Cagliari. Gli eventi di Capodanno 2017

Dal primo dicembre è ufficialmente Natale a Cagliari. Accese le luminarie nelle vie del centro, aperte le quasi 100 casette dei tradizionali mercatini di piazza Yenne, corso Vittorio e piazza Del Carmine, addobbate le vetrine, stasera, dalle 16,30, la maestria dei suonatori di launeddas inaugura un mese fitto di appuntamenti che l’Amministrazione comunale rivolge a grandi e piccoli, per condividere la magia delle festività di fine e principio d’anno. Evento di punta la serata, o per meglio dire le serate secondo la collaudata formula del Capodanno diffuso, del 31 dicembre. Quattro palchi per quattro appuntamenti, generi musicali e spettacoli per tutti i gusti e tutte le età: Malika Ayane in piazza Yenne, Smash Hits al Bastione Santa Croce, The Longuettes in piazza Savoia, Zamu e i Janas a Pirri, al Parco dell’Ex Vetreria. Musica, canti, sfilate e laboratori animeranno quindi la città sino alle prime ore del 2018, andando da Castello a Sant'Elia, dal Parco della Musica a Pirri, passando per la Marina e il Centro commerciale naturale cittadino. In calendario c’è anche il concorso per la vetrina più bella, organizzato dalle associazioni di categoria e riservato ai commercianti che hanno contribuito alla realizzazione di luminarie e animazione. Nel mese di dicembre sono inoltre previste aperture straordinarie dei Mercati Civici: l’8 dalle 7 alle 13, il 23 dalle 7 alle 19, la vigilia di Natale, il 24, dalle 7 alle 16, il 30 dalle 7 alle 19 e il 31 dalle 7 alle 16. Importante anche il contributo di Ctm che propone un itinerario che favorisce l’utilizzo del trasporto pubblico nel periodo natalizio. Il percorso collega la zona di piazza Yenne e il corso Vittorio Emanuele con le vie dello shopping, ha spiegato il presidente Roberto Murru, sino ad arrivare alla zona di San Benedetto, passando per via Dante e via Alghero. Come di consueto i bus saranno riconoscibili per una particolare livrea natalizia. Lìinvito è di lasciare l'auto a casa.

Cagliari. Capodanno in città all'insegna della cultura

Chi ha deciso di dedicare il primo giorno dell'anno alla cultura ha avuto l'imbarazzo della scelta. In diverse zone dell'isola i musei hanno fatto la parte del leone. Nel capoluogo il Museo archeologico nazionale e la Pinacoteca sono stati visitati da numerosi cagliaritani e diversi turisti, soprattutto del Nord Sardegna e della penisola. Grazie alla giornata festiva e l'ingresso gratuito, la Cittadella dei musei e il quartiere di Castello sono stati la meta preferita di chi ha deciso di stare in città. Diversi i commenti positivi lasciati sul registro delle presenze, testimonianza concreta dell'apprezzamento per l'offerta culturale cittadina.

Meteo. Capodanno con il bel tempo ma temperature in calo

Il bel tempo che ha caratterizzato le giornate post natalizie, durerà fino a Capodanno, anche se le temperature subiranno un calo dovuto a correnti d'aria fredda provenienti dall'Est. Gli esperti dell'Aeronautica militare della base di Decimomannu prevedono infatti un abbassamento delle temperature di cinque o sei gradi, che si aggiunge al calo dei giorni scorsi. Durante la notte di San Silvestro tempo sereno o poco nuvoloso ma con gelate nelle zone interne, nelle ore più fredde. In particolare, sabato notte le minime faranno registrare valori sotto lo zero a Nuoro e Tempio, mentre a cagliari si attesteranno sui 6 gradi. Situazione destinata a mutare già dal 1° gennaio quando, secondo l'Arpas, il cielo sarà irregolarmente nuvoloso. Aumento della copertura per il 2 gennaio con temperature che tenderanno ad aumentare in entrambi i valori. Per i giorni seguenti, possibili ulteriori variazioni. In base alle previsioni dell'Aeronautica Militare, a partire dal 3 gennaio arriva il maestrale con temperature nuovamente in calo di 2-3 gradi.

Capodanno in Sardegna. A Cagliari festa in piazza, Gualazzi a Sassari, Dolcenera ad Arzachena

Mentre Cagliari si appresta a festeggiare la notte di San Silvestro con concerti diffusi tra le principali piazze cittadine, grandi nomi dello spettacolo faranno la loro apparizione in Sardegna. A Castelsardo, per Capodanno è prevista la presenza di Max Gazzè, mentre Raphael Gualazzi sarà di scena a Sassari. Dolcenera sarà invece protagonista ad Arzachena, Ron a La Maddalena e Povia a Fonni. Insomma, grande spettacolo e grande musica con artisti di grido anche se un'attenzione particolare verrà dedicata alle misure di sicurezza, inevitabilmente rafforzate a seguito dei tragici fatti accaduti recentemente a Berlino.

Escalaplano. Spara contro portone di una pensionata durante la notte di Capodanno

Un giovane di 30 anni è stato arrestato ieri dai Carabinieri di Jerzu per aver sparato due colpi di fucile contro il portone di una pensionata. L'episodio risale alla notte del 31 dicembre, durante i festeggiamenti per Capodanno. Il giovane è stato trovato in possesso di una doppietta calibro 16 con matricola abrasa e con munizioni e detonatori detenuti illecitamente. Senza opporre alcuna resistenza è stato portato dai Carabinieri presso il carcere di Uta.

Capodanno. Veglione di San Silvestro con le stelle della musica

Per la notte di San Silvestro la Sardegna si prepara ad accogliere diverse celebrità della musica. Ad Alghero il Molo Dogana ospiterà Elio e le Storie Tese, che seguirà l'esibizione di Pago e Stefano Nosei. Ad Olbia sono attesi sul palco del Molo Brin i Subsonica. La band torinese sarà anticipata da Salmo & Machete Crew. Anche Castelsardo si accinge ad accogliere la sua star. Sarà infatti Francesco De Gregori a proporre i suoi grandi successi e i brani del suo ultimo album 'De Gregori canta Bob Dylan - Amore e furto'. I Tiromancino saranno invece di scena a Sassari. Cagliari punta invece sulla formula del Capodanno diffuso, come per il 2014. Concerti, installazioni, videomapping, luci architetturali e tanto altro si svolgerà nelle 4 piazze dei quartieri storici della città. A parte i big, tutte le città e i piccoli centri dell'interno celebreranno comunque l'ultima notte del 2015 con concerti, dj set, teatro di strada, cenoni in piazza, fuochi d'artificio ecc.

Castelsardo. San Silvestro con De Gregori

Sarà un Capodanno con Francesco De Gregori quello che Alghero si appresta a festeggiare. Con il coinvolgimento del celebre artista la città catalana si conferma una delle località isolane più ambite per i festeggiamenti del veglione di San Silvestro. Un Capodanno in piazza che giunge ormai alla sua quindicesima edizione e che richiama numerosi visitatori da tutta l'isola e non solo.

Cagliari. Capodanno diffuso come le precedenti edizioni

I festeggiamenti per la notte di San Silvestro rimarranno in linea con le precedenti edizioni, confermando la formula del Capodanno diffuso. Le ultime ore dell'anno vedranno protagonisti luoghi collaudati come il Bastione di Santa Croce in Castello, Piazza Savoia in Marina e Piazza Yenne e, per la prima volta Piazza San Domenico a Villanova. Anche la Municipalità di Pirri potrà contare su diversi appuntamenti distribuiti nel periodo natalizio. Il tema principale che caratterizzerà l'ultima notte dell'anno è quello della scienza della luce e delle sue applicazioni. In questo senso l'Amministrazione Comunale ha allestito un ricco palinsesto di eventi gratuiti dal vivo, installazioni, video mapping e luci architetturali che coinvolgono i quartieri storici della città.
Sottoscrivi questo feed RSS

Cagliari