Pecorino sardo. Ministro Bellanova: nessuna esclusione delle produzioni sarde dal bando indigenti

In evidenza Pecorino sardo. Ministro Bellanova: nessuna esclusione delle produzioni sarde dal bando indigenti
E' quanto chiarisce la ministra delle Politiche agricole alimentari e forestali, Teresa Bellanova, a seguito delle polemiche apparse sui media regionali.

"Come sanno bene i produttori e i pastori - ha sottolineato la ministra - proprio in queste settimane stiamo distribuendo agli enti caritativi 7500 quintali di pecorino romano dop a tutti gli indigenti di Italia per un valore di 7 milioni di euro. Ulteriori 7500 quintali per altri 7 milioni saranno acquistati da Agea e distribuiti tra ottobre e dicembre.

Ad essere impiegati i fondi del decreto emergenze agricole del 2019 che consentiranno l'arrivo del prezioso prodotto "sulle tavole dei più bisognosi dalla Valle d'Aosta fino alla Sicilia".

"Nel bando appena uscito, che vale 21 milioni di euro - ha specificato la Bellanova - non sono presenti ulteriori prodotti della Sardegna. Questi fondi rispondono alle esigenze degli enti caritativi anche di avere una diversificazione del prodotto distribuito dal punto di vista territoriale e organolettico. Ribadisco quindi che non c'è stata nessuna esclusione contro i prodotti della Sardegna, ma la necessaria programmazione di acquisto e consegna. Peraltro, proprio alla festa dei 40 anni del Pecorino romano avevo già fatto presente che il Governo ha stanziato ulteriori 250 milioni di euro per affrontare l'emergenza alimentare e che, nell'ambito dei nuovi bandi sui formaggi che faremo nei prossimi mesi con consegne nel 2021, ci sarà attenzione anche per i prodotti sardi".

Ultima modifica ilSabato, 27 Giugno 2020 17:52

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

giweather joomla module