Cagliari. Il Bastione di Saint Remy si illumina di blu per la giornata Mondiale del diabete

In occasione della Giornata Mondiale del diabete, giovedì 14 novembre il Bastione di Saint Remy sarà illuminato di blu. Giunta alla sua 28a edizione, la Giornata Mondiale del diabete mette in campo almeno un migliaio di iniziative in tutta Italia legate alla conoscenza e alla prevenzione della patologia, spesso conosciuta poco, curata tardi, con tante complicanze. Una malattia sistemica che attacca vari organi, ma anche sistemica in senso metaforico, perché coinvolge nella sua gestione tutta la famiglia.

Roma. CLab di UniCa, ponte concreto tra ricerca e fabbisogni di innovazione delle imprese

Lunedì scorso, la sala convegni LVenture group - Roma - ha ospitato le Università di Cagliari, Catania, Palermo, Sassari e della Tuscia. Gli atenei hanno presentato tre idee d’impresa ciascuna. Sul podio le start up Bacfarm, Regenfix e Relaxis, trio maturato al ContaminationLab dell’ateneo di Cagliari. L’evento nasce grazie alla collaborazione avviata lo scorso febbraio tra le accademie e Intesa Sanpaolo. Nel corso della serata sono state valorizzate e premiate altre dodici start-up universitarie. Dal gruppo di ricerca di Dario Piano, docente e coordinatore di un team al Dipartimento di scienze della vita e dell'ambiente dell'ateneo di Cagliari, sono maturate e proseguono le attività delle Start up Bacfarm e Regenfix. Il professor Piano è l’inventore di entrambi i brevetti. Le idee sono state valutate dal comitato scientifico composto da imprenditori, banchieri, manager e docenti, sono state premiate. “Aver visto Barcfarm, Regenfix e Relaxis aggiudicarsi la competizione ci inorgoglisce e conferma che la strada intrapresa con il CLab è vincente. Le start up maturate nel nostro Contamination - spiega Maria Chiara Di Guardo, prorettore Innovazione e territorio - conquistano le attenzioni degli operatori e dei mercati. E costituiscono un forte richiamo per i nostri studenti e per il tessuto produttivo della Sardegna”. In breve, linfa pregiata. Da sostenere e coccolare. Talenti e saperi diversi e contaminanti, tesi a prendere spazio nel domani. Una scelta avallata con decisione dall’ateneo di Cagliari. E premiata con un lungo e convinto applauso dagli esperti accorsi all’evento romano. Nei dettagli, primo posto per Bacfarm. La fabbrica di batteri, la prima e unica al mondo, creata per estrarre carotenoidi attraverso una tecnologia brevettata. Del team fanno parte Giulia Guadalupi, Samuele Antonio Gaviano, Davide Emilio Lobina, Domenica Farci e Dario Piano. Seconda piazza per Regenfix e il primo servizio di rigenerazione di colonne cromatografiche. Ovvero, costosi dispositivi da laboratorio utilizzati nella ricerca scientifica e nella produzione di farmaci, vaccini, insulina e tanti altri prodotti di uso comune. La start up annovera Emma Cocco, Andrea Murru, Alessia Mereu, Michele Francesco Meloni, Dario Piano e Domenica Farci. Infine, terzo posto per Relaxis che ha proposto con successo il kefir di latte di capra per curare il colon. Nel team Piergiacomo Tedde, Elisabetta Secchi e Annamaria Laddomada. “Ragazze e ragazzi attenti, intraprendenti e con uno sguardo innovativo che va oltre l’immediato. Pool di studenti provenienti da diversi ambiti disciplinari che noi con l’Unica Liaison office curato dallo staff di Orsola Macis, curiamo e supportiamo con grande attenzione”. Ai lavori hanno preso parte, tra gli altri, Pierluigi Monceri (direttore regionale Lazio, Sardegna e Sicilia Intesa Sanpaolo) e Gregorio De Felice (responsabile Direzione studi e ricerche Intesa Sanpaolo).

Cagliari. Arrestato uno spacciatore in via Roma

Nell'ambito delle attività finalizzate al contrasto dello spaccio e della diffusione di sostanze stupefacenti nel capoluogo sardo, un fenomeno la cui diffusione non riguarda più soltanto alcune zone del territorio (periferiche o degradate) o particolari orari (ore serali o notturne), ma che vede il proprio manifestarsi anche durante il giorno e nelle zone centrali e principali delle città, la Guardia di Finanza- Baschi Verdi della 2a Compagnia Cagliari ha tratto in arresto un trentenne di origine senegalese. L'uomo, senza fissa dimora e colto in flagranza nell’attività di spaccio di sostanze stupefacenti, è stato bloccato ieri mattina nella centralissima via Roma. In particolare, i Finanzieri hanno notato, nei parcheggi del controviale di via Roma a Cagliari, dei movimenti circospetti tra un soggetto di colore ed un ragazzino, riconducibili, a prima vista, alla una cessione di sostanza stupefacente. Immediato l'intervento dei Baschi Verdi che hanno fermato sia l’acquirente, un ragazzo minorenne residente nell’hinterland, sia lo spacciatore. Nel corso dell'intervento le Fiamme Gialle hanno accertato la vendita di una dose da 0,5 grammi di hashish ed hanno altresì sequestrato allo spacciatore ulteriori 7,7 grammi di hashish - già divisi in dosi - e 92 euro in monete e banconote di piccolo taglio. Il soggetto, gravato da numerosi e peraltro recenti precedenti specifici per spaccio di droga, è stato tratto in arresto per il reato di cui all’art. 73 del DPR 309 del 1990 e tradotto alla casa circondariale di Uta. Il minore acquirente è stato invece segnalato alla locale Prefettura.

Cagliari. A Pirri esercitazione sulle procedure da adottare in caso di allerta meteo

Il 13 e 14 novembre alle ore 9,30 Protezione Civile Comunale, Polizia Municipale e volontari sperimentano le misure del Piano di emergenza. Nello specifico, verranno effettuate due esercitazioni sulle procedure operative da adottare nel territorio di Pirri in occasione di allerta meteo, con particolare riferimento a quelle previste nel Piano di emergenza vigente. Un'iniziativa importantissima, considerando gli innumerevoli danni e disagi che si manifestano abitualmente in occasione di forti piogge e temporali. Alle esercitazioni parteciperanno, oltre ai tecnici reperibili della Protezione Civile, la Polizia Municipale, le squadre formate da autisti e operatori, e le Associazioni di volontariato convenzionate con il Comune. Entrambe le esercitazioni partiranno dalla piazza Italia.

Poste Italiane. Annullo filatelico per la 12a edizione del FestivalScienza Cagliari

In occasione della 12a edizione del FestivalScienza Cagliari, Poste Italiane attiverà, martedì 12 novembre, un servizio postale temporaneo. Con lo speciale annullo saranno timbrate le corrispondenze affrancate presentate allo sportello dell’Exmà in via San Lucifero, 71 a Cagliari dalle 15 alle 19, dove sarà disponibile, oltre ai francobolli per l’affrancatura, il materiale filatelico in tema con la manifestazione. Dopo il 12 novembre sarà possibile, per sessanta giorni, richiedere l’apposizione dell’annullo sulle corrispondenze recandosi personalmente allo sportello filatelico dell’ufficio postale di Cagliari Centro in piazza del Carmine, 27 oppure inviare le stesse all’interno di una busta chiusa già indirizzata e affrancata per la restituzione.

Cagliari. Al Search le Coppe del Mondo della Nazionale di Calcio

Le memorabili coppe conquistate dalla Nazionale di Calcio ai Campionati del Mondo del 1934 in Italia, del 1938 in Francia, del 1982 in Spagna, del 2006 in Germania e il Trofeo della Coppa Europa, vinta nel 1968 sempre in Italia, saranno esposte al Search di Cagliari. Infatti parte da Cagliari la mostra itinerante organizzata dalla Federazione Italiana Giuoco Calcio - Lega Nazionale Dilettanti, con il patrocinio del Comune, in occasione delle celebrazioni che si svolgono in tutta Italia per il sessantesimo anniversario della LND. L'iniziativa è stata presentata questa mattina nella Sala del Consiglio comunale. L'ingresso all'esposizione, che durerà da lunedì 11 (sino alle ore 20) fino a martedì 12 novembre (dalle 9 alle 18), é libero e gratuito.

“Un’occasione da non perdere per ripercorrere alcuni dei momenti che hanno segnato la storia dell’Italia calcistica”, hanno rimarcato il sindaco Paolo Truzzu e il presidente del Consiglio comunale Edoardo Tocco. Non soltanto. “Tour World Cup FIFA rappresenta un momento di aggregazione e unità estremamente importante, per lo sport e per la società”.

La mostra celebra infatti anche il legame della città e della Sardegna con la Nazionale, rappresentato al massimo livello dal “suo” Gigi Riva. Altro che fuoriclasse, l’attaccante, campione d’Europa nel 1968, vicecampione del mondo nel 1970 e protagonista indiscusso della vittoria dello scudetto da parte del Cagliari nella stagione 1969-1970. Un vero è proprio mito, ha ricordato Gianni Cadoni, presidente Figc Sardegna, per tutti i sardi che la settimana passata hanno sommerso i social di auguri per il suo settantacinquesimo compleanno. Quella cagliaritana è la prima tappa a livello regionale della “Tour World Cup FIFA”. Poi si sposterà a Oristano (il 13 novembre), Nuoro (14 novembre), Sassari (14 e 15 novembre) e quindi Olbia (15 novembre). All’incontro di presentazione dell'evento, anche il Prefetto e il Questore di Cagliari, Bruno Corda e Pierluigi D’Angelo, il colonnello Andrea Cocco del Comando Militare Esercito Sardegna e il presidente regionale CONI, Gianfranco Fara, che all’unisono hanno ribadito il significato delle Coppe del Mondo del 1934, del 1938, del 1982, del 2006 e il Trofeo della Coppa Europa, vinto della Nazionale di Calcio Italiana nel 1968. Insomma, una mostra quella del “Tour World Cup FIFA” al SEARCH, da non perdere. Per gli appassionati di calcio e no. L'invito è di andare a visitarla. Resterà aperta con ingresso gratuito oggi, lunedì 11 novembre, sino alle 20, e domani, martedì 12 novembre, dalle 9 alle 18.

Cagliari. European Universities, l’ateneo di Cagliari nel pool scelto dall’Unione Europea

Giovedì 14 novembre, dalle 15 alle 17, presso l’aula magna della facoltà di Ingegneria e Architettura - via Marengo, Cagliari - il rettore Maria Del Zompo apre l’incontro informativo con le componenti dell’ateneo coinvolte nel progetto. Ai lavori - coordinati dallo staff guidato da Alessandra Carucci, pro rettore Internazionalizzazione - dell’''European Digital UniverCity'' (Educ), prende parte un delegato dell’Agenzia nazionale Erasmus. Insomma, anche la Sardegna dell’alta formazione e della cultura in campo per disegnare un pezzo di storia. All’evento di Cagliari partecipano i rappresentanti del personale universitario, del territorio, delle istituzioni locali e delle parti sociali, con particolare riferimento ai delegati del mondo del lavoro che fanno parte dei comitati di indirizzo dei corsi di studio. L’Università di Cagliari è entrata a far parte del gruppo di atenei selezionati dall’Unione Europea nell'ambito del programma Erasmus+ “European Universities”. “Il programma - spiega il pro rettore Alessandra Carucci - ha lo scopo di creare una cooperazione a lungo termine a sostegno dei valori europei, dell’inclusione e dell’innovazione nella didattica dell’istruzione superiore e nella ricerca scientifica. Per favorire questa cooperazione strutturale - capace di aumentare enormemente il potenziale di trasformazione dell'Unione Europea - sono state costituite diciassette “Alleanze”, quali consorzi tematici e basi operative per riunire università accomunate da caratteristiche e progetti comuni, finalizzati allo sviluppo di buone pratiche e strategie vincenti per il futuro dell’alta formazione nel Continente”. L'alleanza di cui fa parte l’Università di Cagliari ha ottenuto dall’UE il riconoscimento del proprio impegno e della volontà strategica di università del futuro con il finanziamento del progetto “European Digital UniverCity” (Educ). “Il progetto - sottolinea la professoressa Carucci - ha per obiettivo prioritario la promozione di nuovi modelli di mobilità fisica e virtuale di studenti, docenti e staff, favorire progetti di ricerca comuni e affrontare le sfide della società in maniera innovativa e multidisciplinare”. I progetti, di durata triennale, sono stati avviati ufficialmente il primo ottobre scorso con uno stanziamento globale di 85 milioni di euro (5 milioni per ciascun consorzio). Tra i temi chiave, il confronto sul fondamentale ruolo di "fautore del cambiamento" che European Universities si propone per il prossimo futuro, grazie alla definizione e applicazione dei futuri standard comunitari per le università. Oltre all’ateneo di Cagliari, le altre dieci "European Universities" italiane sono Bologna, Milano, Milano Bocconi, Padova, Palermo, Roma Sapienza, Roma Tor Vergata e Trento, con Accademia delle Belle Arti di Roma e Politecnico di Torino.

Cagliari. Spettacolo al Sardegna Arena. Rossoblù inarrestabili

Chi ha scelto di andare allo stadio a vedere il Cagliari, nonostante la pioggia, è stato ampiamente ripagato. Con una prestazione quasi stellare, i ragazzi di Maran affondano la Fiorentina per 5 reti a 2, proseguendo la scia dei risultati utili consecutivi, arrivata a 10. Un numero magico che conferma la voglia di divertirsi e di vincere dei rossoblù, ormai proiettati in zona Champions. Tutti molto bravi, ma a distinguersi in maniera particolare è stato il soldato Radja. Con tre assist e un gol bellissimo, Nainggolan conferma il suo ottimo stato di forma e le sue capacità da leader. Alla fine del primo tempo il Cagliari conduceva per tre reti a zero (Rog, Pisacane e Simeone). Nella ripresa il goal dell'immancabile Joa Pedro e poi quello del belga. Le due reti della Fiorentina arrivano alla fine, rendendo meno amara la trasferta dei viola. E tra i momenti più emozionanti della gara, il ricordo di Davide Astori, al 13° minuto. Un momento che ha commosso tutti i presenti allo stadio.
Sottoscrivi questo feed RSS

giweather joomla module