Cagliari. Operazione antidroga dei Carabinieri: sequestrati oltre 100 chili di hascisc

I Carabinieri della Stazione di San Bartolomeo e della Compagnia di Cagliari, nel corso di un blitz in una palazzina di via Schiavazzi, hanno tratto in arresto due giovani e denunciato una donna. All'interno dell'abitazione sono stati rinvenuti oltre 100 chili di hascisc, confezionati in mille panetti, bilancini di precisione, materiale per confezionare le dosi e una ventina di grammi di marijuana. L'operazione dei Carabinieri giunge al termine di una serie di attività di controllo del quartiere in cui è stato effettuato il blitz. Ora si tratta di stabilire la provenienza della droga. In questo senso sono state avviate le relative indagini.

Cagliari. Nonnina nascondeva in casa oltre un chilo e duecento grammi di droga

Un'anziana nonnina di 71 anni, è stata trovata in possesso di un chilo di cocaina e 200 grammi di eroina per un valore complessivo di oltre 100 mila euro. A condurre l'operazione che ha portato all'arresto della donna per detenzione e spaccio di droga, i Carabinieri della Stazione di San Bartolomeo. Il tutto si é svolto questa mattina nel quartiere Sant'Elia. Qui i militari, che seguivano da tempo i movimenti dell'anziana donna, la hanno notata uscire di casa per accompagnare alla fermata del bus la nipote. Dopo averla perquisita i Carabinieri hanno quindi deciso di ispezionare la sua abitazione in via Schiavazzi. Una volta all'interno dell'abitazione la sorprendente scoperta: cocaina ed eroina, oltre seimila dosi già confezionate, nascoste in una borsa frigo. Trasferita in una cella di sicurezza, la nonnina è ora in attesa del processo.

Cagliari. Apre al pubblico il primo lotto del Parco degli Anelli

Apre al pubblico il primo lotto del Parco degli Anelli, un'area verde attrezzata di 45.000 metri quadri che si affaccia sul lungomare del quartiere Sant'Elia. Con la sua estensione e con la piantumazione di oltre 500 nuovi alberi, aumenta ulteriormente il già ricchissimo patrimonio verde della città che oggi, con i suoi 228 ettari fruibili, garantisce a ogni cagliaritano una quota di 14,5 mq di verde, ben al di sopra degli standard indicati dalle norme. La realizzazione del Parco interviene su un'area ampia ventidue ettari, finora incolta e degradata, inserita a ridosso, e in buona parte all'interno, del comparto di edilizia popolare. L'incarico di elaborare la progettazione preliminare del Parco era stato affidato all'architetto paesaggista portoghese João Nunes. Completato il primo lotto di oltre quattro ettari, è stato contemporaneamente individuato il gruppo di progettazione che dovrà, nei prossimi mesi, in coerenza con le linee contenute nel progetto preliminare, predisporre il progetto definitivo/esecutivo che consentirà il proseguimento dei lavori sui rimanenti diciotto ettari. Già il primo lotto contiene molti degli elementi che caratterizzano il progetto preliminare del parco nella sua interezza: - la realizzazione di un nuovo spazio per le manifestazioni culturali all'aperto, in stretta connessione con le sale coperte dell'antico Lazzaretto: un grande palcoscenico che guarda al mare garantirà già dalla prossima stagione estiva la possibilità di programmare eventi teatrali, musicali, cinematografici, letterari, di danza in uno scenario di struggente bellezza; - la creazione di un sistema di spiagge verdi. I vasti prati che caratterizzano il versante del parco che si affaccia sul mare offrono un'originale alternativa alle modalità di balneazione più tradizionali; - la salvaguardia degli elementi naturali rappresentati in primo luogo dalla collina rocciosa e dalla sua ricca macchia mediterranea; - la tutela della Galleria/rifugio del Lazzaretto, antica sede ipogeica di una comunità monastica, più di recente utilizzata come rifugio antiaereo in occasione dei distruttivi bombardamenti su Cagliari nel 1943. - la predisposizione di percorsi dedicati a pedoni e ciclisti; - il ripensamento e la riorganizzazione degli spazi dedicati al mercatino rionale all'aperto. L'obbiettivo è recuperare la sua antica vocazione di mercato del pescato e di altri prodotti agroalimentari di eccellenza, facendolo crescere in attrattività per la comunità locale e per i flussi turistici. Un considerevole arricchimento delle possibili attività nel parco verrà conseguito con la realizzazione del secondo lotto. I contenuti principali saranno: - la realizzazione di un'arena, integrata nel verde, destinata all'organizzazione di eventi musicali. Con una capienza attorno ai 2500 spettatori si integrerà nel sistema cittadino di strutture destinate alle attività culturali e di spettacolo; - la destinazione di un'area, anch'essa integrata nel verde, dotata di un centro servizi e infrastrutturata con impianti per gli sport da spiaggia. Piscine di sabbia di dimensioni regolamentari consentiranno la pratica del beach tennis, del beach volley, del beach rugby e del beach soccer. - la creazione di un pump truck, con un sentiero dotato di gobbe e di curve paraboliche che consenta la pratica degli sport che prevedono l'uso di biciclette bmx; - la costruzione di pontili che permettano un agevole accesso al mare e la pratica degli sport velici; - la realizzazione, già avviata, nel settore del parco più prossimo all'abitato di boschi di alberi ad alto fusto in grado di offrire il ristoro dell'ombra. - la riqualificazione di un tratto ancora esistente di un antico canale e la sua trasformazione in un anfiteatro affacciato sull'acqua, destinato a diventare nuovo luogo di incontro e sede di piccole attività culturali e di spettacolo.

Cagliari. Al via la raccolta fondi per la statua di Gigi Riva

Sarà alta tre metri e sessanta e raffigurerà Rombo di Tuono - Gigi Riva in una delle sue famose posizioni di tiro. Dopo l'ok del ministro dell'Interno, Matteo Salvini, il progetto inizia a vedere la luce, grazie alla raccolta fondi organizzata da un'apposito Comitato, costituito da semplici cittadini, che ha privilegiato l'azionariato popolare per finanziare l'opera che sorgerà sul lungomare Sant'Elia, davanti al Lazzaretto. L'obiettivo è quello di raggiungere 100.000 euro, importo necessario per procedere alla costruzione della statua. Intanto arrivano le prime consistenti donazioni: qualcuno, da solo, ha versato 500 euro. In caso di eccedenze - come sottolineato dal Comitato - "l'eventuale surplus di denaro sarà destinato a un'opera di bene legata al calcio come ad esempio l'istituzione delle giornate di festa alla scuola calcio, dove vengono fatti scendere in campo e assistiti dagli istruttori persone poco dotate tecnicamente o con disabilità, che provano a calciare o colpire di testa". Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito www.gofundme.com/una-statua-per-gigi-riva.

Cagliari. Una giornata dedicata alla pulizia del quartiere di Sant’Elia

Si ferma per un giorno il birrificio di Assemini: tutti i dipendenti del birrificio Ichnusa, insieme ai volontari di Legambiente, partner dell’iniziativa, hanno ripulito dai rifiuti abbandonati per strada il quartiere Sant’Elia. Un gesto semplice ma concreto che parla di rispetto e impegno per la propria terra, valori in cui Ichnusa crede da sempre e che ha voluto rendere tangibili attraverso il progetto “Ichnusa per la Sardegna”. Un progetto, lanciato quest’anno, che nasce dalla volontà di contribuire alla salvaguardia delle bellezze dell’isola, e che ha visto come prima tappa il rilancio del formato più sostenibile, il vuoto a rendere. Presenti all’evento anche il Cagliari Calcio, l’imprenditrice green Daniela Ducato, e l’assessore alla Innovazione tecnologica, Comunicazione e Politiche per il decoro urbano, Claudia Medda. “Cagliari in questi mesi sta affrontando una sfida importante – commenta Claudia Medda – è partita la raccolta differenziata porta a porta, aumentata la percentuale di rifiuti sottratti a smaltimento e avviati a recupero, e speriamo che anche questa iniziativa contribuisca ad accrescere la sensibilità ambientale e renderci più consapevoli e responsabili verso la nostra terra. Per cui ringrazio Ichnusa e Legambiente a nome del Sindaco e di tutta l’Amministrazione per questa giornata”. A scendere in campo insieme ad Ichnusa anche il Cagliari Calcio. Impegnato con il campionato, il club ha voluto comunque sottolineare il suo sostegno all’iniziativa con la partecipazione di due storiche bandiere rossoblù. Daniele Conti, attualmente responsabile dell’area tecnica del club e Andrea Cossu, da questa stagione, dopo l’addio al calcio giocato la scorsa estate, nello staff del Settore giovanile. Si è unita anche Daniela Ducato, imprenditrice di Guspini recentemente insignita del Miiw “Most influent innovative woman 2018”. Il prestigioso riconoscimento, conferito dallo storico magazine americano Fortune, le è stato assegnato per il suo lavoro di trasformazione degli scarti in nuove risorse e materiali edili ecosostenibili. Tra i materiali di recupero usati dalla Ducato anche le eccedenze di lavorazione della birra Ichnusa. Una giornata di lavoro che ha permesso la raccolta di sacchi di rifiuti indifferenziati, copertoni, cassonetti di vetro. Le aree ripulite interessate dalla pulizia sono state quelle del Parco degli Anelli, del Lungomare Sant’Elia, della Pineta Su Siccu, fino alla pista ciclabile lungo il Canale di San Bartolomeo.

Cagliari. Discarica abusiva a Sant'Elia

I Carabinieri del Noe della Stazione di San Bartolomeo, durante un sopralluogo nell'area nei pressi dell'Arena grandi eventi, hanno individuato una discarica abusiva. Tra i materiali smaltiti, scarti provenienti dall'edilizia, materiale da isolamento e mobili rotti. Dopo i primi accertamenti per verificare l'eventuale pericolosità dei materiali, i carabinieri hanno informato i responsabili del Comune di Cagliari e della sezione ambiente della polizia municipale che si occuperanno dello smaltimento regolare dei rifiuti abbandonati.

Cagliari. Operazione della Polizia nel quartiere Sant'Elia

Nell'ambito del piano "Estate Sicura 2018", predisposta dalla Questura di Cagliari, la Polizia ha effettuato una consistente operazione di controllo nel quartiere Sant'Elia dove, sono state elevate diverse sanzioni a circoli privati, per la presenza di slot-machine irregolari o per mancanza di autorizzazioni. Nella stessa operazione é stata arrestata una donna per detenzione e spaccio di droga. Il blitz, che risponde all'esigenza di un maggior controllo territoriale, anche a seguito dell'aumento degli episodi di microcriminalità, ha interessato in particolare tre circoli. In uno, localizzato in via Schiavazzi, sono state sequestrate due slot-machine irregolari e comminate sanzioni per quasi 5 mila euro. In un secondo circolo privato al titolare è stata contestata la violazione dell'orario di accensione e spegnimento delle slot. Mancanza di autorizzazione comunale per la somministrazione di alimenti e bevande, in quanto mai richiesta, per il terzo circolo verificato. In questo caso sono state inoltre sequestrate cinque slot-machine fuori legge e comminate contravvenzioni per oltre 16 mila euro. Per la buona riuscita del piano "Estate Sicura 2018", sono stati messi in campo gli agenti della Squadra Mobile "Gruppo Falchi", della Squadra Volante e della Polizia amministrativa coadiuvati anche dal personale del Reparto Prevenzione Crimine Sardegna, della Squadra Cinofili, e della Polizia Scientifica.

Cagliari. Sant'Elia in festa con la decima Sagra del Pesce

Novità in vista per la Sagra del Pesce di Sant'Elia che per la decima edizione, in programma nel Piazzale del Lazzaretto il 25 e 26 agosto, ha raddoppiato le date della sua festa, non solo per essere in linea con le altre iniziative di questo genere, ma soprattutto per dare la possibilità a tutti gli interessati di far festa insieme agli abitanti del Borgo cagliaritano. Saranno oltre mille i chili di pesce da preparare arrosto e altri mille chili di prodotti ittici verranno destinati alla frittura che allieterà le due serate a partire dalle 19, con i cento volontari dell'Associazione “Sagra del Pesce Sant'Elia Vecchio Borgo” particolarmente attivi a non trascurare alcun dettaglio. “Sarà un'occasione – ha spiegato l'Assessore alle Attività Produttive e Turismo, Marzia Cilloccu, intervenuta alla conferenza stampa di presentazione dell'iniziativa – per ritrovarsi tutti insieme in questa suggestiva cornice che è uno dei luoghi che l'amministrazione sta riqualificando. L'enogastronomia, poi, si conferma un pezzo forte perché fa da volano anche all'aspetto turistico della nostra città”. Una festa in piena regola quella organizzata dall'Associazione locale, che non ha trascurato niente. Dalle due serate per non scontentare nessuno, dopo i circa cinquemila visitatori dell'ultima edizione, al servizio di informazioni e accompagnamento lungo i luoghi della Sagra, passando per le quattro file di distribuzione del pesce che accorceranno i tempi di attesa degli utenti. “È un grande sacrificio per tutti noi – ha aggiunto Andrea Loi, presidente dell'Associazione – ma lo facciamo con entusiasmo con l'appoggio delle nostre famiglie. E per questa edizione, oltre alle due giornate, avremo la possibilità di mettere a disposizione dei visitatori, il 70% del pesce locale”. Ad allietare la serata ci sarà il cabaret di Daniele Contu che poi lascerà spazio fino a mezzanotte alle note del gruppo Dance Music. E ad agevolare l'ingresso nel quartiere, saranno le navette messe a disposizione gratuitamente dal CTM che, con una frequenza di quindici minuti a partire dalle 18 e fino alla mezzanotte, faranno la spola tra i parcheggi del vecchio stadio Sant'Elia (lato Curva Sud) e il Lazzaretto. “Il nostro segreto? Un gruppo coeso – ha chiuso la conferenza Alessandro Cao, portavoce dell'Associazione – che mette sempre al primo posto la buona riuscita della manifestazione. Ma abbiamo almeno altri due punti di forza: l'attaccamento al quartiere e le nostre donne che ci sostengono in tutti i progetti. Questa è un pò una gestione familiare e ci fa piacere avere l'apprezzamento dell'amministrazione che ha grandi progetti per Sant'Elia”.
Sottoscrivi questo feed RSS

3°C

Cagliari

Partly Cloudy

Humidity: 77%

Wind: 14.48 km/h

  • 03 Jan 2019 13°C 1°C
  • 04 Jan 2019 12°C 1°C