Cagliari. Giardini storici di Sardegna all’Orto Botanico dell’Università

Si è conclusa oggi la tappa cagliaritana della manifestazione partita da Milis, che intende valorizzare i luoghi del nostro territorio, per farli diventare un punto di riferimento nell’ambito del turismo botanico. La passeggiata tra le bellezze naturali conservate nell’Hortus Botanicus Kalaritanus, promossa dall’organizzazione Giardini Storici di Sardegna, è iniziata ieri con le attività riservate agli operatori del progetto ITACA (Itinerari Turistici Accessibili e Aperti). È stato proprio Gianluigi Bacchetta, direttore generale dell’orto botanico, a guidarli alla scoperta del polmone verde dell’ateneo. Il parco consente infatti agli oltre 100 mila visitatori annuali di praticare percorsi agevoli, privi di barriere architettoniche. All’interno del parco si respira un’atmosfera di pace e armonia, merito dell’impegno costante dello staff, che lavora giornalmente per mantenere intatta la bellezza e la magia di questo luogo. "Numerosi ricercatori, impegnati negli studi di etologia vegetale - ha spiegato Gianluigi Bacchetta - hanno approfondito la particolare sensibilità delle piante: già numerose pubblicazioni scientifiche dimostrano che alcune specie vegetali reagiscono agli stimoli sonori. La reazione della pianta ad alcuni nostri comportamenti è evidente: la cura da parte nostra è sempre premiata con fioriture e una crescita armonica". Nella giornata di oggi, l’Eden cagliaritano ha incantato tantissimi visitatori. L’ingresso gratuito fino alle 17 ha permesso a tantissimi curiosi di farsi avanti tra i sentieri del giardino, per scoprirne, o riscoprirne, il fascino. Dalla cava romana alla maestosa «euphorbia canariensis», la pianta simbolo del giardino universitario, passando per la Fontana Pampanini fino alla meravigliosa vasca centrale, questa domenica non poteva che rivelarsi un grandissimo successo. Merito non solo delle bellezze naturali, ma anche degli spettacoli di Rossella Faa, Elio Turno Arthemalle e Raul Moretti che hanno mostrato quanto l’arte sia maggiormente fruibile se gli spettatori vengono immersi in uno scrigno verde di ben cinque ettari, contenente oltre duemila specie vegetali giunte dai luoghi più remoti del pianeta. Valeria Aresu
Sottoscrivi questo feed RSS

7°C

Cagliari

Partly Cloudy

Humidity: 87%

Wind: 9.66 km/h

  • 12 Dec 2018 15°C 6°C
  • 13 Dec 2018 15°C 8°C