Cagliari. Gli eventi di Capodanno 2017

Dal primo dicembre è ufficialmente Natale a Cagliari. Accese le luminarie nelle vie del centro, aperte le quasi 100 casette dei tradizionali mercatini di piazza Yenne, corso Vittorio e piazza Del Carmine, addobbate le vetrine, stasera, dalle 16,30, la maestria dei suonatori di launeddas inaugura un mese fitto di appuntamenti che l’Amministrazione comunale rivolge a grandi e piccoli, per condividere la magia delle festività di fine e principio d’anno. Evento di punta la serata, o per meglio dire le serate secondo la collaudata formula del Capodanno diffuso, del 31 dicembre. Quattro palchi per quattro appuntamenti, generi musicali e spettacoli per tutti i gusti e tutte le età: Malika Ayane in piazza Yenne, Smash Hits al Bastione Santa Croce, The Longuettes in piazza Savoia, Zamu e i Janas a Pirri, al Parco dell’Ex Vetreria. Musica, canti, sfilate e laboratori animeranno quindi la città sino alle prime ore del 2018, andando da Castello a Sant'Elia, dal Parco della Musica a Pirri, passando per la Marina e il Centro commerciale naturale cittadino. In calendario c’è anche il concorso per la vetrina più bella, organizzato dalle associazioni di categoria e riservato ai commercianti che hanno contribuito alla realizzazione di luminarie e animazione. Nel mese di dicembre sono inoltre previste aperture straordinarie dei Mercati Civici: l’8 dalle 7 alle 13, il 23 dalle 7 alle 19, la vigilia di Natale, il 24, dalle 7 alle 16, il 30 dalle 7 alle 19 e il 31 dalle 7 alle 16. Importante anche il contributo di Ctm che propone un itinerario che favorisce l’utilizzo del trasporto pubblico nel periodo natalizio. Il percorso collega la zona di piazza Yenne e il corso Vittorio Emanuele con le vie dello shopping, ha spiegato il presidente Roberto Murru, sino ad arrivare alla zona di San Benedetto, passando per via Dante e via Alghero. Come di consueto i bus saranno riconoscibili per una particolare livrea natalizia. Lìinvito è di lasciare l'auto a casa.

Oristano. Aumentano i casi di violenza sulle donne

I dati raccolti dalle Forze di Polizia, dal Centro antiviolenza Donna Eleonora, dai consultori e dalle strutture ospedaliere della Assl, in base a un protocollo d'intesa interistituzionale sottoscritto nel 2013, rivelano un aumento dei casi di violenza sulle donne. Sarebbero infatti 138 gli episodi totali registrati durante il primo semestre del 2017. Tra i centri maggiormente coinvolti nella ricezione di denunce e segnalazioni, il Centro antiviolenze di Oristano e le strutture sanitarie della Assl (tot. 86 casi). I casi rilevati dalle forze dell'ordine sono stati 52, 33 dei quali a seguito di una denuncia e sette di propria iniziativa. In base ai dati rilevati dalle forze dell'ordine emerge un calo degli episodi di violenza nel 2016, rispetto al 2015 (15 casi in meno) e rispetto al 2014 (22 casi in meno). Tra le violenze più ricorrenti quelle fisiche e psicologiche e quelle sessuali (il 3,57% di quelle rilevate dalle forze dell'ordine e il 6,36% di quelle rilevate dal centro antiviolenza e dalle strutture sanitarie). Di nazionalità italiana la maggior parte delle vittime. A commettere le violenze sono nella maggior parte dei casi i mariti e gli ex mariti, i conviventi e gli ex conviventi delle vittime.

Turismo. Arrivi in aumento nei primi sei mesi del 2017

Durante i primi sei mesi del 2017 gli arrivi di turisti nella nostra isola hanno fatto registrare un incremento del 10,2%. A fare la parte del leone gli italiani (52,4% del turismo totale) che aumentano di quasi il 6,6%. Gli stranieri (47,6% del turismo totale rispetto al 45,8% del 2016), evidenziano tassi di crescita maggiori con un +14,5%. I dati, diffusi dall'Assessorato Regionale del Turismo, confermano il forte incremento degli arrivi stranieri, rispetto al 2016, grazie alla Pasqua alta (+36,7% a fronte di un decremento del 32,3% a marzo). Più italiani a maggio, con un +12%, contro il +5,5% degli stranieri, più presenti in giugno (+19,6%). Per quanto riguarda il sistema di accoglienza, l'extralberghiero si conferma al primo posto con un 45,1% in più rispetto al 2016. Più modesto l'incremento per le strutture alberghiere (22,9%), mentre le strutture complementari raggiungono un +14,2%.

Turismo. Arrivi in aumento nei primi sei mesi del 2017

Un 45 enne di Ittiri è stato arrestato e trasferito nel carcere sassarese di Bancali per la coltivazione di una piantagione di cannabis. La scoperta è stata fatta dai Carabinieri della Compagnia di Alghero che, nascosti tra la vegetazione, hanno sorpreso l'uomo che si apprestava a verificare il sistema di irrigazione delle piante. Nell'appezzamento di terreno i militari delle stazioni di Ittiri e Putifigari hanno rinvenuto 123 piante di altezza variabile da mezzo metro a due metri. La marijuana prodotta era destinata al mercato sassarese.

Nuovo anno nuove festività: 2017 migliore del 2016

Mentre ci si appresta a riprendere il ritmo lavorativo dopo i giorni di festa appena passati, qualcuno inizia a studiare il calendario del 2017 per verificare le possibilità di pianificare le prossime vacanze, magari da combinare con feste comandate, sabati e domeniche. Sotto questo punto di vista il 2017 sembra essere migliore del 2016, un anno che ha visto cadere la vigilia e il giorno di Natale durante il fine settimana, così come per Capodanno. E allora vediamo l'elenco delle feste comandate, sabati e domeniche che caratterizzeranno il nuovo anno: 6 gennaio (venerdì) 16 aprile (Pasqua, domenica) 17 aprile (Lunedì dell’Angelo, Pasquetta) 25 aprile (martedì) 1 maggio (lunedì, nel 2016 era domenica) 2 giugno (venerdì) 29 giugno (san Pietro e Paolo, giovedì) 15 agosto (martedì) 1 novembre (mercoledì) 7 dicembre (sant’Ambrogio, patrono di Milano, giovedì) 8 dicembre (venerdì) 25 dicembre (lunedì) 26 dicembre (martedì) 31 dicembre (domenica, 1°gennaio 2018, lunedì).
Sottoscrivi questo feed RSS

Cagliari