BANNER 300X250

Dolianova. Operazione “Thesaurus”: sequestrati oltre mille reperti archeologici

Blitz del Nucleo Investigativo del Corpo Forestale che nei giorni scorsi, in collaborazione con la Stazione forestale di Dolianova, é intervenuto in località Isca Bardella, nelle campagne di Dolianova, con l'operazione denominata “Thesaurus”. Due persone, sorprese mentre sondavano il terreno con un potente metal detector e praticavano piccoli scavi, sono state trovate in possesso di frammenti di bronzetti delle dimensioni di alcuni centimetri, nonché di lamine in piombo. Considerata la flagranza di reato, la Forestale ha proceduto alla perquisizione delle abitazioni dei ‘tombaroli’, dove ha trovato un autentico tesoro custodito illegalmente e composto da prezioso materiale archeologico, certamente proveniente da un’intensa attività di scavo clandestino. Il materiale, ad un primo esame considerato di straordinario valore storico e scientifico, è stato sequestrato e si trova all'esame della Soprintendenza Archeologica. Nelle abitazioni sono stati trovati e sequestrati oltre 1.000 reperti di varie epoche, dal Neolitico all'Alto medievale. Tra questi: due navicelle nuragiche in bronzo con protomi (elementi decorativi costituiti dalla testa) taurine; una protome nuragica d’ariete in bronzo, frammento di una navicella; decine di asce e mazze litiche di epoca neolitica e nuragica (VI-II millennio a.C.); una collana in osso con vaghi a disco e a botticella di epoca neolitica-eneolitica (VI-III millennio a.C.); un busto di guerriero nuragico in bronzo, armato di pugnale; una figurina umana in bronzo; un medaglione in bronzo di epoca storica con decorazioni a forma di foglie e uccelli; 550 monete prevalentemente in bronzo, e alcune in argento, di epoca punica, romana repubblicana e imperiale, basso medioevale, alcune di particolare rarità e interesse storico quali emissioni puniche di zecca sarda (III secolo a.C), un asse romano, cosiddetto del Sardus Pater (I sec. a.C.), un tremisse in oro di epoca bizantina (VII-VIII secolo), verosimilmente di zecca sarda; una decina di anelli di epoca storica (romana e altomedioevale), tra i quali spicca un anello in oro a forma di serpente; vaghi di collana di epoca romana; una macina basaltica con inserti in piombo. Ai due soggetti - un pensionato 69enne di Soleminis, e un pensionato 74enne di Dolianova - sono stati contestati i reati di scavo archeologico clandestino, impossessamento e detenzione illegale di reperti archeologici (di proprietà dello Stato), ricettazione e riciclaggio. L'attività di scavo e impossessamento di materiale archeologico, oltre a costituire un grave reato, cagiona un gravissimo pregiudizio all'importante patrimonio culturale, archeologico e storico della Sardegna. I reperti archeologici, una volta decontestualizzati dal luogo di ritrovamento, non sono più suscettibili del necessario studio. I tesori dei tombaroli sono normalmente destinati al mercato clandestino dei reperti archeologici, molto fiorente e articolato in una fitta rete internazionale di intermediari.

Vaccinazioni. Attivati gli Hub di Oristano e Dolianova

Da oggi sono operativi gli Hub vaccinali di Oristano e Dolianova. I due nuovi centri si aggiungono a quelli di Nuoro e dei poli di Quartu e Ozieri, avviati alla fine della scorsa settimana. In particolare, a Oristano, nei 3mila metri quadri della struttura comunale del Palazzetto dello Sport in località Sa Rodia, la campagna è partita con l’immunizzazione dei cittadini over 70, non esenti per patologia. L’Hub, che a regime conterà dieci postazioni vaccinali, potrà somministrare fino a 1.500 dosi al giorno. A Dolianova, invece, nel Centro di aggregazione sociale di Su Cuccureddu, scendono in campo dodici medici di famiglia del Parteolla. Intanto nella settimana tra il 5 e l’11 aprile sono state somministrate in Sardegna 59.660 dosi, a fronte di 40.950 arrivate nell’Isola. Il picco delle vaccinazioni è stato raggiunto giovedì con 11.696 dosi inoculate. A oggi, complessivamente, in Sardegna, è stato somministrato oltre l’80% delle dosi consegnate.

Vaccini. Al via gli Hub di Oristano e Dolianova

Dopo la recente inaugurazione dell'Hub di Quartu Sant'Elena, prosegue il potenziamento dei centri di vaccinazione in tutta l'isola. In particolare, domani sarà il turno dei centri di Oristano e Dolianova. A Oristano l'Hub troverà collocazione all'interno del Palazzetto dello Sport in località Sa Rodia, struttura comunale che aprirà i cancelli dalle 9 alle 14 e dalle 15 alle 20. I primi ad essere vaccinati saranno i cittadini over 70 che non hanno esenzioni per patologia. Nella fase iniziale saranno tre le postazioni di vaccinazione attive, per arrivare a dieci a pieno regime. Presenti nella struttura anche due postazioni per l’accettazione e due box per la preparazione delle dosi vaccinali. A regime l’hub avrà una capacità di 1.500 inoculazioni al giorno. Al via anche l'Hub di Dolianova, nel Centro di aggregazione sociale di Su Cuccureddu dove, alle 10, partirà la campagna di immunizzazione grazie alla collaborazione tra Regione, Ares-Ats, i medici di famiglia del Parteolla, il Comune di Dolianova e le associazioni di volontariato, che si occuperanno anche del trasporto delle persone con ridotta capacità motoria.

Soleminis. Si costituisce il l'autore dell'omicidio di Simone Cogoni

Ricercato dai Carabinieri, il presunto killer di Simone Cogoni - l'uomo ucciso nell'agro di Soleminis con una fucilata al petto - si è costituito. Si tratta di un 35 enne, sottoposto a fermo con l'accusa di omicidio. Le ricerche, che hanno coinvolto i Carabinieri della Compagnia di Dolianova, i colleghi del Nucleo investigativo del Comando provinciale con la collaborazione dei Cacciatori di Sardegna, sono state attivate già dalla notte del 16 settembre, data in cui è avvenuto l'omicidio. Un'attività certosina che ha portato al setaccio delle campagne circostanti la zona in cui è avvenuto il delitto.

Dolianova. Ospiti d'eccezione alla quarta edizione di Street books

La quarta edizione della manifestazione Street books, che avrà luogo a Dolianova dal 10 al 18 luglio potrà contare sulla presenza di alcuni ospiti di assoluto prestigio. L'evento, che prevede diversi incontri, spettacoli e dibattiti, fra letteratura, musica, arte, cinema e impegno civile, ha come tema principale "Il mondo è di chi lo legge". E tra i quaranta appuntamenti in cartellone che caratterizzano le nove giornate di svolgimento della manifestazione, spiccano i nomi di ospiti quali Ascanio Celestini, Andrea Vitali, Cristiano Cavina, Dan Peterson, Gavino Murgia, Demo Mura, Porpora Marcasciano. A fare da catalizzatore dell'evento l'edificio "Villa de Villa" che si trasformerà in un vero e proprio villaggio della lettura e dei libri per un fitto programma che prevede, tra gli altri, l'appuntamento con l'attore Ascanio Celestini l'11 luglio, quello con Cristiano Cavina, che dialogherà con Saverio Gaeta, il 12 luglio, mentre Andrea Vitali sarà al festival il 14. Il mitico allenatore di pallacanestro e commentatore televisivo statunitense Dan Peterson salirà sul palco il 15 luglio, Renzo Cugis il 12, Demo Mura il 14, Rossella Faa il 16. Spazio anche a Benito Urgu, che verrà intervistato da Filippo Martinez a margine della proiezione del film "L'uomo che comprò la luna".

Dolianova. Fisioterapista arrestato per esercizio abusivo della professione e per abusi sessuali

Tutto era partito dalle indagini dei Carabinieri della Compagnia di Dolianova e del Nas di Cagliari, avviate a febbraio, a seguito della denuncia di una minorenne. In base alle accuse - confermate anche da altre due vittime, un fisioterapista olandese con studio a Dolianova, avrebbe abusato delle clienti sostenendo di praticare massaggi innovativi. Accuse che hanno trovato riscontro grazie alle telecamere nascoste all'interno del centro ad opera dei militari. A quanto pare il fisioterapista, con titolo riconosciuto in Italia, avrebbe praticato l'attività senza seguire le prescrizioni mediche, introducendo terapie innovative, risultate poi essere finalizzate agli abusi sessuali. Il professionista è stato arrestato per esercizio abusivo della professione al fine di commettere violenza sessuale.
Sottoscrivi questo feed RSS

giweather joomla module