BANNER 300X250

Cagliari. Cinema e animazione all'istituto Comprensivo Pirri 1 e Pirri 2

L'Istituto Comprensivo Pirri 1 e Pirri 2 si proietta in un progetto dedicato al cinema di animazione. Una iniziativa che vedrà coinvolti gli alunni delle elementari e quelli delle medie e che mira alla promozione del linguaggio cinematografico all'interno della scuola. Previsti incontri, proiezioni cinematografiche e laboratori didattici con esperti. Il progetto reso possibile grazie ai finanziamenti del Miur e del Mibact, si caratterizza per il forte tasso di innovatività, grazie all'introduzione del cinema nell'offerta formativa delle scuole. Lunedì ‬l'avvio, nello spazio del Teatro Leopardi in Via Risorgimento a Pirri, dove le terze medie avranno la possibilità di incontrare lo staff della Fondazione Sardegna Film Commission - settore educazione e media literacy - per discutere di promozione dell'isola attraverso i film e i documentari. Altro tema oggetto dell'incontro, il progetto Nuova Animazione in Sardegna (NAS), consistente nella realizzazione di interventi di alta formazione professionale rivolto a tutti i territori dell'isola. Ulteriori attività verranno programmate nei prossimi mesi.

Coldiretti. Dieci anni di "Campagna Amica"

Sono stati avviati oggi a Pirri i festeggiamenti per i 10 anni di "Campagna Amica", l'iniziativa di Coldiretti che anima le piazze delle città e paesi con prodotti a Km 0. Per l'occasione, in via Santa Maria Goretti, è stato riaperto il mercato, rimasto fermo durante il periodo di lockdown. Ad accogliere i 25 gazebo di altrettante aziende del sud Sardegna anche il primo cittadino di Cagliari, Paolo Truzzu e la presidente della Municipalità Maria Laura Manca. Tra le iniziative di Coldiretti sud Sardegna per meglio accogliere i clienti, l'omaggio - per tutta la settimana - di una shopper in cotone riciclato in cui è riportato il calendario dei mercati di Campagna Amica Cagliari. Attualmente sono circa 200 le aziende coinvolte da Coldiretti sud Sardegna nei nove mercati aperti tutte le settimane: martedì Assemini, mercoledì Pirri e Iglesias, giovedì piazza dei Centomila Cagliari, venerdì Selargius e Sant'Antioco, sabato Quartu Sant'Elena e Monserrato, domenica Selargius. A dieci anni di distanza dalla sua istituzione, la rete di Campagna Amica produce un fatturato di oltre 10 milioni di euro l'anno in Sardegna. Di questi, 5 mln sono ascrivibili al sud Sardegna.

Pirri. Arrestati gli aggressori di don Eugenio

L'episodio risale alla notte tra il 2 e 3 gennaio. I due aggressori, un uomo di 32 anni e una donna di 34, si erano introdotti all'interno della parrocchia di San Gregorio Magno allo scopo di effettuare una rapina. Purtroppo però sono stati sorpresi da don Eugenio Cocco che, nel tentativo di bloccarli ha riportato una ferita al volto. Grazie alla testimonianza del prete, che è riuscito a vedere il volto di uno di loro, entrambi rapinatori sono stati interrogati dai Carabinieri del Nucleo investigativo del Comando provinciale di Cagliari e hanno confessato. Per loro è scattata una denuncia per rapina e lesioni, anche se le indagini proseguono per capire se la coppia potrebbe essere responsabile di altre rapine.

Cagliari. A Pirri esercitazione sulle procedure da adottare in caso di allerta meteo

Il 13 e 14 novembre alle ore 9,30 Protezione Civile Comunale, Polizia Municipale e volontari sperimentano le misure del Piano di emergenza. Nello specifico, verranno effettuate due esercitazioni sulle procedure operative da adottare nel territorio di Pirri in occasione di allerta meteo, con particolare riferimento a quelle previste nel Piano di emergenza vigente. Un'iniziativa importantissima, considerando gli innumerevoli danni e disagi che si manifestano abitualmente in occasione di forti piogge e temporali. Alle esercitazioni parteciperanno, oltre ai tecnici reperibili della Protezione Civile, la Polizia Municipale, le squadre formate da autisti e operatori, e le Associazioni di volontariato convenzionate con il Comune. Entrambe le esercitazioni partiranno dalla piazza Italia.

Cagliari. Pulizia straordinaria della via del Lentisco a Pirri

La vasta discarica abusiva, che da giorni campeggiava in via del Lentisco a Pirri, è stata finalmente rimossa grazie ad un'operazione di pulizia straordinaria effettuata dal Servizio Igiene del Suolo. Vecchi mobili, televisori, cartone e rifiuti di ogni genere sono stati rimossi, mentre si è provveduto anche al lavaggio della strada. E per il futuro, per cercare di disincentivare i conferimenti abusivi, la zona è stata dotata di un sistema di video sorveglianza che ne garantirà il controllo costante, consentendo l'irrogazione di eventuali sanzioni per i trasgressori. “E' inammissibile – ha dichiarato a tal proposito il sindaco Paolo Truzzu - che pochi incivili penalizzino i tanti cittadini virtuosi che effettuano scrupolosamente il conferimento dei rifiuti”.

Cagliari. Niente comunione se si arriva in ritardo alla funzione

E' accaduto questa mattina a Pirri nella Chiesa di San Pietro. Protagonista della spiacevole esperienza una fedele che, arrivata in chiesa a messa già iniziata, quando si è messa in fila per ricevere l'eucarestia ed è arrivato il suo turno si è sentita dire dal sacerdote che non poteva riceverla perché è arrivata in ritardo. Per il sacerdote le regole sono regole. A rendere noto quanto successo è la stessa donna che, attraverso un post su Facebook, fa sapere che invierà una lettera al vescovo per avere un chiarimento. In base al racconto della donna, residente a Sestu, la stessa sarebbe arrivata in Chiesa alle ore 08:10, quando la funzione era già in un avanzato stato di svolgimento. Il fatto di non aver potuto fare la comunione ha stupito non poco la fedele che, a messa terminata, ha provato a chiedere spiegazioni al parroco. E proprio in quel momento il parroco ha ribadito il concetto: "queste sono le regole". Una situazione che ha stupito non poco la donna e che certo non aiuta ad avvicinare la gente alla Chiesa.

Cagliari. Interventi infrastrutturali per la salvaguardia da eventi eccezionali nel territorio di Pirri

Ulteriore passo verso la conclusione dell'iter di finanziamento degli interventi infrastrutturali per la salvaguardia da eventi eccezionali nel territorio di Pirri, pari a 30.000.000 di euro stanziati nel 2015 con il Piano stralcio delle città metropolitane. Approvate oggi dalla Giunta comunale le ulteriori due convenzioni che definiscono i rapporti tra la Regione Sardegna e il Comune per l'attuazione di due interventi contro il dissesto. Si tratta della realizzazione dei collettori 38 e 38/39 e delle vasche di laminazione presso il canale di Terramaini, per un importo di 4.800.000 euro e di 12.100.000 euro. Dopo le prime somme già anticipate, saranno quindi trasferite dalla Regione le ulteriori risorse. Lo stanziamento, oltre che per i due lotti oggetto della delibera di oggi, sarà impiegato per la realizzazione di interventi sui collettori C47 e C70, le cui convenzioni sono già state approvate e sottoscritte nell'ottobre del 2018. Definite le progettazioni, si avvieranno le procedure di gara necessarie per realizzare le opere. Del sistema di interventi previsti, sono attualmente in corso i lavori sulle reti nella zona tra la via Ampere e il parcheggio del centro commerciale Marconi. Il complesso di progetti, cospicuo per finanziamento ed estensione, consente finalmente di affrontare in modo sistematico il miglioramento e la messa in sicurezza della rete pluviale della municipalità di Pirri, con lavori di adeguamento sia dei collettori che di realizzazione di vasche di raccolta lungo il canale Terramaini.

Pirri. Via Enrico Toti: realizzati i primi due attraversamenti pedonali rialzati

Realizzati i primi due attraversamenti pedonali rialzati nella via Enrico Toti a Pirri, in corrispondenza della piazza delle Aquile e dell'ingresso della scuola primaria. Gli attraversamenti, programmati da tempo e messi in opera dalla ditta Cages, consentono il passaggio in maggior sicurezza perché obbligano le auto a rallentare prima di superarli, garantendo così la precedenza ai pedoni. Per la presenza di numerosi edifici e spazi di socialità pubblica, la via Toti è un'arteria molto trafficata da chi frequenta la nuova piazza, gli istituti scolastici, la chiesa con l'oratorio e le strutture sportive. L'intervento era infatti molto atteso da residenti, cittadini e utenti della zona. I due nuovi passaggi pedonali rappresentano anche un intervento di abbattimento di barriere architettoniche perché realizzati in continuità con il marciapiede, ampliato sul lato della piazza, con l'eliminazione di gradini o dislivelli. Molte sono le richieste da parte dei cittadini per il posizionamento di attraversamenti rialzati in varie parti della città. Grazie al nuovo servizio di manutenzione strade appena affidato, l'Amministrazione ha in programma di proseguire con le installazioni laddove possibile e richiesto dall'effettiva criticità del traffico, in collaborazione con la Polizia Municipale e sulla base anche delle rilevazioni dei sinistri e dell'incidentalità. Tali azioni si inseriscono nella cornice del Collegato Ambientale - progetto del Comune finanziato dal Ministero dell'Ambiente, ora nel vivo dell'attuazione - quali misure utili per l'incremento della mobilità dolce assieme, tra le altre, all'istituzione nelle scorse settimane delle zone 30, dove l'abbassamento del limite della velocità massima consentita assicura sulla strada priorità a pedoni e biciclette.
Sottoscrivi questo feed RSS

giweather joomla module