Alghero. Sistemazione provvisioria nell'ex ostello per gli anziani

Dopo aver constatato l'assenza delle misure minime di sicurezza della residenza di viale della Resistenza, i 77 anziani ospitati fino a poche settimane presso il Cra, si apprestano a fare un secondo trasloco in poco più di un mese. Di fatto l'Amministrazione Comunale, di concerto con la società che gestisce il servizio, ha deciso di trasferire gli anziani, 37 dei quali in condizioni di non autosufficienza, presso l'ex ostello di Fertilia. La data del trasferimento, dal convitto alberghiero di via Tarragona, che attualmente li ospita, è pianificata per il 5 settembre. Per quella data dovrebbero essere completati i lavori necessari per rendere rendere accogliente la struttura che sarà assimilata alle residenze comunitarie diffuse, con cinque mini-comunità in altrettanti edifici, alle quali si aggiungono gli ampi spazi comuni di ricevimento e il grande giardino. Intanto la Regione ha già stanziato 5 milioni di euro per la realizzazione di una nuova struttura residenziale.

Alghero. Documentario sul film girato in Sardegna, "La scogliera dei desideri"

Sono passati 50 anni e ora il critico cinematografico Sergio Naitza si appresta a presentare in anteprima (31 luglio a Casa Gioiosa) il documentario in cui confluiscono ricordi, immagini e aneddoti del film girato ad Alghero, responsabile per la riconciliazione d'amore tra i protagonisti, Richard Burton e Liz Taylor. La trama del film è quella che vede una donna alla fine dei suoi giorni, Flora Sissy Goforth (Liz Taylor), che si isola in una villa in cima a una costiera. Con l'arrivo di Christopher Flanders (Burton), detto "l'angelo della morte", cambia la situazione. Gli eventi cambiano anche nella realtà, per i due attori che, rivedendosi ad Alghero in occasione delle riprese, ritrovano l'amore che poi portò al loro nuovo matrimonio. All'epoca il film "La scogliera dei desideri" rappresentava un evento straordinario, con un budget di 4 milioni di dollari, confermando a pieno titolo il ruolo di prestigio che la cittadina catalana rivestiva per il turismo in Sardegna. Una fama riconosciuta a livello internazionale, complice anche il "Meeting Internazionale del Cinema" di Capo Caccia, con attori, registi, produttori e altri protagonisti dello star system cinematografico internazionale che animavano la "movida" algherese.

Alghero. Le alghe minacciano la stagione turistica. Protesta degli operatori turistici

Stagione a rischio per la presenza consistente di posidonia nei litorali algheresi. Portate dalle forti mareggiate le alghe preoccupano gli operatori balneari e turistici locali che, supportati da diverse forze politiche di destra (Forza Italia, Fratelli d'Italia, Nuovo Centrodestra, Azione Alghero, Lega Nord, Psd'Az e Gruppo misto di minoranza) hanno organizzato un sit-in sopra la posidonia che domina sulla spiaggia di San Giovanni, a ridosso del porto turistico. Diversi i suggerimenti per cercare di risolvere la situazione prima dell'avvio della stagione. Tra questi, il consigliere regionale forzista, Marco Tedde, propone la rimozione immediata delle alghe. Il rappresentante del Sindacato Italiano Balneare suggerisce invece di portare la posidonia presso l'azienda agricola della Regione, a Surigheddu. Intanto cresce il malcontento degli operatori che mettono in guardia le istituzioni: "i turisti chiedono conto di questa situazione e i tour operator stanno per desistere".

Alghero. Bimba di 4 anni si allontana da casa mentre la madre dorme

Vagava da sola nel lungomare cittadino. Intorno alle 5 di ieri mattina è stata notata da un uomo impegnato in una corsetta che ha immediatamente avvisato i Carabinieri. La piccola, che non indossava le scarpe è stata custodita in caserma sino a quando non è stato possibile rintracciare la madre. In base ai primi accertamenti la mamma, che dormiva, non si sarebbe accorta che la piccola aveva aperto la porta di casa ed era uscita per strada. Ad allertare la collettività anche un appello su Facebook con l'immagine della piccola.

Alghero. 23a Giornata della Memoria contro le mafie

Il 21 marzo Alghero celebrerà la 23a Giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie. Attesi in città più di cinquemila persone tra giovani, studenti e volontari. Con loro anche i rappresentanti delle istituzioni, della chiesa e dell'associazionismo. Sarà inoltre presente anche Claudia Loi, sorella di Manuela, vittima della mafia durante l'attentato al magistrato Paolo Borsellino. L'evento, ideato e organizzato dall'associazione Libera di don Luigi Ciotti, si celebrerà a livello nazionale a Foggia, col tema "Terra, solchi di verità e giustizia". La scelta di Alghero è invece originata dalla volontà degli organizzatori di rimarcare l'esempio positivo di una comunità, quella algherese, fortemente impegnata sul fronte della solidarietà e del volontariato. Durante la manifestazione si ricorderanno le oltre 900 persone che hanno sacrificato la propria vita per la legalità e la democrazia. Nello specifico, il programma della giornata prevede il raduno dei partecipanti in piazza Sulis alle 9.30. Qui, a partire dalle 10.00, sul palco allestito nei pressi della torre, porteranno il loro saluto i rappresentanti delle istituzioni. La manifestazione proseguirà con il collegamento con Foggia per seguire l'intervento di don Luigi Ciotti. La chiusura in musica sarà invece affidata alla cantante Chiara Effe, accompagnata dalla sua band. La manifestazione del 21 marzo viene preceduta in queste settimane da una serie di iniziative nel territorio promosse da Libera Sardegna, dai presìdi territoriali di Libera e dalle associazioni e scuole.

Settimana Santa. I riti di Sassari, Alghero e Castelsardo al vaglio dell'Unesco

I Rappresentanti dei Comuni di Sassari, Alghero e Castelsardo hanno firmato a Roma, presso i Musei delle Arti e delle Tradizioni Popolari, un protocollo d'intesa finalizzato a far inserire i rispettivi riti della Settimana all'interno del patrimonio culturale immateriale dell'umanità Unesco. I tre centri isolani si uniscono alle altre 22 città italiane, il cui portavoce è rappresentato dal sindaco di Caltanisetta. Per quanto riguarda Sassari, un eventuale riconoscimento da parte dell'Unesco si aggiungerebbe a quello già ricevuto per la Discesa dei Candelieri, rappresentando un ulteriore passo avanti nel processo di valorizzazione e promozione delle proprie specificità culturali. Prima volta per Castelsardo e Alghero.

Alghero. La donna più longeva della Sardegna: 110 anni

La signora Giovannina Pistidda di Alghero ha raggiunto oggi lo straordinario traguardo delle 110 primavere. Nata il 23 gennaio del 1908, la più anziana nonnina dell'isola ha potuto festeggiare questo record circondata dall'affetto dei suoi cari e dal sindaco Mario Bruno, che le ha regalato un mazzo di fiori. Dopo aver assistito alla Santa Messa, la signora Pistidda ha poi tagliato la torta di compleanno festeggiando presso il centro anziani della cittadina catalana.

Alghero. Ai domiciliari la badante che aveva maltrattato e umiliato un anziano invalido

Si trova agli arresti domiciliari la badante 63 enne che circa un mese fa aveva cosparso di feci il volto di un invalido di 90 anni di Alghero. Originaria di Osilo, sulla sua testa pende l'accusa di tortura. Le indagini della Polizia erano scattate a seguito della denuncia dei familiari, che avevano trovato l'anziano in stato di agitazione e con il volto ricoperto dei propri escrementi. La badante, per niente preoccupata, si era giustificata asserendo che l'uomo si meritava quel trattamento. Dopo averla licenziata, la moglie e la figlia dell'anziano utente si erano recate al Commissariato per presentare la denuncia per maltrattamenti, peraltro perpetrati anche in altre occasioni.
Sottoscrivi questo feed RSS

23°C

Cagliari

Clear

Humidity: 77%

Wind: 11.27 km/h

  • 15 Aug 2018 31°C 22°C
  • 16 Aug 2018 29°C 21°C