BANNER 300X250

Cagliari. Comune sempre più digitale

In evidenza Cagliari. Comune sempre più digitale
L’Amministrazione Comunale continuare a puntare sulle piattaforme digitali abilitanti e a sviluppare ulteriori servizi online secondo una logica virtuosa di crescita e condivisione. In questa logica si inserisce il progetto del portale web del Comune, inserito nel catalogo nazionale di riuso del software open source “Developers Italia”. In particolare, il progetto del nuovo sito web è stato finanziato con i fondi europei PON-Metro, assegnati ai comuni delle Città Metropolitane, mediante i quali il Comune di Cagliari ha recentemente realizzato un portale (www.comune.cagliari.it) riusabile a valenza nazionale, grazie alla collaborazione con l’Agenzia per l’Italia Digitale (AGID) ed il Team per la Trasformazione Digitale, con i quali ha prima sperimentato e poi adottato le ultimissime linee guida per il design che verranno adottate da tutti i comuni italiani. Nel catalogo sono liberamente e gratuitamente disponibili i vari componenti del progetto, sia quelli del design grafico che i moduli software, secondo quanto previsto dall’articolo 69 del Codice dell’Amministrazione Digitale, in tema di “Riuso delle soluzioni e standard aperti” e dalle linee guida dell’AgID sull’acquisizione e il riuso del software nella Pubblica Amministrazione. Il sito è stato progettato principalmente per l’uso sugli smartphone, che costituiscono da anni i principali dispositivi di accesso al web, ma che naturalmente si adatta dinamicamente anche alle versioni desktop. L'organizzazione dei contenuti è stata re-ingegnerizzata per rappresentare tutte le informazioni ed i servizi in quattro semplici sezioni: Amministrazione, Servizi, Novità, Documenti e Dati. Lo studio ha permesso quindi di elaborare una nuova architettura dell’informazione, molto più vicina alle esigenze dei cittadini e delle imprese, che ha lo scopo di semplificare l’accesso anche grazie ad un nuovo sistema di classificazione delle informazioni per argomenti, le parole chiave che descrivono nel modo migliore la realtà e la vita di un Comune. I contenuti, raccolti in argomenti, generano poi le pagine tematiche che li presentano. Il portale è stato realizzato con il software di gestione dei contenuti web “Entando”, una piattaforma open source sviluppata dall’omonima azienda sarda, basata su componenti e moduli integrabili, riutilizzabili e personalizzabili, che si adatta ai portali di elevata complessità e dimensione. Nel progetto messo a disposizione in riuso è disponibile lo stesso software Entando, che permette di riutilizzare alcuni servizi standard già pronti all’uso, come ad esempio l’autenticazione con SPID, le segnalazioni o gli appuntamenti online. Nel caso di adozione di un sistema alternativo sono comunque disponibili molti componenti utili al riuso, come ad esempio tutti i template grafici delle varie sezioni o l’architettura dell’informazione concordata con AGID. Al gestore dei contenuti web è stato associato un potente motore di ricerca che usa la tassonomia basata sui tag, che rappresentano l’insieme degli argomenti predefiniti che sono stati catalogati. Questa funzionalità di ricerca aiuta l’utente a raggiungere più facilmente le sezioni di interesse all’interno del sito, suggerendo di volta in volta i contenuti più appropriati sulla base delle sue scelte precedenti. Oggi l’intero progetto è stato pubblicato sulla piattaforma nazionale di riuso dell’AGID e avrà pertanto una maggiore visibilità, con la prospettiva che ulteriori Amministrazioni possano adottarlo e contribuire a loro volta a migliorarlo con nuove funzionalità, oltre a condividere la visione strategica e la standardizzazione dei servizi al cittadino con i nuovi scenari offerti dalle tecnologie dell’informazione e della comunicazione.

Video

Ultima modifica ilSabato, 11 Luglio 2020 19:23

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

giweather joomla module