Lavoro. Presentato il Sardinian Job Day

Si svolgerà il 24 e il 25 gennaio presso la Fiera di Cagliari il Sardinian Job Day, promosso dall'Agenzia per le Politiche Attive del Lavoro. Una due giorni che vedrà coinvolte circa 160 aziende che dovranno confrontarsi con quasi 16 mila candidature per 3200 profili ricercati. L'evento prevede i colloqui di lavoro con i potenziali datori di lavoro, agevolando l'incontro tra giovani, disoccupati e fuoriusciti dal mondo del lavoro con le imprese. Diversi i settori coinvolti: turismo, agrifood, innovazione, Ict e formazione. Oltre alle presentazioni e ai colloqui di lavoro, ampio spazio sarà dedicato alla formazione professionale, ai seminari, laboratori e convegni. Tra questi, mercoledì 24 sarà la volta del convegno "Le riforme del lavoro e gli effetti sulla Sardegna. Come stabilizzare la crescita occupazionale", con la partecipazione del ministro del Lavoro Giuliano Poletti, del presidente della Giunta Francesco Pigliaru, del presidente dell'Anpal Maurizio Del Conte e del direttore generale dell'Aspal Massimo Temussi. Per giovedì 25 è invece previsto il convegno dal tema :"Innovazione digitale e impatto sul mercato del lavoro: competenze digitali e mismatch" con le assessore del Lavoro Virginia Mura e del Turismo Barbara Argiolas.

Cagliari. Carta di identità elettronica gratuita

A partire da venerdì 19 gennaio, e per tutto il 2018, i cittadini che hanno un reddito ISEE pari o inferiore a 3 mila euro e sono residenti a Cagliari da almeno 24 mesi potranno sostituire il vecchio documento di identità cartaceo in scadenza con la nuova carta di identità elettronica in forma totalmente gratuita. Dall'incrocio dei dati delle Politiche Sociali con quelli dell'Anagrafe in riferimento alle carte d'identità in scadenza nel corso dell'anno, i cittadini aventi diritto nel 2018 secondo i parametri stabiliti sono circa 1.300: le risorse stanziate dalla Giunta per coprire tutte le spese di rilascio ammontano a 29.000 euro. «Si tratta di un documento di fondamentale importanza non solo ai fini del riconoscimento», spiega l'assessore ai Servizi Demografici Danilo Fadda, «ma anche nell'ottica della semplificazione dei rapporti tra cittadini e pubblica amministrazione, dal momento che la carta d’identità elettronica potrà essere utilizzata quale strumento di identificazione in rete per tutti i servizi telematici. È un ulteriore segnale di vicinanza e attenzione dell'Amministrazione nei confronti di coloro che vivono in condizioni economiche disagiate».

Cagliari. Inchiesta della Procura per i lavori alla Torre dell'Elefante

La vicenda aveva sollevato alcune polemiche. Stiamo parlando dei lavori di restauro e consolidamento alla Torre dell'Elefante. Avviati d'urgenza dal Comune, i lavori hanno infatti previsto l'utilizzo di un ponteggio, ancorato alla torre con un'ottantina di piccole perforazioni per fissare i tasselli alla pietra medioevale. Per questo motivo la Soprintendenza aveva bloccato l'intervento di restauro. Ora, a seguito di una relazione dei Carabinieri del Nucleo tutela del patrimonio artistico e culturale di Cagliari sull'intervento, la Procura ha aperto un'inchiesta. Al momento non viene ipotizzata alcuna ipotesi di reato anche se il procuratore aggiunto, Paolo De Angelis, ha aperto un fascicolo per "atti relativi", termine utilizzato per indicare l'assenza di indagati e ipotesi di reato. L'obiettivo è quello di accertare quanto effettivamente accaduto al monumento medioevale.

Cagliari. Al via le iscrizioni per partecipare alla 362^ edizione della Festa di Sant’Efisio

Scadono il prossimo 31 gennaio, i termini per la presentazione delle richieste di inserimento nell'elenco di devoti da cui si attingerà per l'individuazione dei partecipanti alle processioni cittadine per la 362^ Festa di Sant’Efisio, dell’1 e 4 maggio 2018. Come nelle passate edizioni, potranno partecipare i gruppi in abito tradizionale e i suonatori, regolarmente costituiti in associazione, i miliziani, i cavalieri e le “traccas” provenienti da tutta la Sardegna. Le associazioni di devoti non ancora inserite ed intenzionate ad essere incluse in tale elenco dovranno mandare una email all’indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Unitamente, dovrà essere inviata una fotografia chiara in abito tradizionale con il quale si intende partecipare. Entro lo stesso termine (31 gennaio 2018), le associazioni già presenti nell'elenco pubblicato online nell’area tematica “Attività produttive e Turismo” del Portale istituzionale del Comune, dovranno verificare i propri dati e comunicare tramite posta elettronica (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.), eventuali modifiche, integrazioni o richiesta di cancellazione. Le richieste rappresentano una manifestazione di interesse e non comportano alcun diritto alla partecipazione alla processione, al pellegrinaggio e Festa. È però condizione necessaria per essere invitati a prendere parte, in abito tradizionale, al corteo processionale di Cagliari, di uscita e di rientro della festa devozionale di maggio.

Cagliari. Nuovo servizio di spazzamento strade

E'partito nei giorni scorsi il nuovo servizio di spazzamento meccanizzato delle strade cittadine. I mezzi della società che gestisce il servizio stanno attualmente operando in 41 vie, ma sarà progressivamente interessata tutta la città. L'Amministrazione Comunale fa sapere che per permettere una pulizia delle strade più accurata è necessario avere le vie libere, in modo da consentire il passaggio dei mezzi meccanici, che avviene con frequenza mensile secondo un calendario prestabilito. Intanto la società incaricata del servizio sta completando la sistemazione della cartellonistica fissa verticale di divieto di sosta con possibilità di rimozione forzata: la segnaletica indica il giorno fissato per lo spazzamento in tutte le strade cittadine, e la fascia oraria 6-11 in cui avviene il passaggio dei mezzi. Durante i periodi più caldi dell'anno, secondo le stesse modalità e negli stessi giorni al servizio di spazzamento meccanizzato sarà affiancato il lavaggio delle strade. Previste sanzioni per il mancato rispetto di quanto prescritto nella cartellonistica. Di seguito l'elenco delle prime vie in cui sono posizionati i cartelli e si sta provvedendo allo spazzamento meccanizzato nelle giornate indicate sui cartelli stessi: via Roma (da piazza Amendola al Largo Carlo Felice), via XX Settembre, via Sassari (da piazza del Carmine a viale La Plaia), Largo Carlo Felice (da via Roma a piazza Yenne), via Gallura, vico Nuoro, via Mameli, vico Malta, viale Colombo, piazza San Cosimo, via Gregorio Magno, via San Giorgio, Piazza Indipendenza, via Sant'Ignazio, via Gianturco, viale Monastir (tra via dell'Agricoltura e via Gherardo delle Notti), via dell'Agricoltura, via Oristano, via Vittorio Emanuele, via Orlando, via Ada Negri, via San Mauro, via Taranto, via San Rocco, via Porcell, via Malta, vico I Barone Rossi, via Chironi, piazza Tristani, via Fadda, piazza Donatori di sangue (ex parcheggio Banco di Sardegna), viale Pula, via Calabria, via Canavese, via Versilia, via Stazione Vecchia, via Giussano, via De Gioannis, viale Regina Elena, via Lanusei, via San Cosimo.

70° edizione della “Fiera Internazionale della Sardegna”. Di Rosaria Floris

La prima edizione edizione della “Fiera Campionaria Sarda“ è del 1949, presso la Passeggiata Coperta del Bastione San Remy. Inaugurata dal sindaco di Cagliari, Luigi Crespellani in data 22 febbraio, l'evento ha visto la partecipazione di Giulio Andreotti e dell’On. Antonio Maxia. La pasticceria di Giovanni Marcello espone un a torta che riproduce il Palazzo Civico di Cagliari. La seconda edizione è del 1950. Questa volta, il 25 febbraio 1950, è il Cinegiardino ad ospitarla, in una Cagliari ancora sotto un clima di povertà con tanta gente accolta in caserme create appositamente per loro, per i senza tetto. Una città ancora coperta da macerie della appena passata guerra, distrutta, ma con un grande spirito e una spiccata voglia di crescita e di rinnovamento. L’idea di replicare l’evento è ancora della Camera di Commercio. Per l'occasione viene riservata una superficie di circa 6000 mq, il doppio rispetto alla precedente edizione svoltasi presso la passeggiata coperta del Bastione. Che enorme emozione, che caos, che speranze, mentre il presidente della Regione, Luigi Crespellani, tagliava il nastro alla presenza del sindaco Pietro Leo, del Prefetto, Federico Solimea, dell’Arcivescovo Paolo Botto e altri notabili. Oltre 500 espositori: aziende e ditte sarde, concessionari e rappresentanti di prodotti oltre mare. Tanti i visitatori in quel febbraio rigido ma quasi sempre baciato dal sole e colorato d’azzurro. Viale Merello, Cinegiardino, adiacenti spazi con locali in cui fanno bella mostra macchine agricole, motori ma anche macchine da scrivere, da cucire, utensili e, bellissimo in bella mostra, il motoscooter “Lambretta”. Cosa che ha incuriosito tanto i visitatori, anche tre mufloni portati dalla riserva di Capo Figari. E gli affari pare abbiano sfiorato il mezzo miliardo di lire. Certamente ancora esperimenti. L’esito è stato buono, tanto da generare la speranza e la consapevolezza che Cagliari Capitale, in futuro possa aspirare ad avere una Fiera permanente. Nel 1951 la Fiera Campionaria della Sardegna si trasferisce definitivamente a “Su Siccu”. Rosaria Floris

Cagliari. Operazioni antidroga della Polizia. Arrestate 15 persone

Nell'ambito del progetto sul recupero e risanamento delle aree cittadine a rischio, come San Michele e Is Mirrionis, la Squadra Mobile di Cagliari ha effettuato negli ultimi tre mesi 15 arresti per spaccio di droga. La sostanza stupefacente serviva a rifornire il quartiere della Marina che, proprio per questo ha dato il nome alle varie operazioni condotte dalla Polizia ("Marina Express"). L'ultimo arresto in ordine di tempo è quello di un 40 enne di Is Mirrionis, Cristian Viola, ritenuto uno degli organizzatori, responsabile per la commercializzazione della droga che veniva consegnata ad alcuni corrieri per la vendita in centro città. Le operazioni della Polizia hanno consentito, complessivamente, il sequestro di 2,2 chili di hascisc, 1.684 grammi di marijuana e 709 grammi di cocaina.

Calcio. Cagliari - Juve, multato Giulini

Non si placano le polemiche sul risultato del match Cagliari - Juventus. La contestata vittoria dei bianconeri ora porta anche una multa di 10 mila euro a carico del presidente rossoblù, Tommaso Giulini. Il provvedimento, disposto dal giudice sportivo della Serie A Gerardo Mastrandrea, giunge a seguito delle asserite "espressioni offensive nel confronti del VAR", proferite da Giulini al termine della gara. Il presidente aveva infatti sottolineato: "oggi non possiamo giocarci la partita perchè non ci danno un calcio di rigore evidente: spiegateci cosa dobbiamo pensare. Incredibile non vedere una cosa del genere, è assurdo: Calvarese può anche sbagliare, ma Banti al Var non può non segnalarglielo. Una cosa incredibile".
Sottoscrivi questo feed RSS

Cagliari