BANNER 300X250

Cagliari. Drive-through alla Fiera per l'effettuazione di tamponi

E' quanto potrebbe essere previsto nell'ambito dell'operazione nazionale "Igea", voluta dal Ministero della Difesa. L'iniziativa che partirà questo fine settimana in alcune città italiane, è finalizzata a potenziare la capacità giornaliera di effettuazione dei tamponi sul territorio. In questo senso si è svolto oggi un primo incontro tra i rappresentanti dell'Esercito e il direttore sanitario del Covid-Hospital di Cagliari, Sergio Marracini, per valutare l'eventuale avvio del servizio, a partire dalla prossima settimana. Nel corso dell'incontro si è discussa la possibilità di aprire la postazione per i tamponi presso gli spazi della Fiera. Ancora da definire data precisa, orari e modalità del servizio che, differentemente dalle altre regioni d'Italia, verrà effettuato dai militari dell'Esercito, coadiuvati dalla Brigata Sassari.

Cagliari. Dal 28 febbraio al 1 marzo alla Fiera di Cagliari l'edizione 2020 del Cartoon Fest

Sarà una grande festa dedicata ai bambini di oggi ma a divertirsi ed emozionarsi saranno anche tutti coloro che bambini lo sono stati nei primi anni ottanta e che da venerdì 28 febbraio a domenica 1 marzo potranno tuffarsi nella edizione 2020 del “Cartoon Fest”. Ad ospitare l'evento il padiglione E della Fiera per una tre giorni dove sarà possibile spaziare dalle sedici mascotte ai giochi, passando per due cacce al tesoro, i laboratori e i tanti spettacoli in programma con la ciliegina sulla torta del Musical e dei cinque concerti live. Tra i protagonisti assoluti Giorgio Vanni, Douglas Meakin e Clara Serina che con la loro voce ripercorreranno le sigle di tanti cartoni animati molto conosciuti da piccoli e grandi fan. Dragon Ball, Candy Candy, Sampei, Lady Oscar e l'Uomo Tigre, solo per citare alcuni bravi di un repertorio sconfinati che, alternandosi nelle tre serate, i cantanti faranno rivivere al pubblico della Fiera. I dettagli del Cartoon Fest sono stati illustrati oggi, in una apposita conferenza stampa che si è tenuta nella Sala del Retablo del Palazzo Civico di Cagliari. A fare gli onori di casa è stato l'Assessore alle Attività Produttive e Turismo, Alessandro Sorgia.

“Stiamo lavorando – ha commentato l'Assessore Sorgia – perché questo diventi un appuntamento fisso anche per i prossimi anni. Sarà l'occasione per i bambini ma soprattutto per i grandi, di tornare indietro con gli anni e di vivere delle grandi emozioni. E allo stesso tempo, nell'ottica di un turismo destagionalizzato e aperto a vari aspetti, sarà una ottima occasione per promuovere la nostra città”.

Il Contest dei Cosplayer, il Mondo di Harry Potter e quello delle Lego, completeranno una manifestazione distribuita su cinquemila metri quadri all'interno dei quali troveranno spazio anche le giostre e i gonfiabili per i più piccoli.

“Mi servirebbero quattro concerti per cantare tutti e sessanta i miei brani” il pensiero di Clara Serina che ha preso parte all'incontro con la stampa. “Sono contenta di poter partecipare perché sarà una bella occasione per tornare indietro negli anni. Le mia canzoni, infatti, abbracciano quattro generazioni e per me è una soddisfazione immensa, soprattutto quando mi sento dire da qualche adulto che ho accompagnato la sua infanzia o che la mia voce, dopo quella delle loro mamme, è quella più dolce che abbiano sentito nella loro vita”.

Emozioni che Clara Serina vuole trasmettere, insieme agli altri suoi colleghi, sul palco dell'iniziativa organizzata dall'Associazione Culturale “Invitas” e da Media Eventi. Sono intervenuti alla conferenza, nella loro veste di promotori dell'iniziativa, Alessia Littarru e Ivan Scarpa. Cancelli aperti, dunque, alla Fiera dalle 10 alle 20 con orario continuato nelle tre giornate e ticket fissato a 5 euro che comprende gli intrattenimenti, la Caccia al tesoro e gli spettacoli in programma. I bambini fino a tre anni compiuti pagheranno un solo euro.

Cagliari. “Sport Emotional Catering”, spettacolo di teatro sensoriale, danza e nouveau cirque alla Fiera

Al via lunedì 23 dicembre, dalle 19 nel foyer del Palazzo dei Congressi della Fiera di Cagliari, "Sport Emotional Catering" per il Natale Rossoblù 2019. Una performance che sposa arte e gusto per reinterpretare in modo fantasioso le diverse discipline sportive, ideata e diretta dal regista Karim Galici. Un evento intrigante e coinvolgente che si ispira agli sport più popolari nell'Isola – calcio, basket, tennis, ciclismo, surf e atletica – per uno speciale buffet con artisti-camerieri che versano il vino agli ospiti e servono su originali vassoi “a tema” le specialità ispirate alla tradizione e alla cucina sarda e ai prodotti del territorio. “Sport Emotional Catering” è uno spettacolo di teatro sensoriale, danza e nouveau cirque che coinvolge i cinque sensi tra acrobatiche esibizioni e eleganti coreografie, numeri di giocoleria, passeggiate sui trampoli e la magia delle sfere e raffinate degustazioni e brindisi. Street Arts e sport, cibo e vino in un felice connubio sotto le insegne della solidarietà per la “cena in piedi” con food fingers e piccoli assaggi offerti agli ospiti con con una formula inusuale e sorprendente tra suoni e visioni, aromi e gusto. Sotto i riflettori Davide Brai, Andres Gutierrez, Laura Leppori, Tiziana Martucci, Eliana Ruvioli, Laura Zedda “interpreteranno” i vari sport, indossando le divise e mimandone tecniche e stile, tra sequenze in “slow motion” e virtuosismi con il pallone, immaginarie battute e esercizi di equilibrismo tra le onde, con le caratteristiche “attrezzature” - palloni e racchette, tavole e perfino una “torcia” olimpica che si trasformano in piatti e vassoi. Un evento-spettacolo suggestivo – impreziosito dalle musiche originali di Raffaele Tronci con audio e luci di TiConZero - in cui il pubblico diventa protagonista al centro dell'azione, tra atleti “giganti” e campioni di monociclo, le palline mutate in sfere luminescenti, con una colonna sonora fatta di battute e rimbalzi, mare e vento, grida di incitamento e “cori” da stadio, a evocare le atmosfere delle grandi performances di atleti e divi dello sport. “Sport Emotional Catering” è un progetto originale di Karim Galici, che rivela: "il cibo è da sempre uno degli elementi dei miei spettacoli sensoriali. In questo caso diventa protagonista in un evento emozionale dove gli artisti offrono agli ospiti pietanze appartenenti alla tradizione sarda. Un catering che diventa spettacolo a tema con gli artisti camerieri vestiti di sport e il cibo che stuzzica la percezione tattile, visiva, olfattiva ed emozionale. La proposta per Natale Rossoblù 2019 è di valorizzare tutti gli sport e in particolar modo quelli che promuovono la Sardegna nel mondo. Da qui l’idea di utilizzare vassoi a forma di palloni e vestire i performer con le divise degli sport più popolari nella nostra isola: calcio, basket, tennis, ciclismo, surf e atletica". E conclude: "il foyer del Palazzo dei Congressi della Fiera di Cagliari si trasformerà in un palcoscenico da vivere in maniera immersiva per tutti gli ospiti della serata. Un momento di spettacolo, ma anche di convivialità e condivisione in cui il cibo e la stimolazione dei cinque sensi diventano protagonisti insieme agli artisti. Tanti piaceri tutti insieme per un’esperienza unica e indimenticabile".

Cagliari. Al via il festival di "Scirarindi"

Tutto pronto per il via. Il festival di "Scirarindi"ritorna alla Fiera dall'1 al 2 dicembre con i suoi ingredienti particolari: benessere, sostenibilità e nuovi stili di vita, produzioni alimentari biologiche, bioedilizia e tutela dell'ambiente, turismo consapevole, buon vivere. Ad organizzarlo l'associazione culturale Scirarindi con il patrocinio del Comune di Cagliari, della città Metropolitana e della Regione. Tre padiglioni della Fiera, all'interno dei quali si articola il programma della manifestazione, incentrato su informazione, formazione, gioco, apprendimento, animazione e tanti ospiti per 248 attività complessive. Spazio anche ai più piccoli, al relax, alla cucina veg e alle degustazioni dei prodotti locali. Una due giorni che vedrà il coinvolgimento di 270 espositori (24 provenienti dalla penisola). A collaborare per la buona riuscita dell'evento anche una sessantina di volontari volontari e circa 70 studenti impegnati in percorsi di alternanza scuola-lavoro.
Sottoscrivi questo feed RSS

giweather joomla module