Olbia. Furti di sabbia dalle spiagge

Continuano i furti di sabbia dalle spiagge della Sardegna. Questa volta ad essere beccati sono stati due turisti romani mentre si imbarcavano dal porto di Isola Bianca per Livorno. Gli agenti della Security dell'Autorità di Sistema Portuale del Mare di Sardegna, hanno infatti constatato che i due avevano con loro tre bottiglie piene e tre bustine di conchiglie. Un bottino di circa quattro chili che è stato sequestrato. L'episodio non è certo circoscritto visto che a poca distanza di tempo è stata fermata un'altra auto con a bordo delle pietre, mentre il Corpo Forestale di Dorgali ha individuato un turista che aveva appena prelevato quattro sacchetti di sabbia dalla spiaggia di Osala, per un totale di tredici chili. Il furto di sabbia, sassi o conchiglie è punibile con salatissime sanzioni che arrivano fino a mille euro.

Tuerredda. La denuncia del Gruppo di Intervento Giuridico

Sarebbe in agonia, la "perla del Mediterraneo, soffocata e coperta da ombrelloni e lettini, ridotta a una kasbah, assediata da centinaia di auto roventi sotto il sole, avvolta da olio solare e odori da cucina". E' quanto denuncia il Gruppo di Intervento Giuridico Onlus (GrIG) in un'apposita nota stampa. Secondo l'associazione ambientalista, la situazione non sarebbe meglio nemmeno nella bellissima acqua che caratterizza questo scorcio di costa. Di fatto, anche yacht e gommoni parcheggerebbero in doppia fila, mentre "la sabbia non si vede più, calpestata da migliaia di presenze quotidiane". Una situazione non più sostenibile che, sempre in base a quanto denuncia il GrIG, meriterebbe lo stesso trattamento assicurato alla Pelosa di Stintino, ovvero numero chiuso di auto e bagnanti. Duro anche l'attacco all'indirizzo della Regione Autonoma della Sardegna, "prodiga di inattuate ecologicissime linee guida per la gestione delle spiagge". Non si salva neanche l’Amministrazione Comunale, "dispostissima anche a fare assediare la spiaggia dal cemento", e i vari imprenditori turistici che - si legge nel comunicato stampa - "lucrano sul luogo" e ai quali "non importa un beneamato fico secco, nemmeno una stilla di vergogna". Ma non finisce qui. L'associazione fa notare che la zona ha anche "la mitica bandiera blù che svetta su uno dei parcheggi, assegnato dalla Fondazione per l’Educazione Ambientale (F.E.E.)". Un organismo criticato dal GriG che sottolinea: nell’immaginario collettivo, grazie anche a un’informazione superficiale, è sinonimo di qualità ambientale, in realtà i criteri di assegnazione sono molto di manica larga e spesso e volentieri rappresentano un grossolano maquillage d’immagine per veri e propri scempi ambientali". Il rischio - si legge alla fine della nota stampa - è che Tuerredda, continuando così, fra qualche anno sarà solo un ricordo.

Mercato immobiliare. Cresce in Sardegna il mercato dei mutui

In base ai dati diffusi dall'osservatorio congiunto Facile.it - Mutui.it, realizzato su un campione di oltre 1.200 richieste di finanziamento, in Sardegna cresono le domande di mutuo per l'acquisto della casa. In particolare, durante il primo semestre 2018, l'importo medio richiesto si è attestato su 108.958 euro. Il dato rappresenta un aumento del 2,7% rispetto allo stesso periodo dell'anno prima. La crescita ha riguardato non solo gli importi richiesti agli istituti di credito, ma anche il cosiddetto "Loan To Value", ovvero la percentuale di valore dell'immobile che si intende finanziare tramite il mutuo. Nello specifico, durante i primi sei mesi del 2018 è aumentato al 66,9%, contro il 62,2% del primo semestre 2017. Aumentano i richiedenti mutui a tasso fisso (8 richieste su 10), complici i bassi tassi di interesse. Aumenta anche l'entità degli importi. Le favorevoli condizioni di mercato hanno stimolato le richieste di mutui anche da parte dei più giovani. In questo senso la percentuale di giovani sotto i 35 anni che hanno richiesto un mutuo è passata dal 18,9% del primo semestre 2017 al 22% dei primi sei mesi del 2018. A Nuoro richieste di importi più sostanziosi (119.478 euro), seguita da Sassari con 111.410 euro. A distanza Oristano, con una richiesta media pari a 100.315 euro. In coda il capoluogo regionale con una richiesta media di 109.669 euro.

Calcio. Cossu al settore giovanile dei rossoblù

Appena smaltite le forti emozioni dell'addio al calcio giocato che arriva la "convocazione" nello staff tecnico del settore giovanile del Cagliari calcio. Nel suo nuovo ruolo Andrea Cossu si concentrerà soprattutto sui centrocampisti e trequartisti, collaborando inoltre con Daniele Conti per l'area scouting. L'ormai ex centrocampista cagliaritano ha totalizzato 270 partite con la maglia dei rossoblù, dopo aver mosso i primi passi nella Johannes e dopo aver girovagato tra Sardegna e Penisola giocando in diverse squadre. Tra i suoi risultati più prestigiosi, la convocazione in Nazionale con due presenze.

Cagliari. Al via la seconda edizione dell'Hot Summer Festival

Venerdì 10 e sabato 11 agosto la seconda edizione dell'Hot Summer Festival, organizzato dall'associazione Corso Vittorio, che vedrà 8 produttori di birra animare il corso Vittorio Emanuele dalle ore 19 alle 24. Otto realtà produttive della provincia di Cagliari: 5 birrifici artigianali come Birrificio Mediterraneo, Gattarancio, 4 Mori, Chemu, Birrificio di Cagliari e 3 brewfirm, cioè produttori che affittano un impianto altrui per produrre ricette proprie, come Brewbay, Scialandrone e Terrantiga. “Il corso Vittorio come cornice cittadina di eventi per tutta l'estate, ha sottolineato l'assessore alle Attività Produttive Marzia Cilloccu, in modo particolare per il settore enogastronomico che attira migliaia di cittadini e turisti. Un modo per premiare progetti validi di associazioni che operano sul territorio e partecipano ai bandi pubblici”. “Non sarà una festa della birra, ha chiarito Emanuele Frongia presidente dell'Associazione Corso Vittorio, ma una manifestazione sobria con un basso impatto. Così come non ci saranno stand gastronomici. Cittadini e turisti avranno la possibilità di degustare ottime birre negli stand e approfittare delle innumerevoli offerte di buon cibo dei locali di Corso Vittorio”. Questa edizione avrà una novità importante a tutela dell'ambiente: l'uso di contenitori biodegradabili per la degustazione, evitando in tal modo di utilizzare materiali inquinanti e difficili da smaltire.

Cagliari. Al via la consultazione pubblica sul nuovo portale del Comune di Cagliari

Il Comune di Cagliari avrà presto un nuovo portale istituzionale, progettato secondo le Linee Guida di design dei siti della Pubblica Amministrazione emanate da AGID, l'Agenzia per l'Italia Digitale. La nuova progettazione migliorerà la qualità dei servizi interattivi offerti ai cittadini e potrà semplificare e velocizzare l'accesso alle informazioni, in coerenza con i portali istituzionali di ogni pubblica amministrazione. Il primo passo verso il nuovo portale del Comune è una consultazione pubblica, attiva e partecipata, grazie alla quale saranno i cittadini stessi a contribuire alle scelte strategiche per la progettazione del sito istituzionale: partire dall'esperienza quotidiana degli utenti è un passaggio fondamentale per incrementare l'erogazione di servizi digitali in chiave di accessibilità, trasparenza e comunicazione più efficace, attraverso gli approfondimenti di tutte le tematiche di interesse per ciascuna tipologia di utente (cittadini, esercenti attività, visitatori, istituzioni e la stessa Pubblica Amministrazione). “Lavoriamo a un nuovo modello di governance - sottolinea l’assessore all’Innovazione tecnologica e Comunicazione istituzionale Claudia Medda - nel quale le nuove tecnologie dell’informazione e della comunicazione diventano uno strumento fondamentale per modificare il rapporto tra la Pubblica amministrazione, i cittadini, le imprese e tutti i portatori di interesse. La velocità e l’interattività, rese possibili dal ricorso alle nuove tecnologie, consentono di realizzare forme efficaci di partecipazione dei cittadini alle politiche pubbliche”. La consultazione pubblica è suddivisa in due fasi cui si accederà tramite SPID (il sistema pubblico di identità digitale). Durante la prima, che si concluderà entro il 15 settembre, sarà messo a disposizione degli utenti il prototipo dimostrativo del sito per poterne visionare la nuova struttura e il prototipo grafico ad alta definizione per misurarne l'accessibilità: saranno i cittadini che parteciperanno alla consultazione a esprimere le proprie valutazioni, attraverso la compilazione di un questionario. L'elenco di quesiti, strutturato in maniera aperta, offre al cittadino la possibilità di esprimersi su alcuni temi importanti con risposte a domande specifiche ma anche quella di portare idee e suggerimenti generali o commenti liberi sui singoli contenuti in consultazione. La seconda fase, immediatamente successiva, prevede di raccogliere e analizzare i risultati del questionario per inserirli nel processo di progettazione del nuovo sito istituzionale. Entro la prima settimana di ottobre verrà messo a disposizione online il prototipo navigabile in modo da valutare appieno le funzionalità, l’interfaccia e l’esperienza d’uso. Il test pubblico terminerà lo stesso mese di ottobre. Dopo la consultazione e i test sui prototipi la fase di progettazione si concluderà con il test di usabilità, determinante per gli obiettivi efficienza e partecipazione, da concludersi entro il mese di novembre 2018. La versione base del nuovo portale sarà online per la consultazione entro la fine dell’anno

Casa dolce Olga Peschiera. "Nicola e Giuseppina". Di Rosaria Floris

"Estate 2017, casa al mare a Castellaneta Marina, Taranto. Lungo soggiorno di oltre due mesi, così come al solito lo si faceva ogni anno con figli e nipoti al seguto. Lunghe passeggiate e mare ristoratore. Cene con la luna, buon cibo e cosa dire....... paradiso. Qualche volta mancava il frastuono e i turisti della nostra bella, Matera. E si! Noi siam di Matera, orgoglio capitale della cultura. Questa é la storia di Nicola e Guseppina, che racconta: "quella mattina di fine Luglio 1917 Nicola mi dice di aver visto le urine oscure come fosse the. Andiamo subito a farle esaminare: tutto a posto, niente da rilevare. Ma questo non mi bastava. Purtroppo il nostro medico era in ferie e solo tre giorni dopo scoprimmo che si trattava di ittero, con ricovero immediato. Segue la TAC, intervento e poi Peschiera Pederzoli. Eppure me ne sarei dovuta accorgere che stava diventando giallo, ma tanto era il sole, l'abbronzatura, che tutto passò inosservato. E' trascorso un anno e piu e ancora qui al Pederzoli, tra Matera e Peschiera, abbiamo lottato tra la vita e la morte. Solo ieri mi ha detto: Giuseppina prepara tutto. Domani lascio l'ospedale torniamo a casa. Sono giorni, settimane, che facciamo colazione insieme e insieme ci scambiamo le opinioni su come abbiamo dormito, su come io abbia trascorso la notte e su come Nicola a sua volta stava di umore". Cosa dire...... Oggi loro sono pronti a ripartire, lui un bimbo felice, lei ha cancellato le sue rughe, donna coraggio, donna guerriera, senza saper di aver combattuto e di combattere ancora. battaglie che senz'altro vincerà. Il fazzoletto sta in borsa, il sorriso sul viso. Rosaria Floris

Solanas. Incendio distrugge camper

E' accaduto questa mattina poco prima di mezzogiorno. Un incendio ha coinvolto e distrutto completamente un camper, al cui interno si trovavano alcune bombole di Gpl. Nonostante l'esplosione delle bombole, gli occupanti il mezzo sono riusciti a fuggire senza danni per poi dare l'allarme. Immediato l'intervento dei Vigili del Fuoco di San Vito che, tuttavia, non sono riusciti a salvare il camper. Fortunatamente l'incendio non si è esteso nella circostante macchia mediterranea. Ancora da chiarire le cause della vicenda.
Sottoscrivi questo feed RSS

29°C

Cagliari

Thunderstorms

Humidity: 48%

Wind: 40.23 km/h

  • 20 Aug 2018 30°C 20°C
  • 21 Aug 2018 28°C 21°C