BANNER 300X250

Ciclismo. Prova Elite Campionati italiani 2021 ciclocross: decimo posto per Fabio Aru

A Lecce, sul tracciato del Parco Belloguogo, Gioele Bertolini (Esercito/Trinx Factory) si aggiudica il primo posto della prova Elite dei Campionati italiani 2021 di ciclocross. Dietro al valtellinese, Jakob Dorigoni, secondo, e Cristian Cominelli, terzo. Il sardo Fabio Aru non riesce a fare meglio del 10° posto, dopo una bella rimonta. E per quanto riguarda le donne, titolo italiano per Alice Arzuffi delle Fiamme Oro.

Ciclismo. Fabio Aru nuovamente in sella per il Tour de France e la Vuelta

Ritorna in sella il ciclista sardo Fabio Aru che parteciperà al Tour de France con la maglia dell'UAE Emirates. Iniseme a lui i suoi compagni di squadra Tadej Pogacar (Slo), Davide Formolo (Ita), David De la Cruz (Spa), Alexander Kristoff (Nor). Il team degli Emirati Uniti sarà presente anche al Giro d'Italia, con Fernando Gaviria (Col), Maximiliano Richeze (Arg), Sebastian Molano (Col), Brandon McNulty (Usa), Joe Dombrowski (Usa), Valerio Conti (Ita), Diego Ulissi (Ita). E per la Vuelta, ritorna in lista Fabio Aru con David De la Cruz (Spa), Davide Formolo (Ita), Jasper Philipsen (Bel), Rui Costa (Por). Pur consapevoli delle strette misure di sicurezza da rispettare, tutti gli atleti del team emiratino sono molto motivati, per un ritorno alle gare che promette grandi emozioni.

Ciclismo. Aru non parteciperà ai mondiali

Gianluca Brambilla, Damiano Caruso, Dario Cataldo, Alessandro De Marchi, Gianni Moscon, Vincenzo Nibali, Franco Pellizzotti, Domenico Pozzovivo. Sono i nomi degli atleti convocati da Davide Cassani per il Mondiale su strada di ciclismo in programma domenica prossima a Innsbruck. La gara di 258,5 chilometri da Kufstein a Innsbruck, non vedrà partecipare il ciclista di Villacidro reduce da una brutta caduta durante l'ultima Vuelta.

Ciclismo. Villacidro in festa per il suo Aru

Grande festa a Villacidro per celebrare il campione delle due ruote, Fabio Aru. L'atleta villacidrese ha preso parte alla tradizionale "PedalAru", manifestazione che si tiene ogni anno nel centro del Medio Campidano. L'occasione ha offerto al campione l'opportunità di svelare i suoi piani per il futuro. Glissando qualsiasi accenno sul divorzio con l'Astana, Aru si sfoga su quanto avvenuto in Spagna e dichiara: "non voglio entrare nelle polemiche, sono ancora in piedi, ci vuole ben altro per buttarmi giù. Ho portato a termine il mio giro, sono arrivato tredicesimo, avrei potuto tirare i remi in barca, non l'ho fatto". E per quanto riguarda il Tour ha sottolineato: "la squadra è stata penalizzata dagli infortuni ma i compagni mi hanno aiutato". Una stagione altalenante, quella dell'atleta villacidrese, che però ha vissuto il suo momento di gloria con i Campionati italiani. "Non vincevo da un pò - sottolinea Aru - è stata una bella soddisfazione, è bello indossare questa maglia tricolore".
Sottoscrivi questo feed RSS

giweather joomla module