Nuoro. Capitale italiana della cultura: vince Parma

Sarà la città emiliana a ricoprire il prestigioso ruolo di Capitale italiana della cultura per il 2020. L'annuncio è giunto oggi dove, presso il Ministero dei beni Culturali e Turismo, la giuria presieduta da Stefano Baia Curioni ha definitivamente spento ogni speranza del capoluogo barbaricino. Delusione anche per le altre finaliste, Agrigento, Bitonto, Casale Monferrato, Macerata, Merano, Piacenza, Reggio Emilia e Treviso. La delusione per la delegazione nuorese, con in prima fila il sindaco, Andrea Soddu, è forte, soprattutto in considerazione del lavorio di rete svolto per sostenere la candidatura del capoluogo barbaricino. Un lavoro di rete peraltro riconosciuto dallo stesso Ministero, prima della proclamazione della città vincitrice.

Nuoro. Chiesta la conferma della condanna di primo grado a 30 anni per Mesina

E' quanto chiede il sostituto procuratore generale Michele Incani, unitamente alla revoca della grazia concessa nel 2004. E così per Graziano Mesina, in carcere dal 10 giugno 2013 per associazione a delinquere finalizzata al traffico di droga, le cose si potrebbero complicare. Almeno stando a quanto richiesto dal PG durante la requisitoria, durata oltre un'ora e mezza, con l'ex primula rossa del banditismo sardo in collegamento video dal carcere. Da parte sua Mesina ha chiesto di rilasciare dichiarazioni spontanee, in occasione della prossima udienza, fissata per il 27 febbraio prossimo.

Nuoro. Rapinato e malmenato nella sua abitazione

E' accaduto questa mattina ad un anziano di 91 anni. L'uomo è stato legato e buttato a terra mentre i malviventi mettevano soqquadro l'appartamento, scappando senza alcun bottino. Tutto è successo intorno alle 12 quando la vittima, che vive da sola in casa, ha sentito il campanello e dopo aver aperto si è trovato davanti due uomini col volto coperto da cappuccio e passamontagna. I due, privi di armi, lo hanno immediatamente immobilizzato e buttato a terra poi lo hanno legato a una sedia e hanno cercato di tappargli la bocca per non urlare. Infine hanno rovistato la casa senza trovare niente di valore e sono scappati. Fortunatamente un vicino di casa si è accorto della cosa, è accorso nell'appartamento e ha dato l'allarme. I Carabinieri della Compagnia di Nuoro sono arrivati immediatamente sul posto e hanno avviato le indagini.

Nuoro. Audizione al Mibact per la selezione di capitale italiana della Cultura 2020

Una delegazione di amministratori e progettisti del capoluogo barbaricino, capitanata dal primo cittadino, Andrea Soddu, accompagnato dal presidente della Regione, Francesco Pigliaru, dal presidente dell'Anci Emiliano Deiana e dal sindaco di Cagliari Massimo Zedda, è stat sentita in audizione della commissione del Mibact che dovrà decidere quale sarà la capitale italiana della Cultura 2020. Nuoro è infatti tra le dieci città italiane che si contendono il prestigioso titolo. Al temine della giornata, durante la quale la delegazione ha dovuto rispondere alle domande della commissione, sono giunti i complimenti del presidente Stefano Baia Curioni. Soddisfazione da parte del sindaco nuorese che ha dichiarato: "crediamo fortemente in questo progetto perché Nuoro ha una forte necessità di aprirsi al mondo e di essere al centro dei processi culturali del Paese e lo fa prendendo a esempio la scrittrice nuorese e premio Nobel Grazia Deledda. Lei, investendo sul suo talento, ha superato le difficoltà e i limiti di una comunità distante anni luce dai processi culturali italiani. Attraverso la cultura si è messa in connessione con il resto del mondo". Dichiarazioni di supporto alla candidatura del capoluogo barbaricino arrivano anche da Francesco Pigliaru, dallo scrittore Marcello Fois e da Agostino Cicalò.

Nuoro. Truffe agli anziani con l'ausilio di un call center

Un vero e proprio call center allestito all'interno della sua abitazione per truffare i pensionati. Spacciandosi per il responsabile dell'Associazione dei diritti per gli anziani (A.d.a), un 49enne di Castelsardo, con domicilio a Sassari, è stato individuato e fermato dagli agenti della Squadra Mobile di Nuoro. L'uomo, che avrebbe sottratto i risparmi di migliaia di anziani con la promessa di assistenza, è stato bloccato in strada nel capoluogo barbaricino mentre si "apprestava a truffare altre vittime". Durante la perquisizione presso il suo domicilio sono state trovate numerose matrici di ricevute che venivano consegnate ai donatori truffati.

Nuoro. Condannati direttrice e presidente casa di riposo degli orrori

I diversi casi di maltrattamenti agli anziani, avvenuti presso la casa di riposo di via Aosta, hanno portato alla condanna per abbandono di incapace, somministrazione di farmaci scaduti e omicidio colposo per la direttrice della struttura, Rosanna Serra e per il presidente della casa, Gian Luigi Masala. Cinque gli anni di reclusione per entrambi come, stabilito della Corte d'Assise di Nuoro. Dall'abbandono, sarebbero scaturiti - secondo la Procura - la morte di una pensionata, che si è gettata da una finestra della struttura, la morte di un anziano all'ospedale San Francesco di Nuoro per disidratazione e le lesioni per un altro ospite, che riportò un trauma al bulbo oculare. Tra le ragioni principali, alla base delle condotte negative sugli ospiti, la carenza di personale. Di fatto per i 44 pazienti presenti in struttura il servizio era presidiato da 3 o 4 operatori, un numero inferiore a 7, come previsto dalle normative di settore. E mentre la direttrice si appresta a subire un altro processo per maltrattamenti, insieme ad un altro operatore socio sanitario impiegato nella struttura, appare scontato il ricorso in appello dei legali che la difendono.

Nuoro. Il ministro Minniti incontra gli amministratori locali

"Incontro positivo che getta le basi per un intervento organico sulla sicurezza nei territori”. Così è stato sintetizzato dal presidente del Consiglio Regionale, Gianfranco Ganau, l'incontro di oggi con il ministro Minniti. Presenti a Nuoro, presso la secde della provincia, anche il presidente della Regione, Francesco Pigliaru, i presidenti del Cal e dell'Anci, Andrea Soddu e Emiliano Deiana e una delegazione dei sindaci della Sardegna. Al centro della riunione, i possibili interventi da parte del Governo per arginare il fenomeno degli atti intimidatori verso gli amministratori locali. "Anche il tema dell'accoglienza dei migranti in Sardegna – ha sottolineato il presidente Ganau – è un elemento che può produrre disagio sociale se non governato e la conferma da parte del ministro Minniti di aver riportato le quote entro il limite del 2,9%, ci conforta. Il ministro ha tra l'altro chiesto ai sindaci piena collaborazione per costruire una rete diffusa di accoglienza. Il numero esiguo di migranti accolti nei comuni della Sardegna consente una migliore integrazione, evitando situazioni di disagio e insofferenza da parte delle comunità, conseguenze scontate quando si concentrano grosse aggregazioni nei centri di accoglienza. Una proposta che mi sento di sottoscrivere – ha concluso Ganau – tra l'altro già avanzata e fatta propria dall'Anci regionale, sulla quale bisogna continuare ad operare, in stretta sinergia con il Governo».

Nuoro. Capitale italiana della cultura: il capoluogo barbaricino tra le 10 città selezionate

Agrigento, Bitonto, Casale Monferrato, Macerata, Merano, Parma, Piacenza, Reggio Emilia, Treviso e Nuoro. Sono le 10 città selezionate dal Ministero dei Beni delle Attività Culturali e del Turismo che concorrono per aggiudicarsi il titolo di Capitale italiana della cultura 2020. Il prestigioso riconoscimento verrà assegnato durante una cerimonia pubblica nella sede del ministero, a Roma, il prossimo 16 febbraio alla presenza del Ministro Dario Franceschini. Il capoluogo barbaricini, insieme alle altre concorrenti, è stato selezionato tra 21 città contendenti. La città che si aggiudicherà il premio, potrà rappresentare per un anno la nuova offerta culturale e turistica nazionale, grazie al contributo statale di un milione di euro.
Sottoscrivi questo feed RSS

Cagliari