusei, due a Oristano, quattro al Policlinico di Monserrato e uno al Santissima Trinità di Cagliari. "Una situazione emergenziale che sta comunque ricevendo risposte di prossimità, garantendo la presa in carico qualificata e senza rischi per i pazienti", come sottolineato dalla Regione.

Sassari. Feste natalizie all'insegna dell'influenza

1.785 accessi, 449 dei quali diventati ricovero. Una media di ricovero giornaliera pari a 30,8 (29,3 quella per l'intero 2017 e 28,7 quella relativa al 2016). Sono i numeri del Pronto Soccorso del Santissima Annunziata, durante le festività natalizie. Principale responsabile per questa situazione di emergenza, il virus influenzale. Un virus che ha colpito, nella maggior parte die casi, gli anziani. Il picco si è registrato nell'ultima settimana del 2017, portando il livello di incidenza dei casi influenzali a 11,66 casi per mille assistiti. Una situazione che inevitabilmente ha congestionato l'attività del Pronto Soccorso, luogo che dovrebbe essere deputato al trattamento delle emergenze. Proprio per questo i medici della struttura invitano i pazienti affetti da influenza a rivolgersi in prima battuta al proprio medico di famiglia, che conosce bene il proprio assistito e, se necessario valuta la necessità di rivolgersi o meno alle strutture ospedaliere. Un ulteriore decongestionamento del Pronto Soccorso potrebbe essere ottenuto - come sottolineato dalla direzione dell'azienda sanitaria, attraverso l'attivazione sul territorio di ambulatori di primo intervento che, dove operativi, svolgono un'importante funzione di filtro. A ciò si dovrebbero aggiungere percorsi di dimissione più celeri per i pazienti fragili e non autosufficienti.
Sottoscrivi questo feed RSS

11°C

Cagliari

Mostly Cloudy

Humidity: 70%

Wind: 20.92 km/h

  • 18 Dec 2018 13°C 6°C
  • 19 Dec 2018 14°C 6°C