Ambiente. Oltre mille siti inquinati nel Piano di Bonifica regionale

In evidenza Ambiente. Oltre mille siti inquinati nel Piano di Bonifica regionale
Sarebbero mlle e quattro i siti inquinati censiti dalla Regione. 404 sono stati censiti come discariche di rifiuti, 151 come siti minerari, 257 come depositi di carburanti, 169 come siti industriali, nove come siti militari e 14 classificati in altro modo. Tutti quanti sono stati inseriti nel Piano di bonifica delle aree contaminate della Sardegna. Tra i 21 siti industriali che richiedono un intervento prioritario ci sono Porto Torres, Assemini e Portoscuso. Alta priorità di intervento anche per 28 siti minerari, mentre solo due i depositi di carburanti (quello Esso a Porto Torres e quello Q8 a Villasor). La liosta di interventi urgenti comprende altri quattro siti, tre a Portoscuso (strade Waeltz, area lagunare Boi Cerbus e le zone esterne al polo industriale) e uno Sant'Antioco (aree esterne allo stabilimento ex Seamag). Intanto a La Maddalena si preparano le operazioni di bonifica nell'ex Arsenale che dovrebbero partire a giorni. In questo senso il presidente della Giunta Regionale,Francesco Pigliaru, aveva sollecitato il governo nazionale per l'avvio dei lavori di ripristino ambientale nelle aree del mancato G8 del 2009.
Ultima modifica ilMartedì, 02 Ottobre 2018 20:29

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

14°C

Cagliari

Cloudy

Humidity: 93%

Wind: 6.44 km/h

  • 13 Dec 2018 14°C 7°C
  • 14 Dec 2018 15°C 11°C