Cagliari. Al via il Porta a Porta a Sant’Elia, Sant’Avendrace, Villanova, Stampace bassa, Giorgino, Bonaria e Tuvixeddu

Con il ritiro di 1.400 cassonetti stradali da Sant’Elia, Sant’Avendrace, Villanova, una piccola parte di Stampace bassa, Giorgino, e nelle zone di Bonaria e Tuvixeddu non ancora interessate dal servizio, comincia lunedì 10 dicembre 2018 la sesta e penultima fase di introduzione del nuovo sistema di raccolta differenziata in città. Questo il nuovo programma del PaP (Porta a Porta) illustrato questa mattina al Municipio dall’assessora Claudia Medda e Giorgia Melis, neo presidente della Commissione consiliare Politiche per il decoro urbano. Importanti novità in arrivo anche in Centro storico. Dopo il passaggio obbligato alla Soprintendenza, il Comune ha infatti messo a punto un progetto per installare “nuove mini isole ecologiche ad accesso riservato, nelle quali da gennaio 2019 i residenti dei quartieri Marina, Castello, Stampace alta e parte di Villanova potranno depositare vetro, latta e lattine, umido-organico”. Carta-cartone, secco indifferenziato e plastica “dovranno invece essere conferiti in appositi sacchi a perdere, dotati di microchip e distribuiti alle utenze domestiche insieme al kit di raccolta - ha inoltre spiegato l’assessora Medda – secondo il calendario settimanale distribuito alle famiglie”. A gennaio anche l’introduzione del PaP a San Michele con la zona industriale. E a San Benedetto, Sant’Alenixedda e nella parte residua di Fonsarda, quartieri ad alta concentrazione demografica, di attività commerciali e uffici, dove la raccolta sarà effettuata durante la notte in modo da consentire il ritiro dei contenitori prima dell’apertura delle attività. Per la consigliera Giorgia Melis, il PaP riassume in se l’attenzione dell’Amministrazione comunale verso le tematiche legate alla preservazione dell’ambiente e dell’equità sociale. Ma anche un’opportunità per “ridurre progressivamente la tassa sui rifiuti”. Oltre 56mila le utenze domestiche (pari al 73,46% per cento del totale) e 5670 quelle non domestiche (pari al 44,39% per cento del totale) ora coinvolte in tutta la città, ha confermato il dirigente del Servizio Roberto Montixi. “Ci dà entusiasmo nel proseguire in questo progetto”. Dati alla mano, “la percentuale di raccolta differenziata si attesta sopra il 50 per cento – ha confermato l’assessora Medda - e, secondo proiezioni effettuate su base annua a partire dai dati di metà novembre, aumenta nettamente la quantità di umido organico prodotto (+58,62 per cento) a discapito della frazione residua che viene destinata a smaltimento (-26,61 per cento) e che incide notevolmente sui costi”. A supporto del nuovo servizio di raccolta nei quartieri storici e nelle zone commerciali è previsto anche il posizionamento di 10 isole ecologiche più grandi, automatizzate (anche queste ad accesso riservato tramite tessera magnetica), per il conferimento di tutte le tipologie di rifiuto. È in corso di definizione l’allestimento grafico che terrà conto del contesto urbano e della storia dei luoghi. È inoltre in corso il posizionamento di nuovi cestini stradali in ghisa.

Colosso nuragico a Cagliari? "Monumento alla nullità pura"

A dichiararlo è l'associazione ambientalista Gruppo d'Intervento Giuridico Onlus che, in un'apposito comunicato stampa, ne spiega le ragioni. "A Cagliari dev’esserci qualche luogo segreto dove gli esponenti politici – preferibilmente di centro-destra, a dir la verità – distillano da una brodaglia colloidale indistinta, ma fertile, delle trovate geniali" - inizia in questo modo la nota nota stampa dell'associazione, che continua: "indimenticabile quella dell’Amministrazione comunale cagliaritana (“l’assessore al turismo Carlo Porceddu primo sponsor”, informava L’Unione Sarda, edizione del 17 aprile 2000) della corsa dei cammelli in Via Roma o al Poetto, purtroppo non concretizzata nonostante i buoni rapporti allora esistenti con Bin Zayed Al Nahyan, il buon sultano di Abu Dhabi, che avrebbe potuto fornire la materia prima quadrupede: “perché non dare vita a una sorta di gemellaggio? Siamo tutti popoli mediterranei”, aveva osservato un amministratore comunale, pur essendo Abu Dhabi uno dei sultanati degli Emirati Arabi ed affacciandosi, in realtà, nel Golfo Persico, a qualche migliaio di chilometri dal Mediterraneo. Per non parlare dello straordinario progetto della funivia sulla Sella del Diavolo, con partenza da Marina Piccola, un bel punto panoramico e l’immancabile ristorantino da affidare a qualche solito noto. E possiamo forse dimenticare le proposte (“meglio un pollo oggi che un fenicottero domani”) di qualche anno fa di pranzi a base di Fenicotteri, cascate d’acqua, cemento a vanvera fra lo Stagno di Molentargius e Cala Mosca effettuate dal recordman di preferenze elettorali Gianni Chessa? E ora il frutto del lavoro indefesso di Raffaele Onnis, consigliere comunale dei Riformatori Sardi, subito supportato dai consiglieri comunali del centro-destra, financo dall’ex parlamentare Piergiorgio Massidda: un colosso nuragico “nell'area portuale, in mezzo alla pineta di viale Colombo-Su Siccu o nel piazzale di fronte al Lazzaretto di Sant'Elia”. Geniale davvero! E, allora, perché non un mega nuraghe alto 500 metri, visibile fin dal mare aperto e dai satelliti, finanziato magari con i fondi comunitari (tanto si sprecano…), sì da costituire davvero “un'opera monumentale identitaria” del nulla totale di certa classe dirigente di questa povera Isola alla deriva (sotto tutti gli aspetti) nel mezzo del Mediterraneo? Roba da far invidia alla Grande Muraglia cinese. E darebbe lavoro a progettisti, muratori, imprese edilizie e del calcestruzzo, marketing manager e inutili pesi della Terra d’ogni risma, rigorosamente made in Sardinia. Capiamo benissimo la disperata esigenza di visibilità degli esponenti politici in vista delle prossime elezioni regionali 2019 anche a prezzo di scempi ambientali e finanziari - conclude la nota stampa del GriG - ma se si occupassero decentemente di cose serie e realmente utili per i cittadini sarebbero forse più apprezzati".

Carloforte. Recinzione alla Bobba, il Gruppo di Intervento Giuridico vuole vederci chiaro

Una recinzione metallica, con basamenti in cemento, recentemente realizzata sulla punta della raccolta caletta della Bobba ha destato l'attenzione dell'associazione ecologista Gruppo d’Intervento Giuridico onlus. Di fatto l'area in questione, che appartiene al demanio marittimo, è tutelata con specifico vincolo paesaggistico, nonché con vincolo di conservazione integrale e rientra inoltre nel sito di importanza comunitaria (S.I.C.) “Isola di San Pietro”. Per vederci chiaro l'associazione ha presentato al Comune di Carloforte, all’Ufficio circondariale marittimo di Carloforte e all’Agenzia delle Dogane di Cagliari un’istanza di accesso civico, auspicando rapidi accertamenti per il rispetto della legalità e dell’ambiente.

Cagliari. Presentazione del saggio "Il piacere maschile" di Fabrizio Quattrini

Superare i luoghi comuni e gli imbarazzi sul sesso maschile è possibile anche grazie al saggio "Il piacere maschile" di Fabrizio Quattrini, docente universitario e presidente dell'Istituto Italiano di Sessuologia Scientifica. Venerdì 22 giugno alle 18 al Corto Maltese, sul lungomare Poetto di Cagliari, è in programma un incontro con l'autore, organizzato dall'Associazione La Formica Viola e dall'Istituto Italiano di Sessuologia Scientifica. Suggerendo spunti ed esercizi di auto-aiuto l'autore vuole stimolare uomini e donne a comprendere le differenze tra i generi, l'intimità e il piacere sessuale. In una veste ricca di esempi, il testo si profila come compendio di educazione sessuale per adulti, dove il gioco e il rispetto fanno da copione per gli attori sul palcoscenico del piacere. L'uomo rischia, più della donna, di rimanere ancorato a tabù sociali e culturali. La sessualità e il piacere sono rappresentati troppo spesso in modo meccanico, con la conseguenza di promuovere una sessualità fine a se stessa perdendo di vista il "contatto" con l'esperienza corporea, il vissuto emotivo e la consapevolezza dell'eros. Il volume intende essere un valido strumento per approfondire differenti aspetti dell'identità sessuale maschile, portando il lettore uomo ad apprendere dall'esperienza e a migliorare le proprie conoscenze. Dialogherà con l’autore Francesca Fadda, Psicologa Psicoterapeuta. A seguire, serata con aperitivo e dj set.

Cagliari. Dogane e Guardia di Finanza sequestrano merce contraffatta per 13 mila euro

Capi d'abbigliamento e orologi con griffe contraffatte quali Armani, Louis Vuitton, Philipp Plein, Gucci, Chanel e quindici orologi Guess, Versace e Tissot. Valore totale della merce: 13 mila euro. Ad essere denunciata una donna proveniente da Dakar, appena arrivata all'aeroporto di Elmas con un volo da da Roma Fiumicino. La donna, che nascondeva la merce contraffatta all'interno di una valigia, è stata notata dai funzionari dell'Ufficio delle Dogane di Cagliari in servizio Elmas che, in collaborazione con i militari delle Fiamme Gialle, l'hanno bloccata, scoprendo il prezioso carico. Tutta la merce è stata sottoposta a sequestro mentre sono state avviate le indagini per stabilire l'esatta provenienza della merce fasulla.

Cagliari. Rubrica settimanale culturale

Come ogni settimana, di seguito si riassumono i principali appuntamenti culturali cittadini per la settimana da lunedì 23 aprile a domenica 29 aprile 2018. Per chi non lo ha ancora fatto, è possibile visitare la Cittadella dei Musei e il suo bellissimo Museo Archeologico Nazionale, con le sue anfore e mosaici che vanno dal neolitico all'età romana e medievale. Sempre alla Cittadella dei Musei è possibile ammirare il Museo D'arte Siamese, caratterizzato dall'interessante esposizione di Stefano Cardu (1849,1933). In aggiunta, aperti al pubblico anche il Museo Etnografico Regionale e la Pinacoteca, tutti in esposizione stabile alla Cittadella, in Piazza Arsenale 1 (tel 6757627 - www.cagliariturismo.it/.../musei-12/cittadella-dei-musei-328). Un'altra tappa del tour culturale cittadino potrebbe essere il Palazzo di Città dove è allestita la mostra di pittura e scultura di Giovanni Nonnis (1929, 1975), denominata "La matrice e il segno". Il Palazzo di città si trova in piazza Palazzo 6 (tel 070/6777598 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - www.museicivicicagliari.it). Nello spazio dei Giardini pubblici, Galleria Comunale d'Arte, si trova la Collezione Ingrao, un'esposizione permanente con circa 650 opere d'arte pittoriche e scultoree, dell'800' e 900', con artisti di spicco quali, Boccioni, Depero, Maccari, Morandi, ed altri. I Giardini Pubblici sono in via Ubaldo Badas 1, largo Dessì (tel. 070/ 6777598; http://www.cagliariturismo.it/it/luoghi/i-luoghi-della-natura-318/aree-verdi-16/giardini-pubblici-61). Sempre presso i Giardini Pubblici, nello spazio Cartec (cava d'arte contemporanea) è sempre aperta al pubblico la mostra "Sènne, di Alessandro Biggio, artista cagliaritano del 1974 di grande spicco, fuibile fino al 13 maggio 2018. L'opera evoca un profondo senso di precarietà, sempre in bilico tra fine ed inizio. "Geografie umane" è invece il titolo della mostra all'interno dell'Ex -Ma. Uno sguardo sul mondo attuale attrraverso una mostra pittorica itinerante, riferita al secondo 900, con artisti di spicco quali Orlàn, Paolo Navale, Franko b, Robert Gligorov, Odinea Pamici, Franco Fontana, ed altri. L'Ex - Ma si trova in via S.Lucifero 71 (tel 070.666399 - www.exmacagliari.com). Proseguendo nel tour ideale attraverso i luoghi della cultura cittadini, al Ghetto degli Ebrei è allestita la mostra “Tratti Illustri”: contemporanea in Sardegna, risultato di una ricognozione storica sul territorio sardo, con la quale sono stati selezionati oltre 40 artisti e 165 opere. Il Ghetto degli Ebrei si trova in via Santa Croce 18 (tel 070/6670190 - il Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.). Con "Animalia", in via San Domenico è la volta delle mostre di artisti minori, mentre allo spazio e.emme, di via Mameli 187, sarà protagonista la mostra “I Mani” di Marco Useli. Per quanto riguarda i concerti e la musica, al Teatro Lirico, venerdì 27 aprile, alle ore 20,30, turno a e sabato 28 aprile, ore 19,00, turno b, ad esibirsi sarà l'Orchestra e Coro del Teatro Lirico di Cagliari, diretta da Giampaolo Bisanti, con soprano Tanja Kuhn e maestro del coro Donato Sivo. Per informazioni è possibile contattare lo 070/4082230, o visitare il sito www.teatroliricodicagliari.it. Esposizione e concerto per la Festa della Liberazione alla Vetreria di Pirri. L'appuntamento è per mercoledì 25 alle ore 16.00, con chiusura alle 20.00. Alle 21.00 "La Fucina", di Bachisio Spanu, "L'epopea di un contadino sardo alla guerra". Venerdì 27 aprile, alle 20.30 "La Fucina", conversazione con lo storico gianluca Scroccu. E sabato 28, in occasione de Sa die de Sa Sardigna, alle ore 21,00 va in scena "In su Monte Gonare... a siren sings" di Pierpaolo Piludu (replica domenica 29, alle ore 18.00). Uno spazio affascinante e piacevole dove ammirare le opere teatrali della compagnia “il Crogiuolo” (per info 3282553721, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.). Al teatro Massimo, il 27/28 aprile ore 19.00 ed il 29 aprile, ore 17.00 è la volta di "Page on stage", nuove drammaturgie per letture istantanee. Un progetto di nuove drammaturgie e scritture emergenti (Viale Trento 9, tel 070/2796620, www.sardegnateatro.it, info Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.). Per gli appassionati della musica live al Jazzino "musica live every evenig", con ospiti speciali: martedì 24 aprile, alle 19.00, Polo Nonnis Orchestra Live; mercoledì 25 aprile, alle 19.00, The Lounguettes live at jazz; giovedì 26 aprile alle 19.00 Roberto Deidda trio live; venerdì 27 aprile, alle 13.00 Madeira, live at jazzin; sabato 28 aprile alle 19.00 Dogs on Wheels tribute. Per info, chiamare lo 070/8571621 o consultare il sito www.jazzino.it. Musica dal vivo anche al B-Flat. Appuntamento ogni sera, a partire dalle 20.30 e, in particolare, il 24 aprile con Lavinia Viscuso Band. Il 27 aprile Laura Tagliatela Quartet e tanti altri (B-flat, via del Pozzetto 9, tel. 3479389791, www.bflat.it, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.). In chiusura, l'Exma, con funky, afrobeat, latin, hiphop. Anche qui l'appuntamento è per ogni sera, dal martedì al sabato e la domenica tra le 12.00 e le 15.00, con la regia di Radio X che trasmette dal locale (Via S.Lucifero 71, tel 070/4640591, www.radiox.it). Insomma, una settimana ricca di eventi e occasioni di svago. Giulietta Grauso

Cagliari. Controllo velocità mese di marzo

La Polizia Municipale del capoluogo ha reso noto il calendario sui controlli della velocità durante il mese di marzo. I Rilevamenti interesseranno i giorni e luoghi seguenti: 9 Venerdì Asse Mediano 14-17,30 10 Sabato Via Lungosaline 9-13 12 Lunedì Strada Arginale Terramaini 9-13 12 Lunedì Strada Arginale Terramaini 14-17,30 13 Martedì Via Lungosaline 9-13 14 Mercoledì Viale Monastir 9-13 14 Mercoledì Asse Mediano 14-17,30 15 Giovedì Strada Arginale Terramaini 14-17,30 16 Venerdì Strada Arginale Terramaini 9-13 16 Venerdì Via Lungosaline 14-17,30 In caso di superamento dei limiti massimi consentiti, verranno applicate le sanzioni previste dal Codice della Strada.

Oristano. Al via la sesta edizione di "Binu"

Venerdì 8 dicembre sarà possibile conoscere i vincitori della sesta edizione del concorso nazionale enologico "Binu". Il concorso, promosso dalla Camere di Commercio di Oristano e Nuoro in collaborazione con Unioncamere Sardegna, vede protagonisti 172 vini, rossi, bianchi, rosati, spumanti e da dessert. Tra le 62 aziende rappresentate a fare la parte del leone quelle sarde. Il programma dell'evento, che si svolgerà presso il monastero del Carmine, sede del corso universitario in Enologia e viticoltura, prevede una tavola rotonda alle 16 e, a seguire, una serie di appuntamenti che si concluderanno domenica 10 dicembre. Tra questi, degustazioni guidate, riservate agli iscritti, degustazioni libere e show cooking. In particolare, domenica l'attenzione verrà catalizzata dalla Vernaccia di Oristano e un aperitivo finale a ingresso libero a base di castagne, zeppole e ancora Vernaccia.
Sottoscrivi questo feed RSS

8°C

Cagliari

Mostly Cloudy

Humidity: 88%

Wind: 11.27 km/h

  • 12 Dec 2018 15°C 6°C
  • 13 Dec 2018 15°C 8°C