Air Italy. No dei Progressisti all'intervento della Regione

In evidenza Air Italy. No dei Progressisti all'intervento della Regione
L'eventuale coinvolgimento della Regione Sardegna nel salvataggio di Air Italy non piace al gruppo dei Progressisti in Consiglio Regionale che, attraverso il loro capogruppo, Francesco Agus, fanno sapere di essere contrari ad ogni forma di ingresso della Regione nel pacchetto azionario di compagnie aeree, attive nel settore del trasporto di persone. Un settore che Agus ritiene estremamente competitivo e rischioso, quindi non adatto alla partecipazione pubblica. Il no dei progressisti arriva all'indomani delle ipotesi - sostenute dalla Giunta Solinas e anche dal Pd - di garantire alla Sardegna una propria compagnia aerea. Una soluzione ritenuta dalla maggioranza l'unica percorribile per salvare i posti di lavoro in ballo e per risolvere il problema dei collegamenti aerei con la penisola. In questo senso si era già pensato di coinvolgere la Sfirs, braccio finanziario della Regione, per l'eventuale salvataggio. L'opposizione dei Progressisti - che puntano ad investire le risorse pubbliche in settori più prioritari per l'isola come l'istruzione, i servizi alla persona, le infrastrutture ecc. - apre ora nuovi scenari all'interno del Consiglio Regionale, cui la Giunta Solinas dovrà inevitabilmente confrontarsi.
Ultima modifica ilVenerdì, 14 Febbraio 2020 18:39

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

giweather joomla module