Silvana Belvisi, una vita dedicata all'arte. Di Giulietta Grauso

In evidenza Silvana Belvisi, una vita dedicata all'arte. Di Giulietta Grauso
La Passione di Silvana è l'arte. Fin da ragazzina ha sempre amato la creatività in tutte le sue forme. Negli anni Silvana ha trovato uno spazio di tempo da dedicare a questo grande amore, trasmessogli dalla famiglia, ed ha fondato nel 2007, a Torino, il Salone dell'Arte. Una selezione di opere pittoriche e scultoree, unitamente a foto per intenditori, che ha raccolto un ottimo successo di pubblico. Silvana è rimasta a Torino fino al 2013, quando ha trasferito il suo Salotto a Cagliari, in Piazzetta Dettori 3. A Torino hanno esposto grandi nomi, come Enrico Challier, scultore eccelso, Ilio Burruni, artista sardo di successo, Enrico Colombotto Rosso e tanti altri. Silvana proviene da una Famiglia d'arte. Il suo bisnonno era un direttore d'orchestra di Siena, che fu chiamato con la famiglia a dirigire un'opera al teatro di Tunisi. Da allora la famiglia si traferì a Tunisi, dove lui divenne preside del Conservatorio locale. Lo zio fondò, sempre a Tunisi, il primo cinema dell'Africa Settentrionale. Così Silvana nacque a Tunisi. Anche la madre dipingeva e sua zia era una famosa vignettista. Da Tunisi si trasferì con la famiglia in Sardegna e da qui a Torino, dove conobbe il marito, ed ebbe un figlio. A Torino rimase tra il 2007 e il 2013 per poi ritornare a Cagliari. Lei ha sempre avuto la passione delle mostre a tema, in cui convogliare vari artisti alcuni dei quali hanno creato delle apposite opere. Di rilievo la mostra “Afrodisia”, con Vittorio Sgarbi e curata da Andrea Domenico Taricco, nel 2013. L'esposizione, divisa in 4 sezioni, ha colpito l'opinione pubblica. altra mostra di rilievo, l'esposizione al Museo di Scienze Naturali a Torino, dal titolo Millennium, la Rinascita, sull'evoluzione dell'arte sino ai nostri tempi. Nel 2010 Silvana ha organizzato due mostre parallele con l'Università di Torino, in occasione delle Olimpiadi; un'esposizione o meglio più esposizioni presso i centri sportivi e di Torino e di Vancouver. Molti gli artisti che hanno realizzato delle opere specifiche per tali esposizioni, tutte contenute nel tema dello sport e delle Olimpiadi. A Cagliari, invece, la sua scelta è per mostre personali, con nomi come Lorenzo Stea, koffe Doussoù, Andrea Lai e mostre tematiche particolari, come quella sui manichini, dal titolo “Vestimi”. Silvana dipinge ed è anche scultrice. “Il mondo dell'arte a Cagliari è un po' chiuso - sottolinea - anche se negli ultimi anni sono stati fatti passi notevoli”. Un altro locali da lei diretto è l'Agenzia Andrea Onali, in via S. Margherita n 6, dove si organizzano mostre personali per artisti affermati. Mostre di un mese ciascuna. Ha avuto Salvatore Atzeni, Franco Sale Musio, Alessandro Artitzu, la cui ultima esposizione verrà inaugurata questo 14 settembre alle ore 19,00, Antonio Pillitu, Feltessa, Luigi Pillitu, ed altri. Silvana vorrebbe formare un bel gruppo di artisti validi e selezionati per proporre delle mostre fuori dalla Sardegna, a Torino, a Milano, a Parigi. Lei fa parte di un movimento d'arte contemporaneo, l'Intuitismo. L'intuitismo (http:/ www.intuitismo.it) è un movimento artistico letterario che unisce pittura, scultura e letteratura contemporanee. Questo è stato divulgato di recente anche da Giovanni Dotoli. E' con questo movimento che Silvana vorrebbe creare il suo nuovo gruppo d'arte, anche di autori sardi, per esporre in tutta Europa. Per chi volesse contattare Silvana, potete scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., o recarvi direttamente da lei in Piazza G.M Dettori 3, 09124 Cagliari. Giulietta Grauso
Ultima modifica ilLunedì, 10 Settembre 2018 19:13

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

17°C

Cagliari

Mostly Cloudy

Humidity: 92%

Wind: 24.14 km/h

  • 14 Nov 2018 20°C 16°C
  • 15 Nov 2018 19°C 13°C