Cagliari. Il sindaco incontra la Ministra per i rapporti con i romeni all’estero

In evidenza Cagliari. Il sindaco incontra la Ministra per i rapporti con i romeni all’estero
Incontro questa mattina al Palazzo Civico tra il sindaco Paolo Truzzu e la Ministra per i rapporti con i romeni all’estero Natalia-Elena Intotero, accompagnata da una delegazione del governo della Romania. Insieme al ministro, il Deputato nella Camera dei Deputati Andi-Gabriel Grosaru, anche nella sua veste di presidente della minoranza italiana in Romania, il Consigliere del Ministero degli Affari Esteri Raluca Stratulat e il Viceconsole all’Ambasciata di Romania a Roma Ionut-Florin Urs. In vista delle prossime elezioni del Presidente della Romania, previste per il mese di novembre, la Ministra Intontero ha sottolineata la necessità per i romeni residenti a Cagliari di poter votare in città, a seguito della modifica delle legge elettorale romena che consente una modalità di voto per i residenti all'estero che avranno tre giorni di tempo per esercitare il loro diritto. La Ministra ha anche manifestato il piacere che possano concretizzarsi nella nostra città forme di collaborazione e interscambio culturale con la comunità romena residente. Il sindaco Truzzu ha garantito la massima collaborazione affinché sia esercitato il diritto di voto per i cittadini romeni residenti, mettendo a disposizione le sedi comunali, come avviene per le numerose comunità di cittadini esteri che vivono a Cagliari. Peraltro proprio in mattinata è stato allestito un seggio elettorale per consentire il voto ai cittadini tunisini residenti. “La massima collaborazione con le comunità che vivono nel nostro territorio – ha sostenuto il sindaco Truzzu - e il massimo sostegno a progetti volti al mantenimento delle tradizioni dei cittadini romeni, che dimostrano così un forte attaccamento alla propria terra. E' un'esigenza spesso condivisa dagli stessi italiani che risiedono fuori dal loro paese, spesso per costrizione più che per scelta, basti pensare che ogni anno si trasferiscono all'estero 7/8.000 giovani sardi”. Di origine italiana lo stesso deputato Andi-Gabriel Grosaru che ha manifestato tutto il proprio orgoglio di tornare oggi in visita in Italia, portando il saluto di tutta la comunità italiana in Romania. Una comunità che già da oltre cento anni gode di diritti, accoglienza e riconoscimento da parte del governo romeno “Un modello di vera e propria convivenza interetnica”.
Ultima modifica ilSabato, 14 Settembre 2019 19:12

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

giweather joomla module