Allerta meteo. In arrivo forte vento di maestrale

La Protezione Civile ha diramato per lunedì un'allerta meteo dovuta all'arrivo di un forte vento di maestrale con possibili burrasche. I fenomeni, di portata anche intensa, inizieranno a manifestarsi dalla mezzanotte fra domenica e lunedì e si protraranno per le successive 24 ore. Si raccomanda la massima prudenza alla guida dell'auto o della moto in quanto la presenza di forti raffiche laterali potrebbe causare lo sbandamento dei mezzi. Prudenza soprattutto nei tratti più esposti, come quelli all'uscita da gallerie e sui viadotti. Inoltre è opportuno evitare la circolazione con mezzi telonati e caravan. Sulle zone costiere, oltre al forte vento, rischio mareggiate. Per questo motivo la Protezione Civile consiglia la massima cautela nell'avvicinarsi al litorale o nel percorrere le strade costiere, evitando la sosta sulle strutture esposte a mareggiate.

Comune Cagliari. Attivazione servizio sms per gli avvisi di allerta meteo

A seguito dei recenti eventi calamitosi che hanno causato non pochi problemi al territorio, il Comune di Cagliari ha attivato il servizio online per la richiesta di invio automatico, tramite SMS, degli avvisi di allerta meteo. il link per registrarsi è: https://servizi.comune.cagliari.it/portale/it/servizio_sms. Tramite questo servizio è possibile richiedere l'invio, in automatico, degli avvisi di allerta meteo, registrando il proprio numero di cellulare e/o quello dei propri familiari. Successivamente alla registrazione, prima della partenza effettiva del servizio, prevista entro la fine dell'estate 2017, verrà richiesta la conferma tramite l'invio di un sms al numero indicato. L'utente che accederà al servizio come utente registrato potrà visualizzare nel proprio profilo l'elenco dei numeri attivi, con la possibilità di disattivarli e o richiederne la cancellazione. L'iniziativa, condivisa all'unanimità dal Consiglio Comunale, ha l'obiettivo di rendere più agevole la comunicazione tempestiva dell'emergenza a favore di tutti i cittadini che dovessero richiederlo, in particolare per coloro che, per ragioni d'età o per scelta, non hanno dimestichezza con l'uso dei social network (Facebook e twitter) o che non utilizzano Telegram, canali peraltro già attivi per tutte le comunicazioni istituzionali.

Maltempo. Allerta meteo gialla fino a mezzanotte di lunedì

Giornata di maltempo sull'isola. A partire da questo pomeriggio hanno iniziato ad imperversare raffiche di vento e pioggia. La situazione è apparsa più critica nella zona di Carbonia, dove si è verificata la caduta di due alberi nelle vicinanze del cimitero, fortunatamente senza danni particolari o feriti. La situazione di maltempo ha convinto il Centro Funzionale decentrato della Protezione Civile ad estendere l'allerta meteo gialla fino alla mezzanotte di lunedì 6 febbraio. Infatti, sono previsti venti forti da nord-ovest fino a burrasca forte sulle zone costiere occidentali e meridionali, in progressiva attenuazione nel corso della serata a partire dai settori settentrionali. Il bollettino prevede inoltre mareggiate lungo le coste esposte al maestrale. Rischio idrogeologico localizzato sui bacini Iglesiente, Campidano, Montevecchio-Pischilappiu, Tirso, Logudoro. Rischio idraulico sui bacini Iglesiente Montevecchio-Pischilappiu e Logudoro.

Maltempo. A Cagliari allerta meteo forse un pò troppo eccessiva

L'allerta meteo diramata dalla Protezione Civile, inizialmente rossa, si è rivelata a conti fatti troppo eccessiva, se rapportata alle effettive condizioni metereologiche che hanno caratterizzato la giornata di lunedì 19 dicembre. Di fatto la pioggia si è fatta vedere di rado e le forti raffiche di vento previste non si sono manifestate. Naturalmente meglio così. Ma cosa dire dei disagi causati alle famiglie che non hanno potuto portare i figli a scuola perché chiusa? Come spiegare la cosa ai numerosi cittadini o aziende che non hanno potuto contattare gli uffici pubblici chiusi per maltempo? Intanto sui social divampano le critiche per una gestione della situazione considerata troppo frettolosa e più mirata a "pararsi il fondo schiena" che garantire l'effettiva incolumità della gente. Certo, le previsioni meteo non possono garantire assoluta certezza, ma forse potrebbero essere un pò meno invasive e più prudenti, ma dall'altra parte. Naturalmente c'è chi bolla come “inutili“ e “fini a se stesse“, le polemiche sulle presunte esagerazioni nell’allarme maltempo. “Se non fosse stato dato alcun allarme – sostiene infatti qualcuno – e fosse successo qualcosa di grave, tutti sarebbero andati a caccia dei responsabili". Non è possibile trovare una via di mezzo? Non si potrebbero regolamentare gli avvisi e gli allarmi alla popolazione, solo quando si verifica tutta una serie di condizioni più certe? C'è poi chi sfida le intemperie dimostrando l'assenza di pericolosità, facendosi un selfie in spiaggia. Il corsivo di Tziu Lai: Oooooooh Ugoooooooo, guarda che è facile farsi il bagno con lo Scirocco. Non è che questo vento ti ha contagiato? Perchè di eroi come te ne vediamo tanti ogni mattina al D'Aquila ma, più che chiamarli eroi noi li definiamo oreris.E' vero, ci vuole un fisico bestiale, come diceva qualcuno (e ti sei già organizzato) ma, come diceva Morandi, quello intelligente, "scende la pioggia"....... ma accarezza solo te! Ora ci aspettiamo come da prammatica in una città provinciale come Cagliari che anche tu, reduce da un'influenza, scriva un libro per l'occasione. Non sarebbe una cattiva idea, potresti intitolarlo "L'uomo e il mare", parte seconda.Buon bagno e a si biri, caro Ugo.

Allerta meteo. Codice rosso in gran parte dell'isola

Le forti piogge che hanno caratterizzato il primo pomeriggio di oggi hanno spinto la Protezione Civile a elevare l'allerta meteo da codice arancione e codice rosso. Tra le zone più interessate tutta la parte meridionale e orientale della Sardegna: Montevecchio, Iglesiente, Campidano, Flumendosa – Flumineddu e Gallura. Il Tirso viene elevato a criticità moderata (codice arancio). Infine per il Logudoro permane la criticità ordinaria (codice giallo). A cagliari ordinanza del sindaco per la chiusura anzitempo di tutte le scuole. L'allerta con codice rosso rimane in vigore fino alle 12 di sabato. Di fatto da domani dovrebbe verificarsi una sostanziale attenuazione dei fenomeni con conseguente declassamento del codice a giallo in tutte le zone di allertamento con l'eccezione del Logudoro in cui è previsto il codice verde. La Regione, attraverso l'assessore della Difesa dell'Ambiente con delega alla Protezione civile, Donatella Spano, rinnova l'appello alla popolazione di seguire le misure di precauzione presenti sul sito istituzionale civile e ai sindaci di attuare le procedure previste dal Manuale delle allerte e dai piani comunali di protezione civile. Il Centro funzionale decentrato emetterà, come per lo scorso evento, periodici aggiornamenti sul sito della Protezione civile a partire dalle ore 15.

Meteo. In arrivo nuova ondata di maltempo

Allerta meteo prevista dalla Protezione Civile per la giornata di mercoledì con gradazione di criticità, ordinaria fino alle 12 per poi diventare moderata nel resto della giornata. Tra le aree più soggette a fenomeni temporaleschi e forte vento, il Campidano, l' Iglesiente,la Gallura e i bacini Flumendosa-Flumineddu. In base a quanto dichiarato dall'ufficio meteo dell'Aeronautica militare di Decimomannu sulla costa orientale dell'Isola sono previsti cumuli d'acqua di entità pari a quanto potrebbe accadere in due mesi. La causa di questa nuova ondata di maltempo sarebbe da addebitare ad un insidioso vortice ciclonico mediterraneo. Il primo bersaglio - conferma il meteorologo Edoardo Ferrara - sarà la Sardegna dove già entro mercoledì sera arriveranno piogge e temporali anche di forte intensità, con rischio di locali nubifragi". Il maltempo proseguirà anche giovedì, accompagnato da forti raffiche di vento con picchi di 55-60 chilometri orari in Gallura. Le zone più ventilate saranno infatti quelle esposte a nord. Mari agitati o molto mossi.
Sottoscrivi questo feed RSS

Cagliari