Lavoro nero. Dall’inizio dell’anno individuati 73 lavoratori irregolari

In evidenza Lavoro nero. Dall’inizio dell’anno individuati 73 lavoratori irregolari
E' il bilancio provvisorio delle attività di contrasto al lavoro nero ed irregolare svolte dalla Guardia di Finanza di Cagliari. Un fenomeno che impatta negativamente sul sistema contributivo nazionale oltre che sul mercato legale, pregiudicando gli interessi degli imprenditori e dei professionisti onesti e che, al tempo stesso, non tutela l’incolumità di chi viene assunto senza un regolare contratto, esponendolo a rischi di mancata assistenza in caso di infortunio. Gli ultimi casi riscontrati dalle Fiamme Gialle sono quelli individuati dalla tenenza di Sarroch e Muravera. Nel primo caso, i finanzieri hanno rilevato che una azienda di Pula, operante nel settore della ristorazione, impiegava due lavoratori in nero. Nel secondo caso, i militari della tenenza di Muravera hanno individuato un lavoratore in nero, impiegato presso un esercizio commerciale, anch’esso nel settore della ristorazione. In particolare, le attività svolte dai finanzieri hanno consentito di rilevare che tra il personale trovato intento a svolgere la propria attivita’ lavorativa, figuravano soggetti privi di qualsiasi regolarizzazione formale del rapporto di impiego, sia sotto il profilo contributivo che assicurativo. I titolari delle attività sottoposte a controllo sono stati segnalati alla locale Direzione Territoriale del Lavoro con la diffida a regolarizzare i lavoratori per il periodo di lavoro prestato in nero. In aggiunta, verranno multati con una sanzione amministrativa compresa tra i 1.500 e i 9.000 € per ciascun lavoratore irregolarmente impiegato.
Ultima modifica ilMercoledì, 02 Maggio 2018 18:33

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

giweather joomla module