BANNER 300X250

Cagliari. Drive-through alla Fiera per l'effettuazione di tamponi

E' quanto potrebbe essere previsto nell'ambito dell'operazione nazionale "Igea", voluta dal Ministero della Difesa. L'iniziativa che partirà questo fine settimana in alcune città italiane, è finalizzata a potenziare la capacità giornaliera di effettuazione dei tamponi sul territorio. In questo senso si è svolto oggi un primo incontro tra i rappresentanti dell'Esercito e il direttore sanitario del Covid-Hospital di Cagliari, Sergio Marracini, per valutare l'eventuale avvio del servizio, a partire dalla prossima settimana. Nel corso dell'incontro si è discussa la possibilità di aprire la postazione per i tamponi presso gli spazi della Fiera. Ancora da definire data precisa, orari e modalità del servizio che, differentemente dalle altre regioni d'Italia, verrà effettuato dai militari dell'Esercito, coadiuvati dalla Brigata Sassari.

Cagliari. Visita del primo cittadino al 151° Reggimento Fanteria "Sassari"

Il primo cittadino cagliaritano, Paolo Tuzzu, ha visitato oggi la Caserma “Monfenera", sede del 151° Reggimento fanteria “Sassari”. Accolto dal nuovo Comandante di Reggimento, il Colonnello Marco Granari, e dalla Banda Musicale della Brigata “Sassari”, che al suo arrivo ha intonato le note dell’inno ”Dimonios”, il Sindaco ha salutato la Bandiera di Guerra del Reggimento e ha apposto la firma sull’albo d’onore. Durante l’incontro, avvenuto alla presenza di un numero ridotto di Ufficiali e Sottufficiali effettivi al Reggimento, in ottemperanza alle disposizioni governative in vigore emanate per il contenimento epidemiologico da COVID-19, il Sindaco ha rivolto al nuovo Comandante di Reggimento i migliori auguri di buon lavoro per il prestigioso incarico assunto in questi giorni, confermando ancora una volta i sentimenti di stima e ammirazione nei confronti dei “Dimonios” del 151° Reggimento, da sempre vicini alle Istituzioni ed alla popolazione cagliaritana.

Bonorva. Intervento dei militari nelle case di cura "Sos padres" e Bichiri"

Il personale medico e infermieristico di Esercito e Marina Militare ha fatto tappa anche a Bonorva. Qui sono ststi effettuati i tamponi agli ospiti e agli operatori delle case di cura "Sos padres" e "Bichiri". L'iniziativa, sollecitata dal primo cittadino, Massimo D'Agostino, si inserisce nell'ambito della collaborazione che Esercito e Marina, coadiuvati dalla Brigata Sassari, stanno garantendo alle autorità sanitarie regionali. Ad esito delle operazioni effettuate, la situazione nelle due strutture è apparsa priva di criticità. Il quadro preciso potrà aversi non appena saranno resi noti i risultati dei tamponi effettuati. Le operazioni dei militari si svolgono in stretta collaborazione anche con la Protezione Civile Regionale, impegnata nella distribuzione di materiali e apparecchiature nelle strutture sanitarie, nei ricoveri e tra gli enti locali.

Controlli case di riposo. Sanità militare a Siligo e Sorso

Continuano gli interventi di Esercito e Marina per supportare le case di riposo per anziani nella difficile gestione dell'emergenza Covid-19. Il team di medici e infermieri si è recato oggi presso il centro anziani "Beata Vergine Noli me tollere" di Sorso e nella comunità alloggio "Il girasole" di Siligo. Durante il loro intervento sono stati eseguiti tamponi e test diagnostici che saranno analizzati a Sassari, presso i laboratori dell'Aou e dell'Istituto zooprofilattico. La task force allestita dalle autorità militari opera in stretto coordinamento con il personale della Brigata Sassari, a sua volta impegnato a supporto dell'Unità di crisi locale e del Centro di coordinamento dei soccorsi della Prefettura di Sassari.

Case di riposo e coronavirus. Continua l'impegno di medici e infermieri dell'Esercito

Non si ferma l'azione dei medici e degli infermieri dell'Esercito Italiano, impegnati da alcune settimane a supportare le case di riposo del Nord Sardegna a gestire l'emergenza Covid-19. L'iniziativa, frutto dell'accordo tra Ministero della Difesa e Regione Sardegna, si sostanzia nell'allestimento di una vera e propria task force specialistica che, anche grazie alla collaborazione logistica alla Brigata Sassari, agisce a supporto dei presidi sanitari territoriali, in particolare l'Unità di crisi locale. In questi giorni di crisi il personale medico e infermieristico di Esercito e Marina ha raggiunto le strutture residenziali per anziani di Ossi, Torralba, Tula e Porto Torres. Oggi è stato il turno delle strutture private "Paolo VI", che si trova a Sassari e "Villa Celeste", sul litorale di Platamona. Oltre ai tamponi e i test diagnostici, che hanno riguardato gkli anziani ospiti, l'equipe medica ha provveduto a verificare la corretta applicazione delle misure di prevenzione.

Siliqua. Incidente stradale, muore un fuciliere del 151° Reggimento fanteria della Brigata Sassari

Uno scontro frontale ha stroncato la vita di un 20 enne, nato a Carbonia ma residente a Santadi, fuciliere della Brigata Sassari. L'incidente é avvenuto sulla provinciale 2. La macchina condotta dal giobane si è scontrata con il mezzo guidato da un agente di Polizia di 25 anni, ferito ma non in pericolo di vita. La notizia della morte della giovane vittima ha sconvolto i commilitoni e tutte le persone che lo conoscevano. Il fuciliere aveva appena terminato una attività di addestramento sui Sette Fratelli e stava rientrando a casa. Cordoglio è stato espresso dal colonnello Sefano Fanì, a capo del 151° Reggimento Fanteria, e dal generale Andrea Di Stasio, comandante della Brigata Sassari.

Sinnai. Celebrazione del 105° anniversario della costituzione della Brigata Sassari

Questa mattina si é svolta la cerimonia di celebrazione del 105° anniversario della costituzione della Brigata Sassari e della costituzione del 151° Reggimento di Fanteria Sassari. La cerimonia si è svolta alla presenza del sindaco di Sinnai Tarcisio Anedda e del Colonello Stefano Fanì comandante del 151° Reggimento. Presente anche il vicesindaco di Cagliari, Giorgio Angius. Quando i fanti della Brigata partirono per il fronte della 1° guerra mondiale, le loro madri li accompagnarono da Sinnai fino al porto di Cagliari dove si imbarcarono per la penisola non prima di una sosta nella Basilica di Bonaria. Da questa triste vicenda ebbe origine il consueto pellegrinaggio di migliaia di fedeli che nel mese di aprile di ogni anno, da Sinnai percorre il medesimo tragitto fino alla Basilica.

”Un ringraziamento forte e sentito alla nostra Brigata Sassari ed al suo Reggimento – ha sottolineato Giorgio Angius – per il sacrificio dei suoi fanti e per il tributo che ha saputo dare alla nostra terra. La sua presenza, la sua professionalità e il suo quotidiano impegno, anche in tanti teatri operativi, ci riempie di orgoglio e gratitudine. La sua è una storia lunga, passata per due conflitti mondiali, che continua ancora oggi con il costante impegno in operazioni di risoluzione delle crisi e ne fa un pilastro della nostra storia”.

Alla cerimonia, oltre ad una nutrita rappresentanza di associazioni combattentistiche e d'Armi, era presente il Picchetto d'Onore e la banda della Brigata.

Sassari. Inaugurato monumento alla Brigata Sassari

E' stato inaugurato questa mattina, nella centrale Piazza Castello, il monumento dedicato alla Brigata Sassari. A fare gli onori di casa il sottosegretario alla Difesa, Giulio Calvisi, accolto dal generale Andrea Di Stasio, comandante della Brigata. La cerimonia di inaugurazione è stata accompagnata dalle note del "4 maggio", suonate dalla banda dei Dimonios. Al rappresentante del Governo sono stati dedicati gli onori militari dal picchetto del 152°reggimento Fanteria. Realizzato in granito e donato dal Comune di Alà dei Sardi, il monumento riporta l'inciso: "Solo chi ha conosciuto la durezza del suolo e l'asprezza della terra può ammirare la bellezza del Cielo". All'evento erano presenti numerose persone che hanno riempito la piazza.
Sottoscrivi questo feed RSS

giweather joomla module