BANNER 300X250

Cagliari. Restituita alla città una Piazza Matteotti più sicura

In evidenza Cagliari. Restituita alla città una Piazza Matteotti più sicura
Eliminate le transenne e tutte le situazioni di pericolo, è stata messa di nuovo a disposizione dei cagliaritani e dei turisti che visitano la città, Piazza Matteotti. Un luogo più sicuro, pulito, illuminato e fruibile. È stato il Sindaco di Cagliari, Paolo Truzzu, affiancato dall'assessore ai Lavori Pubblici, Gabriella Deidda, a illustrare i dettagli dell'intervento in una sorta di taglio virtuale del nastro. Presenti alla conferenza stampa anche il Presidente del Consiglio Comunale, Edoardo Tocco e Umberto Ticca, Presidente della Commissione Consilare Lavori Pubblici.

“Questo è stato un intervento di messa in sicurezza grazie al quale ora la Piazza non è più un dormitorio o un luogo pericoloso dove tante persone sono incappate in sinistri per il dissesto che si era creato. Ci sono le passerelle, create utilizzando il materiale recuperato dall'Anfiteatro Romano, l'illuminazione e le ringhiere che non consentono l'accesso alle zone ancora in fase di sistemazione. Abbiamo avuto, inoltre, grande cura degli alberi secolari che si trovano all'interno della Piazza perché, grazie ad uno studio affidato ad un professionista, siamo riusciti a liberare tutte le radici dal cemento per poi ricoprirle, senza che ne abbiano pregiudizio, con un sottile strato di ghiaia”.

“Il tutto – ha aggiunto Gabriella Deidda scendendo nei dettagli – con una spesa complessiva di 333.000,00 euro per 5000 mq di di sistemazioni, con una incidenza pari a 64 euro per metro quadrato. In questo modo abbiamo fatto una scelta: tenere la piazza aperta evitando di chiudere ogni accesso fino al completamento dei lavori definitivi”.

Entro il 2021, infatti, nascerà il nuovo progetto per riqualificare non solo lo spazio di fronte al Palazzo Civico, ma tutta la via Roma, in modo che Cagliari possa avere la sua porta d'accesso completamente nuova.

“L'immagine di una città – il pensiero di Edoardo Tocco – parte dal centro e valorizzando questo luogo possiamo fare in modo di ripartire da qui per creare un luogo che fino a qualche tempo fa era in mano ai vandali”.

A concludere gli interventi, Umberto Ticca. “Il nostro obbiettivo era quello non solo di restituire decoro estetico alla zona ma soprattutto fare in modo che tutti potessero attraversare Piazza Matteotti in sicurezza. E ora questo è possibile anche per le persone che hanno una mobilità ridotta. Adesso il prossimo passo sarà quello del nuovo bando definitivo”.

Ultima modifica ilSabato, 18 Luglio 2020 20:22

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

giweather joomla module