Cagliari. Università al centro della ricerca aerospaziale

In evidenza Cagliari. Università al centro della ricerca aerospaziale
È stato firmato questa settimana un accordo di collaborazione tra l’Università degli Studi di Cagliari e l’Agenzia Spaziale Italiana (ASI), che ha dato il via al Sardinia Radio Telescope del sito di San Basilio. L’SRT entra quindi ufficialmente nella rete mondiale dei servizi di comunicazione e navigazione per le sonde interplanetarie. Nel 2020 la Sardinia Deep Space Antenna contribuirà persino alla missione Exomars, sul pianeta rosso, al servizio della NASA, portando l’isola al centro del mondo. Una firma che chiude il cerchio, come ha spiegato Nicolò D'Amico, presidente dell'Istituto nazionale di Astrofisica, "il sogno è vedere realizzato qui il telescopio per le onde gravitazionali, l'Einstein Telescope". Ha poi aggiunto: "Quello di Srt è oggi un team cosmopolita, ma con un solido nucleo formato all'Università di Cagliari". Grande orgoglio e soddisfazione anche da parte del Rettore, Maria Del Zompo: "l’aerospazio per noi è una grande sfida. Siamo pronti a fare la nostra parte grazie alla collaborazione con l’Agenzia Spaziale Italiana, proseguendo sulla strada che abbiamo intrapreso insieme". Un traguardo importante per l’Università e l’isola. Per celebrare questa svolta storica, ieri a Cagliari c'erano anche rappresentanti della Nasa. Tra loro William Gerstenmaier, l'amministratore responsabile del settore esplorazione umana. A consentire tutto questo sarà una antenna di circa 64 metri quadri di superficie attiva, quasi come un campo di calcio puntato verso il cielo. "Un colossale lavoro - ha affermato Roberto Battiston, presidente dell’ASI - partito dall'Inaf, Istituto nazionale astrofisica, e continuato per anni. Stiamo investendo sul futuro, andremo su Marte con uomini e mezzi, torneremo sulla Luna. E questa antenna sarà fondamentale". San Basilio fornirà anche servizi di comunicazione e navigazione anche per le sonde interplanetarie europee. In realtà l'antenna ha già esordito: il debutto è stato legato alla fase finale della missione della sonda Cassini nel sistema di Saturno. Ma l'antenna sarda è già stata coinvolta negli ultimi studi e scoperte sulle onde gravitazionali. Valeria Aresu
Ultima modifica ilDomenica, 13 Maggio 2018 20:51

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

29°C

Cagliari

Mostly Sunny

Humidity: 68%

Wind: 22.53 km/h

  • 21 Jul 2018 32°C 25°C
  • 22 Jul 2018 30°C 22°C