Cagliari. Importavano eroina dal Sudafrica, arrestati 2 narcotrafficanti e sequestrati oltre 2 kg di eroina

In evidenza Cagliari. Importavano eroina dal Sudafrica, arrestati  2 narcotrafficanti e sequestrati oltre 2 kg di eroina
La Guardia di Finanza, Comando Provinciale di Cagliari, in collaborazione con i colleghi del comando provinciale di Roma, ha puntato i riflettori su un fenomeno che non sembra conoscere battute d’arresto: il narcotraffico internazionale. La stretta collaborazione dei militari in forza al gruppo di fiumicino e del personale specializzato del G.I.C.O. appartenente al nucleo di Cagliari, ha consentito di trarre in arresto due persone, sequestrando, nel complesso, oltre 2 kg. di eroina purissima che, se venduta al dettaglio, avrebbe garantito ai trafficanti guadagni esorbitanti con cifre da capogiro, nell’ordine dei 400.000 euro. L’articolata operazione, ha consentito di individuare e sottoporre a controllo, presso lo scalo aeroportuale “Leonardo da Vinci”, un anziano turista tedesco, proveniente dal Sudafrica e diretto a Cagliari, con portamento di classe, abbigliamento elegante, in pratica un soggetto insospettabile, non rispondente ai profili del corriere tipo. I militari insospettiti dall’atteggiamento del passeggero, hanno ugualmente ritenuto necessario ispezionare i bagagli, rinvenendo con stupore, all’interno di un ingegnoso doppiofondo ricavato nella parete della valigia, quasi 2 kg di “eroina purissima”. Da subito l’uomo manifestava la volontà di collaborare per permettere l’individuazione del reale destinatario del narcotico, per cui, sotto la direzione della Procura di Civitavecchia ed in coordinamento con la Procura di Cagliari, veniva avviata un’operazione speciale di consegna controllata da eseguirsi in territorio cagliaritano. Le Fiamme Gialle, hanno operato con circospezione, garantendo il naturale svolgimento dell’incontro nei pressi di un motel convenuto quale luogo di scambio dello stupefacente. La prosecuzione dell’operazione permetteva di accertare il coinvolgimento di un quarantenne originario della Nigeria, con aspetto professionale di tutto punto che, una volta raggiunto il luogo per lo scambio, veniva tratto in arresto. A questo punto si scopriva inoltre come il cittadino nigeriano, gravato da precedenti specifici, fosse colpito da un provvedimento espulsivo dal territorio nazionale.
Ultima modifica ilDomenica, 08 Settembre 2019 08:42

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

giweather joomla module