Porto Cervo. Yacht di 19 metri va a fuoco. Salve le persone che si trovavano a bordo

E' accaduto ieri sera, davanti a Porto Cervo. Uno yacht di 19 metri con a bordo otto persone e proveniente dalla Liguria ha preso fuoco, rendendo necessario l'intervento della Guardia Costiera di Olbia. L'operazione di salvataggio ha consentito la presa in carico dei diportisti, che nel frattempo avevano abbandonato il natante in preda alle fiamme. L'entità dell'incendio ha portato all'affondamento dell'imbarcazione, piombata a circa 50 metri di profondità. E mentre la Capitaneria di Olbia ha avviato un'inchiesta per accertare le cause dell'incidente, la nave "Koral" del Ministero dell'Ambiente, di stanza a Golfo Aranci ha iniziato le procedure antinquinamento.

Sanità. Trovata copertura finanziaria per le attività del Mater Olbia in convenzione

Grazie al via libera del Consiglio Regionale, che con una variazione di bilancio stanzia 25 milioni di euro per il 2019, 60,6 per il 2020 e 60,6 per il 2021, ora diventa concreto l'avvio della struttura cofinanziata da Qatar Foundation Endowment e Fondazione Gemelli. Con 39 voti favorevoli, 14 contrari e due astenuti è stato infatti approvato l'apposito disegno di legge che in totale assicura quasi 150 milioni di euro per consentire la copertura finanziaria del Mater Olbia, relativamente alle attività in convenzione con il sistema sanitario regionale. In aggiunta, tramite un emendamento orale, è stato stabilito che "eventuali economie realizzate rientreranno nel bilancio regionale". Soddisfazione è stata espressa dall'assessore regionale responsabile per la Sanità, Mario Nieddu.

Olbia. Arrestato 28 enne con 7 kg di cocaina

E' sbarcato ad Olbia da Livorno con 7 chilogrammi di cocaina. Il giovane, di nazionalità albanese, era insieme alla compagna 23 enne di origini romene. Al suo arrivo è stato bloccato dai ilitari della Guardia di Finanza ed è stato arrestato. La compagna è stata invece denunciata a piede libero. I due viaggiavano a bordo di una Volkswagen grigia. Una volta sbarcati hanno visto il posto di controllo delle Fiamme Gialle e hanno cercato di defilarsi. Un comportamento che ha destato l'attenzione dei militari che, con l'ausilio di cani antidroga, hanno perquisito l'auto. L'esito della perquisizione ha portato alla scoperta, in un sottofondo ricavato tra il sedile e l'alloggiamento della ruota di scorta, dei 7 chilogrammi di cocaina. Un carico prezioso che al dettaglio avrebbe potuto fruttare oltre un milione di euro. Sequestrati anche quasi 2.000 euro in contanti, probabilmente frutto dell'attività illecita.

Air Italy. Accordo con Alitalia sui voli da Olbia

Dopo le revisioni del caso ed il coinvolgimento della Regione Sardegna, Air Italy e Alitalia trovano l'accordo per i voli da Olbia in regime di continuità territoriale per Roma e Milano. Nello specifico, le due compagnie dovrebbero condividere i voli nello scalo Costa Smeralda, con qualche tratta in più per Alitalia durante i mesi estivi. Quanto previsto nell'accordo entrerebbe in vigore a partire dal 1° giugno. Soddisfazione da parte del governatore Christian Solinas che, nelle prossime ore, diffonderà una comunicazione ufficiale.

Air Italy. Arriva l'ok dalla compagnia per i collegamenti aerei da Olbia

Dopo l'incontro in Regione, disertato dai vertici di Air Italy e il successivo "ultimatum" della Giunta Regionale, il Cda della compagnia ha deliberato positivamente per la condivisione con Alitalia dei voli da Olbia per Roma e Milano in regime di continuità territoriale aerea. Un importante passo in avanti di Air Italy, condizionato tuttavia "alla piena accettazione" da parte del tavolo regionale e di Alitalia, dei termini della controproposta. Controproposta che prevede l'offerta ad Alitalia di due due tratte nel periodo estivo e non di una.

Olbia. Incidente stradale, muore un motociclista

Purtroppo le strade della Sardegna si sono macchiate nuovamente di sangue. Questa volta a morire è un motociclista di 56 anni che è uscito fuori strada nei pressi della zona industriale di Olbia, mentre affrontava la rotatoria di Cala Saccaia, in direzione di Pittulongu. Dopo diversi metri lungo il prato che che costeggia il manto asfaltato il motociclista, privo di controllo sul mezzo, è finito lungo una corsia che procede parallela. Lo scontro con il guard rail è stato violentissimo. Ancora da accertare le cause dell'incidente e del possibile coinvolgimento di un pickup che transitava il quel tratto di strada durante l'accaduto.

Calcio. Derby delle isole per la nazionale sarda di calcio

Dopo il debutto di qualche settimana fa a Nuoro, la nazionale sarda di calcio si ripresenta ai suoi fans. L'occasione è quella rappresentata dal del torneo mondiale Manlio Selis, previsto per il 2 giugno allo stadio Nespoli di Olbia (ore 20.30), dove avrà luogo il derby delle isole contro la Corsica. Il trofeo, dedicato a Edmond Simeoni ed Antoni Simon Mossa, consentirà alla 'Natzionale'di disputare la sua prima sfida internazionale con i vicini di casa della Corsica. Un avversario prestigioso, già avvezzo agli appuntamenti internazionali come le amichevoli disputate contro nazionali Fifa. L'evento è stato presentato in conferenza stampa al Geovillage di Olbia, in presenza delle delegazioni sarda e corsa, dei rappresentanti istituzionali e degli sponsor delle due squadre. Oltre all'aspetto prettamente agonistico, l'appuntamento mette in evidenza i forti legami culturali, sportivi ed anche istituzionali tra le due isole.

Olbia. Sigilli al canile Europa

Una capienza massima di 300 unità che invece ospita oltre 500 esemplari in condizioni igienico-sanitarie non adeguate e in box troppo piccoli. E' quanto riscontrato dalla Guardia di Finanza di Olbia che ha sequestrato il canile Europa e denunciato il presidente e il veterinario della onlus che gestisce la struttura. Per loro l'accusa è quella di falso ideologico e detenzione di animali in condizioni di disagio. Il blitz delle Fiamme Gialle, effettuato su disposizione della Procura di Tempio, ha portato all'apposizione dei sigilli alla struttura che si trova in zona Castel di Pedres. Coadiuvati dalla Sezione Aerea della GdF di Elmas, i finanzieri del Nucleo mobile di Olbia, stanno inoltre verificando se sussistono gli estremi per la contestazione di altri reati ai responsabili del canile, anche in considerazione del ritrovamento di confezioni di cibo e diversi farmaci scaduti. Avviata anche la collaborazione con il servizio veterinario della Asl e con l'Ente nazionale protezione animali, finalizzata al controllo dei microchip di tutti i cani e a una loro ricollocazione in altre strutture.
Sottoscrivi questo feed RSS
giweather joomla module