BANNER 300X250

Poste Italiane. Al via le lezioni di educazione finanziaria in Provincia di Sassari

Torna, in una veste rinnovata, il consueto appuntamento di Poste Italiane con l’Educazione Finanziaria. Questa volta é il turno della Provincia di Sassari dove riprendono gli eventi, completamente gratuiti, dedicati a tutti coloro che vogliano accrescere le proprie competenze economico-finanziarie. In particolare, questa sessione vedrà coinvolti in modalità webinar, circa 240 clienti degli uffici postali di Sassari Centro (via Brigata Sassari), Sassari 8 (via Fratelli Rosselli), Alghero 1 (via Carrabuffas), Bonorva, Olbia Centro, Olbia 3 (via Cherubini), Ozieri, Porto Torres 1 (via Fratelli Rosselli) e Sorso. Durante le sessioni di 40 minuti, il relatore utilizzando un linguaggio chiaro e facilmente comprensibile metterà a disposizione dei partecipanti le proprie conoscenze per aumentarne la consapevolezza ogni qualvolta sia necessario compiere delle scelte, per sé e per la propria famiglia, di natura economica. All’ interno degli appuntamenti sono previsti focus sul tema della previdenza complementare, la pianificazione finanziaria, la protezione, il risparmio e gli investimenti. Al termine della sessione un breve video istituzionale ed uno spazio finale per le risposte alle domande dei partecipanti. Il progetto, coerente con la la politica di responsabilità sociale di Poste Italiane, viene adattato ad un nuovo e più attuale contesto digitale, ancora più diretto e facilmente fruibile.

Calcio. Serie A: nuova sconfitta per il Cagliari contro L'Atalanta

Non c'é niente da fare, la parola vittoria é scomparsa dal radar rossoblù. Nonostante una prestazione migliore rispetto a quelle precedenti, i ragazzi di Di Francesco riescono a perdere la partita al 90°. I Bergamaschi infatti, dopo aver faticato tutta la partita per cercare di produrre il gioco che li caratterizza, grazie al goal di Muriel lasciano la Sardegna con 3 punti. Un bottino importantissimo che consente all'Atalanta di agganciare di nuovo il Napoli. Altro destino, quello del Cagliari, che ora deve pensare seriamente come invertire la rotta per cercare di evitare il baratro.

Sulcis. Al via i primi sbarchi stagionali di migranti

Con l'arrivo delle belle giornate riprendono gli sbarchi dei migranti sulle coste del Sulcis. La tratta più gettonata - quella tra Algeria e l'isola - ha fatto registrare i primi arrivi del 2021. Di fatto, tra mercoledì sera e l'odierna mattinata sono arrivati in Sardegna 18 persone provenienti di nazionalità algerina. In particolare, nella serata di mercoledì otto individui sono stati bloccati dai Carabinieri mentre camminavano verso il centro di Sant'Antioco dove sono sbarcati. Il secondo sbarco è invece avvenuto questa mattina in località Porto Budello a Teulada. In questo caso gli algerini bloccati dai Carabinieri sono dieci. Tutti loro, compresi quelli arrivati a Sant'Antioco, sono stati trasferiti a Monastir.

Carciofo spinoso e olio extravergine: al via il progetto identitario di San Giuliano e la Cooperativa Agricola Valle del Coghinas

Un nuovo progetto fortemente identitario. Può essere definita così l'iniziativa che vede la collaborazione di due eccellenze sarde: carciofo spinoso e olio extravergine, entrambi certificati Sardegna DOP. A presentare il particolare abbinamento, l'azienda San Giuliano e la Cooperativa Agricola Valle del Coghinas. La confezione ideata dalle due aziende racchiude 4 carciofi freschi spinosi DOP e una bottiglia di olio extravergine di oliva DOP da 40 ml. Una proposta “ready-to-use” che, almeno per la San Giuliano, inaugura l’ingresso nel cosiddetto segmento della “quarta gamma” ovvero frutta, verdura e, in generale, ortaggi freschi, a elevato contenuto di servizio, confezionati e pronti per il consumo. Il progetto realizzato dalle due realtà produttive leader nelle rispettive categorie - olio e carciofo spinoso DOP - ha l’obiettivo di valorizzare la grande tradizione agricola del territorio sardo, ricca di eccellenze seconde a nessuno che ben rappresentano un ulteriore valore aggiunto alle già note e celebrate caratteristiche isolane legate al sole e mare. Il prodotto sarà principalmente reperibile presso la grande distribuzione del Nord Italia - su cui si concentra gran parte dei consumi dei due prodotti sardi DOP - e su alcune insegne della Sardegna che hanno scelto di sposare il progetto sin dall’inizio. La collaborazione tra le due aziende sarde si estenderà anche ai prodotti sott’olio, per i quali sono in già corso i test di laboratorio, e a nuove ed esotiche colture “100% Made in Sardinia” che stanno riscuotendo crescente successo tra i consumatori italiani. Per la San Giuliano il lancio di questo progetto rappresenta un ulteriore stimolo per la promozione e la diffusione delle eccellenze sarde che l’azienda persegue strenuamente e a conferma della quale negli ultimi giorni del 2020 è giunta la notizia di un ExtraGold Medal ricevuta a Bari per il proprio olio da agricoltura biologica. La Cooperativa Agricola Valle del Coghinas, dal suo canto, continua a dimostrare grandissima consapevolezza per la qualità dei prodotti che proporrà nel prossimo futuro in una chiave sempre più sostenibile a cominciare dal nuovo packaging già in fase avanzata di realizzazione.

Vaccini. Al via la prima fornitura del vaccino "Moderna" distribuita da Poste Italiane

Arrivata questa mattina, presso l’Istituto Superiore di Sanità, la prima fornitura del vaccino "Moderna". A distribuirlo presso le strutture sanitarie di tutta Italia sarà Poste Italiane, tramite il suo corriere espresso Sda. In particolare, sono stati predisposti 40 furgoni con celle frigo da 1.300 litri ognuna che, attraverso un network dedicato, si occuperanno della consegna, collegando l’Istituto Superiore di Sanità di Roma direttamente con le ASL e gli ospedali interessati da questa prima fornitura.

Marrubiu. Operativo il nuovo ATM Postamat dell’ufficio postale

Installato da Poste Italiane il nuovo ATM Postamat presso l'ufficio postale di via Piemonte. Si tratta di uno sportello di nuova generazione, disponibile sette giorni su sette e in funzione 24 ore su 24 che, oltre a consentire il prelievo di denaro contante - fino ad un massimo di 600 euro al giorno e 2.500 euro al mese - può essere utilizzato per numerose operazioni in automatico come il pagamento delle principali utenze e dei bollettini di conto corrente postale, le interrogazioni su saldo e lista dei movimenti, le ricariche telefoniche e delle carte Postepay. Il dispositivo rappresenta una utile alternativa al ricorso dello sportello, soprattutto in questo momento di emergenza che vede gli ingressi agli uffici necessariamente contingentati. Gli sportelli automatici possono essere utilizzati dai correntisti BancoPosta titolari di carta Postamat-Maestro e dai titolari di carte di credito dei maggiori circuiti internazionali, oltre che dai possessori di carte Postepay. In particolare, l’ATM Postamat in questione è dotato di un monitor digitale ad elevata luminosità e di un dispensatore di banconote innovativo, ed è protetto da moderni impianti di videosorveglianza e da dispositivi di sicurezza innovativi, tra i quali una soluzione anti-skimming capace di prevenire la clonazione di carte di credito e un sistema di macchiatura delle banconote. Per tutte le altre operazioni l’ufficio postale è aperto tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle 8.20 alle 13.35. Il sabato fino alle 12.35.

Attività produttive. Risorse ai comuni per l'attivazione dei Piani per gli insediamenti Produttivi

In arrivo 12 milioni di euro - 2 milioni per il 2020 e 5 milioni per ciascuno degli anni 2021 e 2022 - a favore dei Comuni con l’obiettivo di insediare attività produttive nelle aree destinate ai Piani per gli insediamenti produttivi (Pip).

“Si tratta di finanziamenti con grande importanza strategica perché consentono di soddisfare il fabbisogno di infrastrutture necessarie all'insediamento di piccole imprese che gravitano nelle realtà urbane, destinati in modo mirato verso alcune aree così da ridare competitività ai sistemi produttivi e rilanciare l’occupazione”, ha sottolineato il presidente della Regione, Christian Solinas.

“Risorse per favorire l’insediamento di aziende artigiane e di unità produttive di piccole dimensioni e di interesse locale – ha aggiunto l'assessore regionale dell'Industria, Anita Pili – Così da potenziare e riqualificare l'offerta regionale di aree attrezzate per la localizzazione di insediamenti produttivi, migliorandone il grado di attrattività e qualificandone il contesto ambientale operativo. Particolare attenzione per gli interventi volti a ridurre l'impatto ambientale, migliorare le condizioni di sviluppo imprenditoriale e promuovere la localizzazione di nuove iniziative”.

Una parte dello stanziamento complessivo (3 milioni di euro: 600mila euro per il 2020 e 1 milione 200mila per ciascuno degli anni 2021 e 2022) avrà come destinazione prioritaria la realizzazione di interventi di infrastrutturazione nelle aree industriali già di proprietà dei consorzi Zir, la cui titolarità è stata formalmente trasferita agli enti locali. Questa la ripartizione dei finanziamenti: all’Unione dei Comuni dell’Alta Marmilla sono stati concessi 342mila euro; al Comune di Santa Giusta 700mila; Berchidda 410mila; Sant'Antioco 597mila; Ploaghe 720mila; Senorbì 535mila; Terralba 440mila; Sedilo 300mila; Villamassargia 300mila; Bono 300mila; Neoneli 540mila; Villamar 756mila; Arborea 540mila; Cabras 1 milione; San Gavino Monreale 302mila; Nurachi 340mila; Sorso 300mila; Arbus 308mila; Paulilatino 270mila. Inoltre, ai comuni di Tempio Pausania e di Iglesias, subentrati ai rispettivi consorzi Zir, rispettivamente 1 milione 800mila euro e 1 milione 200mila.

Meteo. Continua il maltempo dopo la piccola tregua di Capodanno

Il Centro Funzionale Decentrato della Protezione Civile Regionale, ha emesso a partire dalle ore 14:00 del 01.01.2021 e sino alle 17:59 del 02.01.2021 un Avviso di allerta per codice Giallo- criticità ordinaria- per Rischio Idraulico e Idrogeologico sulle aree di allerta Montevecchio Pischinappiu e Logudoro. E così, dopo una mattinata di Capodanno, caratterizzata dal bel tempo, ritorna la pioggia ed il maltempo in generale, fino al tardo pomeriggio del 2 gennaio. La Protezione Civile fa presente che in caso di temporali è consigliabile restare nelle proprie abitazioni, limitando al massimo i trasferimenti in auto ed evitando l'attraversamento di torrenti in piena sia a piedi che con qualsiasi mezzo. Altresì consigliato di evitare lo stazionamento in prossimità di ponti e argini di torrenti e/o fiumi .
Sottoscrivi questo feed RSS

giweather joomla module