Alghero. Superfinal di beach soccer

Al via giovedì 6 settembre le Superfinal di beach soccer. Dopo Catania e Terracina, la massima competizione continentale, arriva per la prima volta in Sardegna, ad Alghero. L'evento rappresenta una vetrina straordinaria per la città catalana e l'intera isola in quanto verrà trasmesso in tutta Europa e in Sudamerica, dove questo sport è molto seguito. Otto le partite che si disputeranno su base quotidiana, fino a domenica 9 settembre, compresa la finalissima fissata per le 17.45. L'organizzazione della competizione è curata dalla Lega Nazionale Dilettanti, con il sostegno della Regione, Fondazione Alghero e Comune di Alghero.

Guardia Costiera. Sequestrate nasse irregolari pesca irregolare di aragoste

La Guardia costiera di Olbia, nell'ambito di due distinti operazioni ha individuato tre situazioni di pesca irregolare. In particolare, nel primo intervento, di martedì 4 settembre, sono state sequestrate 41 nasse irregolarmente segnalate e sprovviste di qualsiasi etichetta identificativa. Una situazione che non consente di individuare il proprietario e costituisce un pericolo per la sicurezza della navigazione in una zona altamente frequentata dai diportisti. In un secondo intervento, nel tratto di mare davanti alla foce del fiume Cedrino, sono state sequestrate 125 nasse. Il pescato ancora vivo é stato rilasciato in mare mentre gli attrezzi da pesca sono stati sottoposti a sequestro, procedendo alle segnalazioni del caso all'autorità giudiziaria. Ad Alghero, invece, la Guardia Costiera locale ha individuato due pescatori con a bordo diversi esemplari di aragosta, specie in regime di fermo biologico a partire dal 31 agosto. Il pescato (20 Kg) e le attrezzature sono stati sequestrati, mentre sono state comminate sanzioni amministrative per un totale di 9.000 euro. Uno dei pescatori, in possesso di esemplari sotto misura, è stato inoltre sanzionato con l'assegnazione di cinque punti sulla licenza di pesca.

Alghero. "Sono un deputato, fatemi passare davanti saltando la fila"

E' quanto avrebbe detto un 45 enne torinese stanco per l'attesa presso il Pronto Soccorso della cittadina catalana. Purtroppo per lui il personale medico non si è fatto impressionare e l'uomo ha ricevuto le attenzioni adeguate codice a lui assegnato. Una situazione che ha mandato su tutte le furie il piemontese che ha chiamato più volte il 113 asserendo di essere un deputato e per questo avente diritto a saltare la fila. A questo punto gli agenti Commissariato di Alghero hanno voluto verificare l'identità dell'uomo e hanno scoperto che il 45 enne, tutt'altro che deputato, aveva a suo carico dei precedenti per reati contro il patrimonio ed in materia di stupefacenti. In passato era stato arrestato dalla Squadra Mobile di Varese per estorsione.

Alghero. Sistemazione provvisioria nell'ex ostello per gli anziani

Dopo aver constatato l'assenza delle misure minime di sicurezza della residenza di viale della Resistenza, i 77 anziani ospitati fino a poche settimane presso il Cra, si apprestano a fare un secondo trasloco in poco più di un mese. Di fatto l'Amministrazione Comunale, di concerto con la società che gestisce il servizio, ha deciso di trasferire gli anziani, 37 dei quali in condizioni di non autosufficienza, presso l'ex ostello di Fertilia. La data del trasferimento, dal convitto alberghiero di via Tarragona, che attualmente li ospita, è pianificata per il 5 settembre. Per quella data dovrebbero essere completati i lavori necessari per rendere rendere accogliente la struttura che sarà assimilata alle residenze comunitarie diffuse, con cinque mini-comunità in altrettanti edifici, alle quali si aggiungono gli ampi spazi comuni di ricevimento e il grande giardino. Intanto la Regione ha già stanziato 5 milioni di euro per la realizzazione di una nuova struttura residenziale.

Alghero. Documentario sul film girato in Sardegna, "La scogliera dei desideri"

Sono passati 50 anni e ora il critico cinematografico Sergio Naitza si appresta a presentare in anteprima (31 luglio a Casa Gioiosa) il documentario in cui confluiscono ricordi, immagini e aneddoti del film girato ad Alghero, responsabile per la riconciliazione d'amore tra i protagonisti, Richard Burton e Liz Taylor. La trama del film è quella che vede una donna alla fine dei suoi giorni, Flora Sissy Goforth (Liz Taylor), che si isola in una villa in cima a una costiera. Con l'arrivo di Christopher Flanders (Burton), detto "l'angelo della morte", cambia la situazione. Gli eventi cambiano anche nella realtà, per i due attori che, rivedendosi ad Alghero in occasione delle riprese, ritrovano l'amore che poi portò al loro nuovo matrimonio. All'epoca il film "La scogliera dei desideri" rappresentava un evento straordinario, con un budget di 4 milioni di dollari, confermando a pieno titolo il ruolo di prestigio che la cittadina catalana rivestiva per il turismo in Sardegna. Una fama riconosciuta a livello internazionale, complice anche il "Meeting Internazionale del Cinema" di Capo Caccia, con attori, registi, produttori e altri protagonisti dello star system cinematografico internazionale che animavano la "movida" algherese.

Alghero. Le alghe minacciano la stagione turistica. Protesta degli operatori turistici

Stagione a rischio per la presenza consistente di posidonia nei litorali algheresi. Portate dalle forti mareggiate le alghe preoccupano gli operatori balneari e turistici locali che, supportati da diverse forze politiche di destra (Forza Italia, Fratelli d'Italia, Nuovo Centrodestra, Azione Alghero, Lega Nord, Psd'Az e Gruppo misto di minoranza) hanno organizzato un sit-in sopra la posidonia che domina sulla spiaggia di San Giovanni, a ridosso del porto turistico. Diversi i suggerimenti per cercare di risolvere la situazione prima dell'avvio della stagione. Tra questi, il consigliere regionale forzista, Marco Tedde, propone la rimozione immediata delle alghe. Il rappresentante del Sindacato Italiano Balneare suggerisce invece di portare la posidonia presso l'azienda agricola della Regione, a Surigheddu. Intanto cresce il malcontento degli operatori che mettono in guardia le istituzioni: "i turisti chiedono conto di questa situazione e i tour operator stanno per desistere".

Alghero. Bimba di 4 anni si allontana da casa mentre la madre dorme

Vagava da sola nel lungomare cittadino. Intorno alle 5 di ieri mattina è stata notata da un uomo impegnato in una corsetta che ha immediatamente avvisato i Carabinieri. La piccola, che non indossava le scarpe è stata custodita in caserma sino a quando non è stato possibile rintracciare la madre. In base ai primi accertamenti la mamma, che dormiva, non si sarebbe accorta che la piccola aveva aperto la porta di casa ed era uscita per strada. Ad allertare la collettività anche un appello su Facebook con l'immagine della piccola.

Alghero. 23a Giornata della Memoria contro le mafie

Il 21 marzo Alghero celebrerà la 23a Giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie. Attesi in città più di cinquemila persone tra giovani, studenti e volontari. Con loro anche i rappresentanti delle istituzioni, della chiesa e dell'associazionismo. Sarà inoltre presente anche Claudia Loi, sorella di Manuela, vittima della mafia durante l'attentato al magistrato Paolo Borsellino. L'evento, ideato e organizzato dall'associazione Libera di don Luigi Ciotti, si celebrerà a livello nazionale a Foggia, col tema "Terra, solchi di verità e giustizia". La scelta di Alghero è invece originata dalla volontà degli organizzatori di rimarcare l'esempio positivo di una comunità, quella algherese, fortemente impegnata sul fronte della solidarietà e del volontariato. Durante la manifestazione si ricorderanno le oltre 900 persone che hanno sacrificato la propria vita per la legalità e la democrazia. Nello specifico, il programma della giornata prevede il raduno dei partecipanti in piazza Sulis alle 9.30. Qui, a partire dalle 10.00, sul palco allestito nei pressi della torre, porteranno il loro saluto i rappresentanti delle istituzioni. La manifestazione proseguirà con il collegamento con Foggia per seguire l'intervento di don Luigi Ciotti. La chiusura in musica sarà invece affidata alla cantante Chiara Effe, accompagnata dalla sua band. La manifestazione del 21 marzo viene preceduta in queste settimane da una serie di iniziative nel territorio promosse da Libera Sardegna, dai presìdi territoriali di Libera e dalle associazioni e scuole.
Sottoscrivi questo feed RSS

20°C

Cagliari

Cloudy

Humidity: 86%

Wind: 14.48 km/h

  • 20 Oct 2018 23°C 17°C
  • 21 Oct 2018 23°C 16°C