Evasione Fiscale. Guardia di Finanza scopre evasione per oltre 20 milioni di euro

Nel primo caso, i ricavi non dichiarati supererebbero i 4,7 milioni di euro; nel secondo caso sarebbero stati inseriti in dichiarazione dei costi non deducibili per mezzo milione di euro e nel terzo caso i ricavi sottratti al fisco ammonterebbero a oltre 14 milioni di euro. In totale una evasione pari a 20.067.138 euro con conseguenti violazioni i.v.a. per un totale di 3.491.084 euro. E' il bilancio di quattro distinte operazioni condotte dalla Guardia di Finanza di Cagliari, nell'ambito delle attività finalizzate al contrasto dell'evasione e dell’elusione fiscale. In particolare, gli operatori economici sottoposti a verifica apparterrebbero a diversi settori, da quello edile a quello dell'intrattenimento. Dall'inizio dell'anno l’attivita’ delle Fiamme Gialle ha portato all’individuazione di 30 evasori totali e alla scoperta di ulteriori 24 posizioni connotate da indici di irregolarita’ contributiva.

Sassari. Casa di riposo per anziani abusiva

Mancanza di autorizzazioni, impiego di lavoratori in nero, mancato rispetto del rapporto minimo - fissato per legge - fra i metri quadri disponibili e le persone ospitate, locali non adeguati, violazione delle normative in materia di salute e igiene alimentare e totale inosservanza delle norme fiscali e tributarie. E' quanto rilevato dalla Guardia di Finanza di Sassari presso la casa di riposo che ospitava una decina di anziani nella zona del quartiere Latte Dolce. In particolare i controlli, svolti in collaborazione del personale della Assl di Sassari, hanno consentito l'accertamento di tre rapporti di lavoro irregolari, oltre alla mancanza assoluta delle autorizzazioni amministrative necessarie. I gestori della struttura sono stati denunciati.

Iglesias. Individuato un altro evasore totale

La Guardia di Finanza della tenenza di Iglesias ha concluso una verifica fiscale nei confronti di una societa’ operante nel settore del commercio al dettaglio di abbigliamento. L'azione delle Fiamme Gialle, effettuata nell’ambito delle attività di contrasto all’evasione fiscale, si è concentrata sul corretto assolvimento degli obblighi delle disposizioni tributarie vigenti ai fini delle imposte dirette, dell’i.v.a. E dell’i.r.a.p. Al termine della verifica e’ stato constatato che la societa’ in questione, per le due annualità sottoposte a controllo, ha operato non osservando la normativa civilistico – fiscale, disattendendo agli obblighi contabili, dichiarativi e di versamento dei tributi e delle ritenute alla fonte, risultando pertanto essere evasore totale. La società verificata avrebbe omesso la dichiarazione di ricavi per oltre 190 mila euro e complessivi 25 mila euro di iva.

Guspini. Individuato un evasore totale che ha occultato al fisco ricavi per oltre 63.000 euro

La Guardia di Finanza di Sanluri, nell’ambito delle attività di contrasto all’evasione fiscale, ha individuato un evasore totale operante a Guspini nel settore della ristorazione. La verifica delle Fiamme Gialle si è concentrata sul corretto assolvimento degli obblighi e delle disposizioni tributarie vigenti ai fini delle imposte dirette, dell’iva e dell’irap. Le attivita’ ispettive hanno preso in esame la cessione temporanea di un ramo di azienda e di un immobile, operata dal contribuente verificato, nei confronti di un altro operatore commerciale. I militari hanno appurato che l’impresa, pur avendo adempiuto agli obblighi di registrazione dei contratti di locazione ed alla regolare emissione delle fatture, non aveva istituito le scritture contabili e non aveva presentato, per gli anni d’imposta dal 2012 al 2016, le dovute dichiarazioni. L'attività ispettiva, basata su una minuziosa ricostruzione della capacita’ contributiva del soggetto in questione, ha fatto emergere che la ditta ha operato inosservando la normativa fiscale, disattendendo agli obblighi dichiarativi e di versamento dei tributi, risultando, per le annualita’ sottoposte a controllo, evasore totale. In totale la sottrazione di ricavi è stata di complessivi 63.519 euro, per un’evasione i.v.a. per 18.455 euro.

Cagliari. Individuato un evasore totale con ricavi occultati per oltre € 334.000

La Guardia di Finanza di Cagliari, nell’ambito delle attività finalizzate a contrastare l’evasione fiscale, ha concluso un’attivita’ di verifica nei confronti di una societa’operante a Cagliari nel settore dell’edilizia. Sulla base dei controlli effettuati, orientati alla verifica del corretto assolvimento degli obblighi delle disposizioni tributarie vigenti ai fini delle imposte dirette, dell’iva e dell’irap, è emerso che l’impresa, pur svolgendo regolarmente la propria attivita’, non ha adempiuto all’obbligo della presentazione delle dichiarazioni fiscali per gli anni 2014 al 2015. I finanzieri hanno quindi proceduto ad una dettagliata ricostruzione della capacita’ contributiva dell’evasore attraverso il conteggio delle fatture che lo stesso aveva emesso ma non annotato in contabilita’. Alla fine della verifica e’ stato constatato che la ditta ha operato non osservando la normativa fiscale, disattendendo agli obblighi dichiarativi e di versamento dei tributi, risultando, per le due annualita’ sottoposte a controllo, evasore totale. In totale sono stati sottratti al fisco ricavi per complessivi 334.678 euro per un'evasione i.v.a. pari a 29.765 euro.

Sulcis. Individuato un evasore totale che ha occultato al fisco ricavi per quasi € 725.000

La Guardia di Finanza, tenenza di Iglesias, a seguito di un’attività di verifica, ha individuato un evasore totale per circa 725 mila euro. Il controllo, che ha interessato una societa’ operante nel settore del commercio al dettaglio di carburante per autotrazione, si è focalizzato sul corretto assolvimento degli obblighi delle disposizioni tributarie vigenti ai fini delle imposte dirette, dell’iva e dell’irap. Le attivita’ ispettive condotte dai finanzieri hanno consentito di constatare, attraverso il confronto tra la contabilita’ posseduta dal titolare e le informazioni acquisite con l’utilizzo delle banche dati, che la stessa ha inosservato gli obblighi dichiarativi e di versamento dei tributi, risultando, per le annualita’ 2015 e 2016 sottoposte a controllo, evasore totale. Nello specifico, la società in questione, oltre a non aver istituito alcuna scrittura contabile obbligatoria, ha omesso di presentare, per una annualità, le previste dichiarazioni iva, irpef e irap, mentre per l’altra non ha presentato la prevista dichiarazione iva.

Ogliastra. Frode fiscale: denunciate 11 persone

La Guardia di Finanza di Arbatax ha individuato 11 imprenditori ogliastrini, operanti nel settore delle carni, che emettevano fatture per operazioni inesistenti. In particolare, i soggetti individuati avrebbero operato come e vere e proprie agenzie di lavoro interinale abusive, fornendo manodopera ad altre imprese a prezzi molto vantaggiosi sotto forma di appalti di servizi. L'operazione delle Fiamme Gialle, denominata "Fresh meat", ha portato quindi alla confisca, su ordine della Procura di Lanusei, di oltre due milioni di euro. In base a quanto dichiarato dagli inquirenti si tratterebbe di una vera e propria associazione a delinquere finalizzata alla frode fiscale, operativa a partire dal 2010. Quanto scoperto dai finanzieri rappresenta l'epilogo di un'indagine iniziata tre anni fa con l'apertura di una verifica fiscale che ha portato alla denuncia di 11 persone per violazioni alla normativa penale tributaria, alla contestazione di fatture per operazioni inesistenti per oltre 17 milioni di euro e alla scoperta di un'evasione fiscale di 8 milioni, tra imposte dirette e Irap e ancora alla contestazione di oltre 3 milioni di Iva evasa. Secondo quanto definito dalle indagini, gli imprenditori in questione avrebbero utilizzato 203 lavoratori irregolari non versando ritenute per più di 200.000 euro.

Cagliari. Cerimonia per il 244° compleanno della Guardia di Finanza

Si è svolta oggi presso la caserma Efisio Satta la cerimonia in occasione del 244° anniversario della fondazione delle Fiamme gialle. A fare gli onori di casa il generale Bruno Bartoloni, comandante regionale della Guardia di finanza. Presenti numerose autorità civili, militari e religiose. L'occasione dell'importante anniversario è servita anche per fare il punto dell'attività svolta dal corpo nella nostra isola. I numeri sono importanti, basti considerare che nell'ultimo anno i finanzieri, sul fronte della lotta all'evasione fiscale, hanno portato a termine 295 indagini delegate dall'autorità giudiziaria e 1.613 ispezioni. Gli evasori totali individuati sono 249, 151 responsabili di reati fiscali, 110 datori di lavoro che hanno impiegato 253 lavoratori in nero. Scoperti inoltre 217 milioni di euro di denaro non dichiarato e su cui non sono state pagate le tasse e 32,5 milioni di euro di Iva evasa. A ciò si aggiunge il contrasto alle truffe su fondi pubblici e all'illegalità nella pubblica amministrazione. In questo senso sono stati fatti 691 interventi tra indagini di polizia giudiziaria e accertamenti richiesti dalla Corte dei conti. Ben 219 milioni di euro è la cifra portata alla valutazione della Corte dei conti come possibile danno erariale, monitorati appalti pubblici per 65 milioni di euro. Sul versante del contrasto alla criminalità economico finanziaria, infine, sono state eseguite 183 indagini patrimoniali presentate proposte di sequestro per 33 milioni di euro. E per quanto riguarda il controllo della spesa pubblica, il generale Bartoloni ha evidenziato l'attivazione di un protocollo di intesa con la Regione in materia di spesa sanitaria. In fase di definizione un ulteriore protocollo per la tutela delle risorse di origine comunitaria.
Sottoscrivi questo feed RSS

29°C

Cagliari

Thunderstorms

Humidity: 48%

Wind: 40.23 km/h

  • 20 Aug 2018 30°C 20°C
  • 21 Aug 2018 28°C 21°C