Cagliari. Parcheggi per disabili al Poetto: la risposta del presidente Commissione Consiliare Politiche Sociali e Salute del Comune

"L'attenzione di una amministrazione per i diritti verso tutti i suoi cittadini si dimostra anche con la destinazione di più parcheggi per persone con disabilità. Ma non basta realizzarli: tutti devono rispettarli. Occorre precisare e informare in modo corretto” - afferma Rita Polo, Presidente della Commissione Consiliare Politiche Sociali e Salute, in risposta alle recenti polemiche sui parcheggi per disabili nell'area del Poetto di Cagliari. “Il richiamo ai diritti è giusto - continua la Polo - il parcheggio per disabili non è un privilegio ma, per le persone con disabilità rappresenta il diritto alla mobilità e alla partecipazione sociale, ricordando che c’è anche il servizio di trasporto pubblico che funziona” e - aggiunge - “come cittadine e cittadini, prima di tutto, è una questione di civiltà: non si deve occupare od ostruire un posto dedicato.” Rita Polo precisa inoltre: “i lavori completati ed altri in corso al Poetto stanno realizzandosi oltre che per rispettare la legge, per incrementare questo diritto e migliorare la mobilità perché, sempre di più e meglio, tutte e tutti possano usufruire del Poetto e dei servizi offerti dalla nostra città.” In particolare, gli interventi al Poetto, nell'ambito del progetto “Riqualificazione Urbana del Lungomare Poetto”, interessano sei aree di sosta, con la realizzazione di 27 stalli per disabili sui 635 totali. Le aree sono: angolo tra via Montecristo e via Lungomare Poetto (6 parcheggi); angolo tra via Lungomare Poetto e via Ischia (9 parcheggi); angolo tra via Lungomare Poetto e via Vulcano (2 parcheggi); via Vulcano - zona Cavalluccio Marino (1 parcheggio); angolo tra via Cavalleggeri e via Ausonia (3 parcheggi); via Marina Piccola (6 parcheggi). “Rispetto ai parcheggi per disabili già esistenti nel 2017 - sottolinea la presidente della Commissione - come ha anche già detto bene Fabrizio Marcello, Presidente della Commissione Mobilità, in tutta l’area del Poetto, da via Dei Villini al Parcheggio Ottagono, e Marina Piccola, sono aumentati e più del doppio di quanto previsto dalla legge; con sempre maggiore attenzione nei lavori alla segnaletica e al posizionamento, ossia tracciati in testata, più agevoli e più vicino possibile al Lungomare. Seguiremo la questione, perché si migliori ancora, e ricordo che l’Assessora Marras alla Mobilità, ha già risposto e confermato in Consiglio, che si potrà fare ancora meglio ulteriormente, con le valutazioni tecniche necessarie, per incrementare e migliorare la mobilità accessibile; perché riteniamo che così facendo si migliora la qualità di vita, per tutti”.

Cagliari. Il Comune apre il Poetto ai matrimoni e alle unioni civili

Saranno 11 i tratti di spiaggia tra cui scegliere, dalla Prima Fermata al confine con Quartu Sant’Elena, per la celebrazioni di matrimoni con rito civile. AL'iniziativa è stata presentata oggi in Municipio, dal sindaco Zedda e gli assessori comunali Fadda e Cilloccu. Le celebrazioni potranno avere luogo nel secondo e nel quarto sabato di ogni mese, al mattino dalle 10,30 alle 12,30, oppure al pomeriggio dalle 16 alle 19. Già dallo scorso anno alle coppie che decidono di sposarsi con rito civile oltre alla Sala Matrimoni al secondo piano del Municipio di via Roma, il Comune mette a disposizione 7 tra i luoghi più caratteristici di Cagliari (Giardini pubblici, Castello di San Michele, Lazzaretto, Ex Vetreria, Palazzo di Città, Marina Piccola e Bastione di Saint Remy). Con “l’individuazione di questi ulteriori 11 tratti (240 metri quadrati ognuno) al Poetto, scelti tutti in accordo con la Capitaneria di Porto e con il Demanio regionale tenendo conto delle possibilità di accesso (passerelle) e anche delle esigenze commerciali di tutti gli operatori che l’hanno condivisa”, ha spiegato il sindaco Massimo Zedda, “prosegue quindi il progetto Matrimoni fuori dal Comune”. In prospettiva, potrebbe presentarsi, tra le altre, la possibilità di “farvi rientrare anche la Spiaggia di Calamosca”. “La volontà dell’Amministrazione c’è tutta”, ha scandito l’assessore Fadda. L'iniziativa rappresenta infatti un opportunità per inserire in modo ancora più deciso la città nel mercato del “turismo matrimoniale”. Un settore in ascesa, basti pensare che a livello nazionale il comparto vanta un fatturato di 385 milioni di euro annui. Quella del “wedding” è una scommessa che non si può non vincere. “Insieme agli operatori – ha sottolineato la titolare delle Attività produttive e Turismo, Marzia Cillocu - che ruotano intorno a questo fondamentale volano di crescita, destinato a incrementare le potenzialità di attrazione dei flussi turistici, anche destagionalizzati”. Con importanti ricadute economiche per tutto il territorio regionale, che oggi registra un giro d’affari attorno ai 10 milioni di euro anni (circa il 2 per cento della quota nazionale).

Cagliari. Giovane pestato nei parcheggi vicino allo stabilimento Il Lido

Fratture craniche, mandibolari e del setto nasale, con una prognosi di 40 giorni. Sono le conseguenze del pestaggio che ha avuto come protagonista, suo malgrado, un giovane di 21 anni. Aggredito e picchiato selvaggiamente da un gruppo di circa 10 ragazzi, il giovane è ricoverato all'ospedale Santissima Trinità. L'episodio sarebbe avvenuto all'alba di domenica nei pressi dei parcheggi vicino al supermercato di fronte allo stabilimento balneare Il Lido. La vittima, dopo aver trascorso la notte in un locale del Poetto, si è fatto accompagnare da alcuni amici a prendere l'auto. Mentre si trovava da solo è stato avvicinato dal branco che avrebbe iniziato a insultarlo. Per aver reagito il giovane è stato aggredito e colpito ripetutamente. Gli aggressori sono poi fuggiti. Una volta giunto in ospedale ferito, i medici hanno richiesto l'intervento dei Carabinieri che stanno cercando di rintracciare i responsabili e ricostruire tutta la vicenda.

Cagliari. Turista toscana muore al Poetto

Il caldo di questi giorni ha mietuto un'altra vittima. Dopo l'episodio di qualche giorno fa accaduto a Muravera, questa mattina è toccato ad una turista toscana di 84 anni. La vittima, che si trovava con la figlia presso la prima fermata del Poetto, ha accusato un malore dopo essersi tuffata in mare per rinfrescarsi. A nulla sono valsi i primi soccorsi prestati da un bagnino che si è tuffato per soccorrerla, portandola sul bagnasciuga. Inutili anche i tentativi di rianimazione effettuati dai sopraggiunti medici del 118. Capitaneria di Porto e agenti della Polizia hanno avviato le indagini per cercare di capire quale sia stata la causa esatta alla base della tragedia.

Cagliari. Turista toscana muore al Poetto

L'ennesimo femminicidio. Questa volta si è consumato a Baunei, nella frazione di Santa Maria Navarrese. Tutto si è svolto questo pomeriggio quando, durante una lite familiare, un uomo accoltellato a morte la suocera, ferendo gravemente la moglie. I Carabinieri, con Polizia e 118 sono intervenuti sul posto tentando di salvare la suocera dell'omicida, purtroppo senza risultato. Avviate le indagini per capire l'esatta dinamica dell'accaduto.

Cagliari. Pensionato arrestato per aver palpeggiato una donna che passeggiava in spiaggia

E' accaduto questa mattina al Poetto tra il chiosco Malibu e lo stabilimento Il Lido. Una donna di 40 anni, mentre passeggiava, è stata importunata da un pensionato di 61 anni che la ha bloccata e palpeggiata. L'atteggiamento dell'uomo aveva già insospettito la vittima, al momento del suo arrivo in spiaggia e sebbene tenuto sotto controllo nulla ha potuto per evitare l'aggressione. Colta di sorpresa ha gettato della sabbia sul volto dell'uomo ed è scappata urlando. Le urla della donna hanno richiamato l'attenzione di altri bagnanti, mettendo in fuga il pensionato. Intervenuti sul posto i Carabinieri hanno rintracciato il molestatore e lo hanno arrestato. Per lui l'accusa di violenza sessuale.

Cagliari. Pensionato arrestato per aver palpeggiato una donna che passeggiava in spiaggia

Non accenna a diminuire l'ondata di calore che sta facendo soffrire tutta l'isola. In base ai dati diffusi dall'Arpas, oggi le temperature hanno raggiunto e superato i 40 gradi. A soffrire maggiormente il nuorese, dove il termometro si è fermato a 43 gradi (Ottana) e il sassarese (42 gradi a Chiaramonti). Una situazione che, secondo la Protezione Civile, dovrebbe durare fino a domenica. In questo senso è stata emesso un bollettino di allerta per le elevate temperature, soprattutto nelle zone interne della parte occidentale e meridionale dell'isola.
Sottoscrivi questo feed RSS

25°C

Cagliari

Partly Cloudy

Humidity: 82%

Wind: 17.70 km/h

  • 19 Sep 2018 27°C 20°C
  • 20 Sep 2018 27°C 20°C