Cagliari. Ex ispettore di Polizia aggredisce carabiniere

Un 64 enne ex ispettore superiore di Polizia ha aggredito un carabiniere che ha cercato di fermarlo in quanto responsabile di guida pericolosa. E' accaduto sull'Asse Mediano dove l'ex ispettore di Polizia si rendeva protagonista di una folle corsa, a bordo della sua Mercedes. Avendo notato le manovre spericolate dell'uomo, un carabiniere non in servizio si è affiancato alla Mercedes all'altezza del semaforo di Viale Colombo e, esibendo il tesserino, ha cercato di contestare al 64 enne la guida pericolosa. Dopo avere insultato il militare, l'uomo ha ripreso la sua corsa. Il carabiniere lo ha inseguito, riuscendo a bloccarlo in viale del Cimitero. Qui è scattata l'aggressione dell'automobilista indisciplinato che ha preso dal portabagagli un bastone e ha iniziato a percuotere il rappresentante dell'Arma. Grazie all'aiuto dei colleghi del 112, giunti sul posto, il 64 enne è stato arrestato, finendo ai domiciliari.

San Sperate. Aggrediti e pestati. Il video sui social

E' quanto accaduto a due giovani, lui di 17 anni e lei di 18. Mentre venivano aggrediti da un gruppetto di tre o quattro ragazzini, il tutto veniva ripreso con un telefonino cellulare. Poco dopo il video veniva fatto circolare sui social. Sulla vicenda indagano i Carabinieri. Pare che le vittime dell'aggressione non siano residenti a San Sperate. Il pestaggio sarebbe seguito ad una serie di insulti da parte del gruppetto di aggressori. Fortunatamente il giovane e la sua amica sono riusciti a reagire e a mettere in fuga il branco.

Cagliari. Ricoverato in ospedale il giovane aggredito in discoteca

È ricoverato al Brotzu il 21 enne aggredito durante la notte tra martedì e mercoledì all'esterno dalla discoteca Cocò in via Newton. La prognosi è di 15 giorni. Ancora da chiarire l'esatta dinamica dei fatti. Quando sul posto sono arrivati i soccorsi del 118 il giovane era privo di sensi. La Polizia ha avviato le indagini e attende di sentire la vittima dell'aggressione ed eventuali testimoni.

Villasor. Aggredito per un debito

E' quanto accaduto ieri pomeriggio ad un dipendente di una azienda agricola. Aggredito e picchiato da due uomini, che avrebbero vantato un credito nei suoi confronti, al dipendente é anche stato sottratto un trattore. Il mezzo però non apparteneva alla vittima dell'aggressione e quindi i due aggressori sono stati costretti a restituirlo al legittimo proprietario. I Carabinieri, intervenuti sul posto, hanno identificato i responsabili del pestaggio e per loro potrebbe arrivare la denuncia per esercizio arbitrario delle proprie ragioni e lesioni. La vittima dell'aggressione é stata trasportata da un'ambulanza del 118 in ospedale.

Sassari. Picchiata davanti al bancomat

È quanto accaduto oggi ad una ragazza nigeriana davanti al bancomat dell'ufficio postale di via Bogino, nel quartiere Monte Rosello. Ad aggredirla un giovane che le ha strappato di mano il bancomat, spezzandolo in due, per poi prenderle il cellulare al fine di scagliarlo al suolo. "Ci sono prima io, tornatene nel tuo Paese". Sono queste le frasi proferite dal ragazzo. Nonostante il fare minaccioso del ragazzo la giovane nigeriana ha provato a far valere le proprie ragioni. A questo punto il ragazzo l'ha tirata per i capelli e l'ha fatta cadere sul marciapiede, poi è scappato. Il tutto davanti a diverse persone che solo dopo la fuga dell'aggressore hanno trovato il coraggio di agire e chiamare le forze dell'ordine. Una volta sul posto, gli agenti della squadra mobile della Questura di Sassari hanno allertato il 118. Trasportata al pronto soccorso, la giovane straniera è stata curata. Le sue condizioni non destano preoccupazione.

Cagliari. Derubato e colpito al capo in via Regina Margherita

Dopo avergli rubato il portafoglio con la scusa di chiedergli una sigaretta, lo hanno colpito al capo con una bottiglia solo perchè avrebbe osato chiedere la restituzione del denaro. La vittima è un giovane cagliaritano che, nonostante il furto e le ferite riportate ha rifiutato di presentare denuncia alla Polizia. Teatro dell'accaduto, la centralissima via Regina Margherita. Durante la notte la giovane vittima sarebbe stata avvicinata dai tre stranieri, autori del furto. Sul posto è intervenuta la Polizia che ha avviato la ricerca dei tre aggressori stranieri, presumibilmente del Nord Africa.
Sottoscrivi questo feed RSS

3°C

Cagliari

Partly Cloudy

Humidity: 77%

Wind: 14.48 km/h

  • 03 Jan 2019 13°C 1°C
  • 04 Jan 2019 12°C 1°C